Claudio Tamburrino

Microsoft si allea con Barnes&Noble

L'unione può fare una forza per contrastare Amazon e iPad sul mercato degli ebook. Soprattutto in chiave scolastica. Redmond ci mette i quattrini, il titolo di B&N schizza in alto a Wall Street

Roma - Microsoft e Barnes&Noble hanno annunciato la formazione di una partnership strategica che si concretizza con una sussidiaria di B&N costituita con lo scopo di accelerare la transizione alla lettura digitale e agli ebook.

Nella nuova sussidiaria Redmond ha investito 300 milioni di dollari: nascerà nell'orbita della libreria e fungerà da collante tra la divisione digitale e quella legata agli affari scolastici di Barnes&Noble, con quest'ultima che manterrà il possesso su oltre l'80 per cento di questa nuova azienda.

L'alleanza delle due aziende avrà come primo frutto un'app Windows 8 per portare sui dispositivi mobile di Microsoft il catalogo B&N e la possibilità di fruizione dei suoi contenuti. Manca invece ancora all'appello un Nook che impieghi come sistema operativo Windows 8: per il momento l'e-reader si appoggia ancora ad Android. Inoltre l'accordo tra le due prevede lo scambio dei diritti su alcuni brevetti.
Il fatto che il tutto sia collegato alla divisione aziendale che si occupa di prodotti per la scuole, indica poi l'interesse della nuova realtà per l'offerta agli studenti di strumenti ad hoc per lo studio.

L'annuncio della partnership è stata accolta favorevolmente dal mercato: le azioni di B&N sono state premiate in Borsa e conseguentemente sono cresciute dell'80 per cento.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
14 Commenti alla Notizia Microsoft si allea con Barnes&Noble
Ordina