Mauro Vecchio

The Hurt Locker, altri scariconi nel mirino

La casa di produzione Voltage Pictures a caccia di nuovi downloader del film premio Oscar. Un gruppo di circa 2500 utenti del provider Charter Communications verrebbe obbligato al pagamento di 3mila dollari per evitare il giudice

Roma - Maggio 2010. I vertici della casa di produzione cinematografica Voltage Pictures scatenavano il fuoco legale contro un gruppo di 5mila utenti del torrentismo, accusati di violazione del copyright in seguito allo scaricamento illecito del film premio Oscar The Hurt Locker. Dopo un anno esatto, altri 20mila netizen erano finiti nella rete dello U.S. Copyright Group per una delle più vaste citazioni di massa in terra statunitense.

Il numero di John Doe - nell'inglese giuridico, l'espressione usata per indicare un soggetto non meglio identificato - si era però drasticamente ridotto a 2300. Con gli agguerriti legali di Voltage Pictures probabilmente impossibilitati a procedere contro una massa così imponente di imputati. La casa cinematografica è ora tornata alla carica, lanciando una nuova sfida ad un gruppo di 2.514 downloader.

A due anni di distanza dallo scaricamento ripetuto del film, il provider statunitense Charter Communications - fornitore di connettività per tutti gli scariconi accusati - conserva ancora gli indirizzi IP utili all'identificazione degli abbonati. Il meccanismo è sempre il solito: pagare una cifra forfettaria di 3mila dollari o affrontare il tortuoso percorso legale. Se pagassero tutti, Voltage Pictures incasserebbe 6 milioni di dollari. (M.V.)
Notizie collegate
  • AttualitàThe Hurt Locker, bombardamento sul P2PAltri 20mila misteriosi netizen sono finiti nelle grinfie legali dello U.S. Copyright Group, accusati di aver scaricato illegalmente il film premio Oscar. I provider hanno già iniziato ad identificare gli indirizzi IP
  • AttualitàUSA, l'assalto dei mercenari del copyrightUn giudice federale ha autorizzato l'invio di una serie di minacciose ordinanze, che obblighino i singoli provider a consegnare i dati identificativi legati a 23mila indirizzi IP. Tutti accusati di aver scaricato l'action-movie I Mercenari
2 Commenti alla Notizia The Hurt Locker, altri scariconi nel mirino
Ordina