Cristiano Vaccarella

Google Suggest assolto a Pinerolo

Una sentenza del Tribunale assolve BigG dall'accusa di diffamazione nei confronti di un importante uomo d'affari. Il giudice riconosce la natura automatica dell'algoritmo

Roma - Non smette di far parlare di sè Google Suggest, la funzionalità di completamento automatico delle ricerche degli utenti di Mountain View. A poche ore dalla notizia della querela sporta in Francia da alcune organizzazioni antirazziste per presunto antisemitismo, arriva una sentenza del Tribunale di Pinerolo (Torino), che assolve BigG dall'accusa di aver inserito associazioni diffamatorie nel suo search a danno del presidente di una importante holding.

Questi aveva infatti rilevato che, digitando nella stringa di ricerca di Google il proprio nome, la funzione di autocomplete suggeriva di includere nella richiesta le parole "arrestato" e "indagato". Immediata la diffida verso Google, chiedendo la rimozione di queste associazioni, ritenute diffamatorie e lesive della reputazione. Tesi rafforzata dal fatto che su Internet non era presente alcun documento che potesse evidenziare precedenti giudiziari che lo riguardassero.

La difesa di Google, come nei precedenti casi, ha sostenuto che il funzionamento di Suggest è automatico, "in forza di un algoritmo che tiene conto delle più diffuse ricerche effettuate di recente sul web". L'ordinanza del Tribunale di Pinerolo ha accolto tale tesi, stabilendo che l'associazione di determinate parole non sarebbe diffamatoria, limitandosi a "rendere noto che un certo numero di fruitori di internet si interroghi sul fatto se il ricorrente sia o meno stato coinvolto in vicende penali e voglia verificare se nel Web vi siano informazioni al proposito".
Nello specifico, la decisione del Tribunale piemontese rileva che le parole chiavi in questione ("arrestato" e "indagato") non sarebbero di per sè offensive: secondo i giudici Suggest, con il suo algoritmo, ha solo delineato come "un certo numero di utenti ha in tempi recenti interrogato il motore di ricerca per sapere se X fosse (o fosse stato) indagato oppure arrestato. Il riferimento, in termini di mera ricerca di informazioni, all'eventuale coinvolgimento di una persona in indagini penali, tuttavia, non è di per sé diffamatorio. Mancherebbe, inoltre, la dimostrazione dell'elemento soggettivo, per un delitto punito a titolo di dolo, non essendo provato che Google o gli utenti abbiano voluto ledere la reputazione del ricorrente".

Questa controversia giudiziaria che ha visto Google Suggest come parte convenuta è solo l'ultima di una lunga serie: dal caso francese a quelli avvenuti in Svezia, Brasile e Regno Unito, per finire con una vicenda analoga dibattuta in tribunale a Milano, che ha visto però BigG condannata per diffamazione a danno di un imprenditore che aveva visto comparire, accanto al suo nome, il termine "truffatore".

Cristiano Vaccarella
Notizie collegate
36 Commenti alla Notizia Google Suggest assolto a Pinerolo
Ordina
  • va bene tutta la manfrina, ma chi e' il signor X? LA sentenza mi pare sia pubblica, nessuno ha mezz'etto di coglioni per dire 'sto nome?
    non+autenticato
  • - Scritto da: iome
    > va bene tutta la manfrina, ma chi e' il signor X?
    > LA sentenza mi pare sia pubblica, nessuno ha
    > mezz'etto di coglioni per dire 'sto
    > nome?
    L'ha trovato "panda rossa" già alle 15.37: si tratta di Enzo Bigotti.
    http://www.torinotoday.it/cronaca/imprenditore-big...
    non+autenticato
  • Spero che Google prenda centinaia di condanne finchè non lo elimineranno.
    non+autenticato
  • Odi una manciata di linee di codice???
    non+autenticato
  • - Scritto da: AxAx
    > Spero che Google prenda centinaia di condanne
    > finchè non lo
    > elimineranno.

    Ma perche'?
    E' solo un risultato statistico.

    O hai qualcosa da nascondere?
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: AxAx
    > > Spero che Google prenda centinaia di condanne
    > > finchè non lo elimineranno.
    >
    > Ma perche'?
    > E' solo un risultato statistico.
    >
    > O hai qualcosa da nascondere?

    Io odio google suggests per un motivo solo: aggiunge dati statistici "identificabili" mandati sui server di google.

