Novell eDirectory balla con i Pinguini

Integrato il supporto a Linux anche nel servizio Novell di directory, con funzionalità di sicurezza più avanzate nella nuova versione

Sesto San Giovanni - Senza soste prosegue la marcia di Novell verso open source e Linux: annunciato nelle scorse ore il supporto di Red Hat Enterprise Linux e SuSE Linux Enterprise Server in eDirectory, un servizio di directory particolarmente diffuso nel mondo enterprise. La nuova versione del prodotto integra anche delle avanzate funzionalità di autenticazione, basate su biometrica e smart card.

eDirectory fa parte di Nterprise Linux Services e offre agli utenti servizi di condivisione dei file e delle stampanti, di messaggistica, di directory e di gestione all'interno di un pacchetto integrato che gira e viene supportato dalle distribuzioni Linux di Red Hat e SuSE.

"Novell eDirectory è stato il primo servizio di directory a supportare Linux, e oggi viene continuamente migliorato per garantire la compatibilità con le distribuzioni più recenti e aggiornate", afferma Chris Stone, Vice Chairman di Novell. "Oggi, con la replicazione delle directory tra Linux e gli altri sistemi operativi per server, contribuisce ad affermare Linux all'interno delle aziende. La strategia di Novell è quella di consentire agli utenti di utilizzare i collaudati servizi di rete Novell sulla piattaforma che preferiscono".
La nuova versione di eDirectory 8.7.1 include Modular Authentication Service (MAS), una funzione che permette alle aziende di definire più metodi di autenticazione e configurare un processo di autenticazione progressivo, in cui i diritti di accesso possono essere modificati sulla base del tipo di autenticazione richiesto. Per esempio, un amministratore può accedere ad alcune risorse di base con una semplice password, ma ha bisogno di utilizzare un certificato digitale o una combinazione di metodi per accedere a delle risorse più avanzate.

Lo scorso giugno Novell annunciò quella strategia che la sta portando a sviluppare il supporto a Linux per l'intera gamma di applicativi appartenenti alla famiglia Nterprise Service.
7 Commenti alla Notizia Novell eDirectory balla con i Pinguini
Ordina
  • ...uso openldap e mi trovo bene, chiedo a chi conosce sia openldap e la versione di novell cosa cambia a livello di feature effettivamente utili tra l'uno e l'altro
    non+autenticato
  • Dunque sul sito leggo Lincenza 100 utenti Strong Encription 200 $

    Software Media Kit 10 $

    Ovvero vendono il supporto con il SW separataemnte alle licenze?
    Quindi il minimo di spesa e' 210 $ se ho capito bene?
    non+autenticato
  • Si tratta di qualcosa di analogo a ActiveDirectory di Microsoft?
    non+autenticato
  • Direi di sì. Si tratta dell'evoluzione del "mitico" NDS. Non ho esperienza con AD, ma per quanto riguarda eDirectory, devo dire che è piuttosto robusto...

    Alessandro
    non+autenticato
  • Io ho avuto una certa esperienza con NDS (purtroppo solo fino a NETWARE 5 quindi biennio 1998/2000 ) e ti assicuro che all'epoca era già tecnologicamente più evoluto di quanto non lo sia AD su 2000. Certo che se ti leggi i white papars di MS scopri che tutte le le features che non sono riusciti a riprodurre in realtà non servono a niente ...
    NDS (ma anche NETWARE) è un buon esempio come un ottimo prodotto non vale nulla se non c'è un buon marketing a sostenerlo.
    MM
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Si tratta di qualcosa di analogo a
    > ActiveDirectory di Microsoft?

    beh, penso che Active Directory e' la versione mal riuscita di Microsoft. La cosa di microsoft non e' prettamente analoga, assomiglia piu' al suo fratellino svantaggiato, visto che la gestione di novell e' multipiattaforma, permette la gestione tramite web browser, permette di gestire le operazioni sia per un numero spropositato di utenti, che per che sistemi misti: gestendo le policy di win95,win98 ed oltre, perche' non tutti buttano via i soldi per comprare winXp e scoprire che agli impiegati dell'ufficio non cambia nulla, se non il costo del sistema nuovo

    i directory service sono di fatto un dbms che gestisce utenti, programmi, file system, server, policy, etc, etc.
    (indovinate a chi ha un archivio che assomiglia a quello di Ms-Access per gestire i dati....., archivio che obbligava nelle prime versioni a disattivare la cache del server, se no rischiavi di compromettere gli archivi degli utenti)

    I directory service di Novell esistono da quasi dieci anni, e lavorano su microsoft, solaris, linux, aix, etc, e sono in uso da CNN, Yahoo etc,etc. permettono di gestire qualche milione di utenti...... Novell ha emesso oltre 734 milioni di licenze utente per questo prodotto

    mi sembra di paragonare un triciclo senza le ruote, ad una ferrari ..... sono entrambi mezzi di locomozione, ma mi sembra che non siano piu' di tanto paragonabili
    non+autenticato
  • concordo al 100%. Ma se ti capita leggi i white papers di MS che confronatno NDS e AD. Me ne è capitata una copia sottomano e da allora ho avuto la certezza che tutti i prodotti MS sono una truffa ma soprattutto ho capito perché i miei boss mi guradavano come fossi un marziano quando invece di progetto di migrazione da NDS a MS io parlavo di downgrade!
    MM
    non+autenticato