Claudio Tamburrino

Yahoo!, Facebook e i patent troll

A parere del motore in viola 8 dei 10 brevetti con cui Facebook è passata alla controdenuncia verrebbero da entità non praticanti

Roma - Yahoo! non molla l'osso che crede di aver trovato in Facebook e continua la sua battaglia: ora accusa il social network di aver violato altri due suoi di brevetti e di giocare sporco scendendo in affari con i cosiddetti patent troll.

Yahoo! aveva prima tentato di chiedere a Facebook di sottoscrivere un accordo di licenza poi, incassato il rifiuto, ha denunciato il social network per la violazione di dieci brevetti attinenti varie tecnologie, dall'advertising allo scambio di messaggi passando per l'essenza stessa del social networking.

Per tutta risposta Facebook ha iniziato una personale "caccia al brevetto", aggiudicandosi prima 750 brevetti di IBM e poi altri 650 più le licenze per ulteriori 275 originariamente di AOL e da poco passati a Microsoft: in forza di questi ha provveduto quindi a controdenunciare Yahoo!.
L'intenzione di Facebook, non troppo segretamente, è quella di rimpinguare il suo portafoglio brevettuale (prima degli acquisti costituito da appena 60 titoli registrati presso l'Ufficio Marchi e Brevetti statunitense) in modo da aver un'arma per rispondere al sito in viola ed eventualmente dissuaderla da altre denunce nei suoi confronti.

Ora, tuttavia, Yahoo! la accusa di aver acquisito 8 dei 10 brevetti che le contesta da "entità non praticanti", formula edulcorata del termine "patent troll", che indica quelle organizzazioni che puntano sui brevetti cercandone solo di sfruttare il potenziale offensivo alla caccia di royalty e compensi per danni più o meno significativi.

Yahoo! si riferisce a brevetti acquistati negli ultimi cinque mesi da Facebook da IPG Electronics 503 Limited, patent aggregator di San Diego, la californiana Cheah Intellectual Property Licensing, Right Point LLC del Texas e addirittura a tre titoli acquisiti dall'Università di New York.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
3 Commenti alla Notizia Yahoo!, Facebook e i patent troll
Ordina
  • Come da oggetto. Mai avrei pensato di fare il tifo per Facebook ma in questo caso Yahoo! sta veramente facendo una figura PENOSA e farebbero meglio a sparire.
    non+autenticato
  • Purtroppo la figura penosa la fa Zuekberg...Chiunque lavori come webmaster da almeno un decennio sa esattamente il peso che hanno avuto le librerie YUI dal 2005 in poi. Yahoo non ha inventato il Web 2.0 ma poco ci manca.Senza il suo apporto.....Javascript, Ajax e Json avrebbero riempito una nicchia infinitesimale nell'esperienza di navigazione degli utenti..relegati come erano al talento e agli esperimenti di pochi appassionati fanatici del codice.


    Flicker e Facebook..saccheggiarono quelle librerie (che erano sotto licenza BSD).E a Yahoo andò bene perchè era ancora uno dei colossi...e non l'azienda in fibrillazione piena di buffi che è ora.

    Non so quanti anni tu abbia...ma a metà degli anni 90... la Microsoft già c'aveva provato a crearsi il suo facebook da imporre alle masse....era la directory Bigfoot. Non decollò mai..perchè proprio come tutti gli altri siti di pagine bianche...non avevano quella velocità nell'interazione che era propria dei programmi di chat..che purtroppo avevano a loro volta il limite di essere programmi a parte e l' "average user"...allora come oggi...ha grosse difficoltà..anche solo a scegliere di scaricare un programma in maniera tradizionale..figuriamoci a installarlo.