    Per l'esattezza google può incrociare due nuovi dati a quelli che già possiede:
    - velocità con cui una persona scrive (dato che ogni lettera digitata è una richiesta al server) ( http://www.dia.unisa.it/~ads/corso-security/www/CO... )
    - esitazione nello scrivere (in molti iniziano a scrivere, poi cancellano, correggono ecc).

    Ovviamente questo mio odio (non sono quello che ha scritto sopra) nulla c'entrano con la diffamazione.

    Jack
    non+autenticato
  • - Scritto da: Jack
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: AxAx
    > > > Spero che Google prenda centinaia di
    > condanne
    > > > finchè non lo elimineranno.
    > >
    > > Ma perche'?
    > > E' solo un risultato statistico.
    > >
    > > O hai qualcosa da nascondere?
    >
    > Io odio google suggests per un motivo solo:
    > aggiunge dati statistici "identificabili" mandati
    > sui server di
    > google.
    >
    > Per l'esattezza google può incrociare due nuovi
    > dati a quelli che già
    > possiede:
    > - velocità con cui una persona scrive (dato che
    > ogni lettera digitata è una richiesta al server)
    > (
    > http://www.dia.unisa.it/~ads/corso-security/www/CO
    > - esitazione nello scrivere (in molti iniziano a
    > scrivere, poi cancellano, correggono
    > ecc).
    >
    > Ovviamente questo mio odio (non sono quello che
    > ha scritto sopra) nulla c'entrano con la
    > diffamazione.
    >
    > Jack

    A questi livelli credo si chiami paranoia...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Simone
    > - Scritto da: Jack
    > > - Scritto da: panda rossa
    > > > - Scritto da: AxAx
    > > > > Spero che Google prenda centinaia
    > di
    > > condanne
    > > > > finchè non lo elimineranno.
    > > >
    > > > Ma perche'?
    > > > E' solo un risultato statistico.
    > > >
    > > > O hai qualcosa da nascondere?
    > >
    > > Io odio google suggests per un motivo solo:
    > > aggiunge dati statistici "identificabili"
    > mandati
    > > sui server di
    > > google.
    > >
    > > Per l'esattezza google può incrociare due
    > nuovi
    > > dati a quelli che già
    > > possiede:
    > > - velocità con cui una persona scrive (dato
    > che
    > > ogni lettera digitata è una richiesta al
    > server)
    > > (
    > >
    > http://www.dia.unisa.it/~ads/corso-security/www/CO
    > > - esitazione nello scrivere (in molti
    > iniziano
    > a
    > > scrivere, poi cancellano, correggono
    > > ecc).
    > >
    > > Ovviamente questo mio odio (non sono quello
    > che
    > > ha scritto sopra) nulla c'entrano con la
    > > diffamazione.
    > >
    > > Jack
    >
    > A questi livelli credo si chiami paranoia...


    Emmmm...
    Sarebbe da vedere se google ha brevetti a riguardo, tanto per iniziare...

    Secondo me li ha.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Passante
    > - Scritto da: Simone
    > > - Scritto da: Jack
    > > > - Scritto da: panda rossa
    > > > > - Scritto da: AxAx
    > > > > > Spero che Google prenda
    > centinaia
    > > di
    > > > condanne
    > > > > > finchè non lo elimineranno.
    > > > >
    > > > > Ma perche'?
    > > > > E' solo un risultato statistico.
    > > > >
    > > > > O hai qualcosa da nascondere?
    > > >
    > > > Io odio google suggests per un motivo
    > solo:
    > > > aggiunge dati statistici
    > "identificabili"
    > > mandati
    > > > sui server di
    > > > google.
    > > >
    > > > Per l'esattezza google può incrociare
    > due
    > > nuovi
    > > > dati a quelli che già
    > > > possiede:
    > > > - velocità con cui una persona scrive
    > (dato
    > > che
    > > > ogni lettera digitata è una richiesta al
    > > server)
    > > > (
    > > >
    > >
    > http://www.dia.unisa.it/~ads/corso-security/www/CO
    > > > - esitazione nello scrivere (in molti
    > > iniziano
    > > a
    > > > scrivere, poi cancellano, correggono
    > > > ecc).
    > > >
    > > > Ovviamente questo mio odio (non sono
    > quello
    > > che
    > > > ha scritto sopra) nulla c'entrano con la
    > > > diffamazione.
    > > >
    > > > Jack
    > >
    > > A questi livelli credo si chiami paranoia...
    >
    >
    > Emmmm...
    > Sarebbe da vedere se google ha brevetti a
    > riguardo, tanto per
    > iniziare...
    >
    > Secondo me li ha.


    non credo proprio che un parametro biometrico richieda un brevetto.
    al massimo si tratta di brevettare l'eventuale software che svolge quel compito.

    ad ogni modo l'algoritmo non è molto brevettabile.
    si possono scrivere centinaia di programmi diversi che svolgono lo stesso identico compito.
    quindi è PUBBLICO DOMINIO.

    così come tu puoi scrivere un software per il riconoscimento vocale/facciale/di impronte/ecc ecc senza dover chiedere il permesso a nessuno per farlo. Il problema nasce quando lo usi su utenti inconsapevoli. In quel caso sarebbe giusta un'imposizione di legge che obblighi il sito a informare in anticipo gli utenti riguardo l'uso o meno dei loro dati.
    non+autenticato
  • - Scritto da: gianni nuzzo
    > - Scritto da: Passante
    > > - Scritto da: Simone
    > > > - Scritto da: Jack
    > > > > - Scritto da: panda rossa
    > > > > > - Scritto da: AxAx
    > > > > > > Spero che Google prenda
    > > centinaia
    > > > di
    > > > > condanne
    > > > > > > finchè non lo
    > elimineranno.
    > > > > >
    > > > > > Ma perche'?
    > > > > > E' solo un risultato
    > statistico.
    > > > > >
    > > > > > O hai qualcosa da nascondere?
    > > > >
    > > > > Io odio google suggests per un
    > motivo
    > > solo:
    > > > > aggiunge dati statistici
    > > "identificabili"
    > > > mandati
    > > > > sui server di
    > > > > google.
    > > > >
    > > > > Per l'esattezza google può
    > incrociare
    > > due
    > > > nuovi
    > > > > dati a quelli che già
    > > > > possiede:
    > > > > - velocità con cui una persona
    > scrive
    > > (dato
    > > > che
    > > > > ogni lettera digitata è una
    > richiesta
    > al
    > > > server)
    > > > > (
    > > > >
    > > >
    > >
    > http://www.dia.unisa.it/~ads/corso-security/www/CO
    > > > > - esitazione nello scrivere (in
    > molti
    > > > iniziano
    > > > a
    > > > > scrivere, poi cancellano,
    > correggono
    > > > > ecc).
    > > > >
    > > > > Ovviamente questo mio odio (non
    > sono
    > > quello
    > > > che
    > > > > ha scritto sopra) nulla c'entrano
    > con
    > la
    > > > > diffamazione.
    > > > >
    > > > > Jack
    > > >
    > > > A questi livelli credo si chiami
    > paranoia...
    > >
    > >
    > > Emmmm...
    > > Sarebbe da vedere se google ha brevetti a
    > > riguardo, tanto per
    > > iniziare...
    > >
    > > Secondo me li ha.

    > non credo proprio che un parametro biometrico
    > richieda un brevetto.
    > al massimo si tratta di brevettare l'eventuale
    > software che svolge quel compito.

    Lo sai vero che hanno brevettato il link, il doppio click.
    Un metodo rapido per l'avvio di un sistema informatico sarebbe coperto dal brevetto 6,434,696.
    U.S. Patent No. 5,710,987, depositato nel 1995: Motorola detiene il brevetto per integrare l'antenna nel corpo del telefono.

    U.S. Patent No. 6,008,737, dove si rivendica il possesso di un apparato volto al controllo di software aggiuntivo in un sistema portatile di comunicazione. Questo brevetto sembra tirare in ballo le apps, anche se sarà necessario attendere gli sviluppi delle cause per saperne di più.

    Per finire, ma ce ne sarebbero tantissimi altri, un brevetto, sempre del 1998, ancora una volta abbastanza generico, a meno di analizzarlo nel dettaglio. U.S. Patent No. 6,377,161 parla di una agevolazione nello scambio di indirizzi in un sistema wireless.