    Facebook nel 2004-2005 era questo:
    Clicca per vedere le dimensioni originali
    Era un altro sficatissimo annuario universitario in versione digitale in sficatissimo html come ce n'erano centinaia di migliaia in tutti gli stati americani.
    Il boom lo ebbe..quando si rifece il maquillage con javascript e ajax by Yahoo....e oggi che Yahoo sta affondando...è giusto che cacci i soldi indietro...
    non+autenticato
  • - Scritto da: masso
    > Purtroppo la figura penosa la fa
    > Zuekberg...Chiunque lavori come webmaster da
    > almeno un decennio sa esattamente il peso che
    > hanno avuto le librerie YUI dal 2005 in poi.
    > Yahoo non ha inventato il Web 2.0 ma poco ci
    > manca

    Webmaster? Ho lavorato abbastanza anni come programmatore PHP, ASP, Perl e CGI per sapere che il Web 2.0 è semplicemente FUFFA, marketing, una parola senza significato. Non è mai esistito il Web 1.0 e non è mai esistito il Web 2.0, l'evoluzione è stata graduale e non c'è mai stato NULLA che abbia fatto fare "un salto" simile.

    >Senza il suo apporto.....Javascript, Ajax e
    > Json avrebbero riempito una nicchia
    > infinitesimale nell'esperienza di navigazione
    > degli utenti..relegati come erano al talento e
    > agli esperimenti di pochi appassionati fanatici
    > del
    > codice

    Scusa? Appassionati fanatici di codice? Dreamweaver e simili esistevano già ben prima del cosiddetto web 2.0 e non mi si venga a dire che serviva essere dei programmatori per usarli.

    > Flicker e Facebook..saccheggiarono quelle
    > librerie (che erano sotto licenza BSD)

    E allora? La licenza BSD parla chiaro, possono essere utilizzate liberamente.

    > E a Yahoo
    > andò bene perchè era ancora uno dei colossi...e
    > non l'azienda in fibrillazione piena di buffi che
    > è
    > ora

    E quindi è legittimo che se uno è in difficoltà si appigli a denunce-fuffa mentre se va tutto bene lasci fare? Se davvero Facebook aveva violato le licenze perché non hanno agito subito? E quali licenze avrebbero violato esattamente? Prego, illustrare.

    > Non so quanti anni tu abbia...ma a metà degli
    > anni 90... la Microsoft già c'aveva provato a
    > crearsi il suo facebook da imporre alle
    > masse....era la directory Bigfoot

    Bigfoot non era di Microsoft!

    > Non decollò
    > mai..perchè proprio come tutti gli altri siti di
    > pagine bianche...non avevano quella velocità
    > nell'interazione che era propria dei programmi di
    > chat..che purtroppo avevano a loro volta il
    > limite di essere programmi a parte e l' "average
    > user"...allora come oggi...ha grosse
    > difficoltà

    Cosa? "Programmi a parte!?!" Ma se su Vol.it e Clarence.com le webchat esistevano già nel 1996!

    > anche solo a scegliere di scaricare
    > un programma in maniera tradizionale..figuriamoci
    > a
    > installarlo

    Un utente ha problemi nell'installare un programma? Su Windows? Ma scherzi? Nel 99% dei casi basta fasta fare 3 click... è tutto preimpostato!

    > Facebook nel 2004-2005 era questo:
    > [img]http://web.appstorm.net/wp-content/uploads/20
    > Era un altro sficatissimo annuario universitario
    > in versione digitale in sficatissimo html come ce
    > n'erano centinaia di migliaia in tutti gli stati
    > americani

    E allora? Guarda che tutti i siti esistenti al mondo, inclusi Google, YouTube et similia hanno iniziato come siti "sfigati", poi sono cresciuti.


    > Il boom lo ebbe..quando si rifece il maquillage
    > con javascript e ajax by Yahoo....e oggi che
    > Yahoo sta affondando...è giusto che cacci i soldi
    > indietro...

    Ripeto, quali sono le licenze che avrebbe violato? E non mi si venga a dire "uso del javascript per messaggi interattivi" e cagate simili... JavaScript e Ajax non li ha inventati Yahoo!
    non+autenticato