    Vedi te...
    krane
    22544
  • - Scritto da: Simone
    > - Scritto da: Jack
    > > - Scritto da: panda rossa
    > > > - Scritto da: AxAx
    > > > > Spero che Google prenda centinaia
    > di
    > > condanne
    > > > > finchè non lo elimineranno.
    > > >
    > > > Ma perche'?
    > > > E' solo un risultato statistico.
    > > >
    > > > O hai qualcosa da nascondere?
    > >
    > > Io odio google suggests per un motivo solo:
    > > aggiunge dati statistici "identificabili"
    > mandati
    > > sui server di
    > > google.
    > >
    > > Per l'esattezza google può incrociare due
    > nuovi
    > > dati a quelli che già
    > > possiede:
    > > - velocità con cui una persona scrive (dato
    > che
    > > ogni lettera digitata è una richiesta al
    > server)
    > > (
    > >
    > http://www.dia.unisa.it/~ads/corso-security/www/CO
    > > - esitazione nello scrivere (in molti
    > iniziano
    > a
    > > scrivere, poi cancellano, correggono
    > > ecc).
    > >
    > > Ovviamente questo mio odio (non sono quello
    > che
    > > ha scritto sopra) nulla c'entrano con la
    > > diffamazione.
    > >
    > > Jack
    >
    > A questi livelli credo si chiami paranoia...


    sbagliato, a questi livelli, nel caso di Jack , si chiama BUON SENSO.

    al contrario dei 'tuoi livelli' , in cui si parla di semplice IGNORANZA
    non+autenticato
  • - Scritto da: gianni nuzzo
    > - Scritto da: Simone
    > > - Scritto da: Jack
    > > > - Scritto da: panda rossa
    > > > > - Scritto da: AxAx

    grazie a tutti quelli che precedono per avere rigorosamente evitato di fare un quoting decente...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Jack
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: AxAx
    > > > Spero che Google prenda centinaia di
    > condanne
    > > > finchè non lo elimineranno.
    > >
    > > Ma perche'?
    > > E' solo un risultato statistico.
    > >
    > > O hai qualcosa da nascondere?
    >
    > Io odio google suggests per un motivo solo:
    > aggiunge dati statistici "identificabili" mandati
    > sui server di
    > google.
    >
    > Per l'esattezza google può incrociare due nuovi
    > dati a quelli che già
    > possiede:
    > - velocità con cui una persona scrive (dato che
    > ogni lettera digitata è una richiesta al server)
    > (
    > http://www.dia.unisa.it/~ads/corso-security/www/CO
    > - esitazione nello scrivere (in molti iniziano a
    > scrivere, poi cancellano, correggono
    > ecc).
    >
    > Ovviamente questo mio odio (non sono quello che
    > ha scritto sopra) nulla c'entrano con la
    > diffamazione.
    >
    > Jack


    azz!

    hai ragione!

    keystroke biometrics può essere usato per schedare la gente ed identificare automaticamente un utente in maniera (quasi) univoca:

    https://en.wikipedia.org/wiki/Keystroke_dynamics


    http://www.ise.bgu.ac.il/faculty/liorr/idth.pdf


    Enhanced User Authentication Through Keystroke Biometrics:
    http://people.csail.mit.edu/edmond/projects/keystr...



    tempo fa Facebook dichiarò che intendeva usarlo come metodo aggiuntivo di identificazione in fase di login, in modo da evitare furti d'identità.
    In seguito disse di aver annullato il tutto, ma è molto probabile che invece venga attivamente usato per ogni modulo in cui l'utente facebook scrive (login, chat, messaggi, post ecc) per sgamare eventuali account cloni ed affinare il profiling degli utenti, a scopo di sorveglianza di marketing e altro (law enforcement).

    un consiglio:
    chi per qualche assurdo motivo usa facebook , farebbe bene a scrivere eventuali posts in un editor a parte e fare copia-incolla per inviare il commento/chat/post/etc etc
    non+autenticato
  • Visto che le sentenze, e i loro contenuti sono documenti pubblici, perche' non dire chi e' il protagonista di questa faccenda, cosi' andiamo subito a verificare se questa ipotetica diffamzazione aveva un fondamento.

    Sono pronto a scommettere che il tizio in questione aveva qualcosa da nascondere e non gli andava giu' che la rete mettesse in bella evidenza i suoi scheletri nell'armadio.

    Guarda caso il tizio e' il solito danaroso che puo' permettersi schiere di avvocati...
  • Trovato!
    http://www.torinotoday.it/cronaca/imprenditore-big...

    Trattasi di tale Enzo Bigotti.

    E questo si lamenta se a causa del suo cognome, google lo associa a moige, cl, predicatori vari, ufologi e sciachimisti!
    Chieda di cambiare cognome, che fa prima.
  • Credo sia Ezio Bigotti... non Enzo... prova con Google...
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa
    > Trattasi di tale Enzo Bigotti .

    Nomen omen...A bocca aperta
  • Cornuti e mazziati
    non+autenticato
  • - Scritto da: Esprit
    > Cornuti e mazziati

    piuttosto direi che nei tribunali c'è ancora qualcuno che ragiona col cervello

    grazie giudice!
    non+autenticato
  • Più che altro, visto che la legge non ammette ignoranza, probabilmente questo è uno dei pochi giudici NON ignorante in materia, tutti gli altri sarebbero da denunciare solo per ricoprire una carica che va in conflitto con la loro capacità cerebraleA bocca aperta
    Wolf01
    3342
  • - Scritto da: Wolf01
    > Più che altro, visto che la legge non ammette
    > ignoranza, probabilmente questo è uno dei pochi
    > giudici NON ignorante in materia, tutti gli altri
    > sarebbero da denunciare solo per ricoprire una
    > carica che va in conflitto con la loro capacità
    > cerebrale >A bocca aperta

    Ok, può essere che questo giudice abbia colto il giusto risvolto "tecnico" di questa funzionalità, e poiché trattasi di un algoritmo può essere giusto che Google non sia stata condannata per diffamazione.
    Dopodiché però la questione non è affatto chiusa, perché si passa a mio parere dalla "colpa o dolo", che il giudice dice non esserci, alla mera "opportunità" di valutare se si tratti di un "servizio" che possa dare problemi.
    A mio parere, la maggior parte delle persone che facendo una ricerca su Osvy vedessero "suggerirsi" parole come indagato, arrestato, pedofilo, voyerista, pornografo ecc., anche se conoscessero come funziona Suggest, non possono non avere un semplice dubbio: ma se "lui" mi suggerisce quelle parole, vuole dire che altri hanno ricercato quei termini in associazione ad Osvy, e per quale motivo? Magari sanno qualcosa che io non so.. non mi pare una cosa tanto simpatica, tanto più che Google ha soldi a gogò per evitare che questo succeda (non credo sia complicatissimo impostare dei filtri su una serie di parole offensive, quante potranno essere? 100, 200, 300?...)
    non+autenticato
  • due domande:
    1 - arrestato e indagato sono parole offensive?
    2 - quando te cerchi informazioni ti fermi alle parole suggerite nella ricerca o dai invio e guardi i risultati? Mi spiego meglio, te metti il nome di qualcuno e suggest ti propone subito la parola "indagato" perché in tanti l'hanno cercato così; ritieni conclusa la tua ricerca?
  • - Scritto da: Mettiuz
    > due domande:
    > 1 - arrestato e indagato sono parole offensive?
    ovviamente SI. Non equivalgono a condannato,
    ma nessun condannato non è stato prima indagato e poi arrestato..

    > 2 - quando te cerchi informazioni ti fermi alle
    > parole suggerite nella ricerca o dai invio e
    > guardi i risultati? Mi spiego meglio

    Ti eri già spiegato benissimo

    > te metti il
    > nome di qualcuno e suggest ti propone subito la
    > parola "indagato" perché in tanti l'hanno cercato
    > così; ritieni conclusa la tua ricerca?

    La risposta è già nel mio precedente commento, a partire da
    "e per quale motivo?"..., il fatto che poi non trovi qualcosa sul web può non essere sufficiente a togliermi dalla testa quel dubbio su perché delle persone hanno associato quelle parole con quella persona. Posso pensare che magari è DAVVERO sia indagata che arrestata, ma semplicemente non trovo niente perché non c'è niente al riguardo sul web (il che non vuole dire che non sia successo: mica tutti gli indagati ed arrestati vanno a finire in articoli sul web... quello succede per le persone conosciute, semmai)
    non+autenticato
  • Beh, stare a credere ciecamente a quello che dice Google Suggest è peggio di ascoltare e credere ai discorsi delle vecchiette dalla parrucchiera: "ma x che è figlio di y, non era stato arrestato l'anno scorso?" "no, è y che è padre di z che era morto due anni fa, x è nipote di q che è cognato di y che è stato arrestato ieri"
    Wolf01
    3342
  • - Scritto da: Wolf01
    > Beh, stare a credere ciecamente a quello che dice
    > Google Suggest è peggio di ascoltare e credere ai
    > discorsi delle vecchiette dalla parrucchiera: "ma
    > x che è figlio di y, non era stato arrestato
    > l'anno scorso?" "no, è y che è padre di z che era
    > morto due anni fa, x è nipote di q che è cognato
    > di y che è stato arrestato ieri"

    Ah beh, se avessimo tutti così intelligenti, non succederebbe che c'è chi abbocca alle e-mail e fornisce i dati di accesso al proprio c/c.
    Esempio semplice semplice. Tizio impresario edile cerca un muratore. Credo che qualunque datore di lavoro ormai dia un occhio se ha qualche info su Internet. Deve decidere se assumere Tizio o Caio. Fa una ricerca su Tizio e ci trova le foto delle vacanze, la fa su Caio e gli viene fuori il Suggest che vuole completare con "pedofilo"... (magari perché è Tizio che ha fatto il furbo Occhiolino ): speriamo che sia un esperto di PC e non si fermi alle apparenze..

    A mio parere Suggest ha una utilità, ma modesta (ad es. può servire a suggerire termini stranieri in modo che li "scriviamo" correttamente: io i Simple Mind li scriverei Simpol...), però la parte di cui stiamo discutendo mi pare ragionevolmente "delicata", sistemare la questione non creerebbe particolari difficoltà: chi è interessato scriverebbe "arrestato" in proprio e porterebbe in fondo la ricerca. In bocca al lupo Occhiolino
    non+autenticato
  • Ti ricordo che Jimmy Ilpedofilo lo pestarono a morte per via del cognome, allora per Google Suggest dovrebbero scatenarsi guerre mondiali? Se la gente su internet è ignorante e prevenuta sono cazzi loro.

    Scrivi il codice antispam: 434343

    EDIT:
    Inoltre Google Suggest è stato fatto proprio per quelli che non hanno voglia/capacità di portare a termine una ricerca complessa: Google la fa per loro prendendo quelle più effettuate che iniziano con le keyword inserite, dire alla marea di gente "prima cerchi col nome, poi ti raffini DA SOLO la ricerca aggiungendo 'arrestato' per trovare quello che volevi" penso serva solo a scatenare conati di vomito e isteria a quella gente.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 06 maggio 2012 19.29
    -----------------------------------------------------------
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 06 maggio 2012 19.29
    -----------------------------------------------------------
    Wolf01
    3342
  • - Scritto da: Wolf01

    > EDIT:
    > Inoltre Google Suggest è stato fatto proprio per
    > quelli che non hanno voglia/capacità di portare a
    > termine una ricerca complessa: Google la fa per
    > loro prendendo quelle più effettuate che iniziano
    > con le keyword inserite

    Mi sembra che non ci capiamo.. Suggest va benissimo, basta renderlo "intelligente", invece che "impiccione".. ma sbaglio o Google dice di fare di tutto per renderci la vita più semplice?...

    > dire alla marea di gente
    > "prima cerchi col nome, poi ti raffini DA SOLO la
    > ricerca aggiungendo 'arrestato' per trovare
    > quello che volevi" penso serva solo a scatenare
    > conati di vomito e isteria a quella gente.

    Perché, adesso se uno vuole cercare se Pippo Rossi è stato arrestato o no, come pensi che anche un idiota di quelli proprio idioti, che a malapena sanno usare il Piccì, si accinga a cercarlo? Immagino che se va su motori che non hanno suggest, scriverà "Pippo Rossi arrestato" senza bisogno che il motore di ricerca gli dica che deve fare così.. suggest può tranquillamente "impicciarsi dei fatti suoi", limitandosi a suggerire cose "intelligenti", tipo il giusto titolo di un film come "Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto" che uno mentre scrive potrebbe chiedersi "è Travolto o travolti? è dall'insolito o da un insolito?" ecc. ecc. e lasciar perdere i termini offensivi, che tutti noi conosciamo benissimo senza che ci vengano suggeriti, ecchecazzo...
    poi, che questa funzionalità non sia un reato è un altro discorso.

    ps - non sono stato mai indagato, né arrestato, tantomeno sono un pedofilo
    non+autenticato