Claudio Tamburrino

Apple denunciata per doppio pagamento

Una canzone finisce per costare il doppio: un utente si scaglia contro iTunes per errori negli addebiti. Ma le condizioni d'uso di iTunes non sembrano favorevoli

Roma - Il newyorchese Robert Herskowits accusa Apple di aver addebitato due volte il pagamento da lui effettuato via iTunes per l'acquisto di una traccia musicale. Ha così denunciato Cupertino presso una Corte di San Francisco e per la sua causa cerca lo status di class action: ritiene che altri utenti abbiano subito la stessa sorte e che quindi Apple li debba rimborsare tutti.

Secondo Herskowits i fatti risalgono al dicembre 2010, quando acquistò 22 tracce da iTunes ma pagò per 23 perché la canzone Wathaya Want from Me gli costò 2,58 dollari invece di 1,29.

Il problema apparirebbe semplice se fosse rilevato l'errore nei pagamenti, tuttavia si complica dal momento che iTunes fa accettare agli utenti un accordo di licenza in base al quale nega il diritto ai rimborsi, tranne che nelle ipotesi di mancato download o di problemi tecnici di altro genere.
Proprio in base a tale clausola Apple avrebbe rifiutato il rimborso della canzone all'utente che ne aveva fatto richiesta via email.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
31 Commenti alla Notizia Apple denunciata per doppio pagamento
Ordina
  • A me è capitata una cosa molto simile, ho cliccato su acquista su una canzone singola, e mi trovo due addebiti sulla carta di credito, per la stessa canzone a 30 secondi l'uno dall'altro.
    Il servizio clienti mi ha detto che non fanno rimborsi e tutta la pappardella tradizionale da call center.
    Soluzione: disinstallare iTunesA bocca aperta
  • mi pare davvero strano che gli sia rifiutato il rimborso se il doppio acquisto è stato un chiaro errore tecnico, io penso che questo aveva comprato la canzone un mese fa, poi ha comprato l'album e quindi di fatto ha comprato due volte la stessa canzone, ma in quel caso ha poco da lamentarsi.
    MeX
    16902
  • accordo di licenza in base al quale nega il diritto ai rimborsi, tranne che nelle ipotesi di mancato download o di problemi tecnici di altro genere.

    Il problema sembra di tipo tecnico di altro genere, a meno che non l'abbia acquistato due volte per errore... Vista la spesa non lo vedo un dramma. Ma se fosse proprio una questione di principio allora a questo punto oltre a comunicare il problema a Apple e vedendomi negato il rimborso farei una informativa di non conformità all'ente certificatore di Apple o chi per lei(relativamente al sistema di acquisto online) ... se l'ente certificatore funziona correttamente la prima cosa che deve fare e bloccare l'uso di questo sistema di pagamento per ulteriori indagini. Penso che potrebbe essere un'alternativa alla class action che la vedo sempre come un ultima ratio. Questo per gli USA, in quanto in Italia la Class Action è al pomodoro e basilico.
    non+autenticato
  • Caro Ruzzolo ma ti rendi conto di cosa dici ?

    1,29 x n utenti fregati al giorno sai quanto fa ?

    La classica "truffa" che ti fanno i centri commerciali che non hanno mai il resto per i centesimi, considera questa politica per tutti i clienti della giornata e fatti il conto !!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: uTonto
    > Caro Ruzzolo ma ti rendi conto di cosa dici ?
    >
    > 1,29 x n utenti fregati al giorno sai quanto fa ?

    No, dimmelo tu!

    >
    > La classica "truffa" che ti fanno i centri
    > commerciali che non hanno mai il resto per i
    > centesimi, considera questa politica per tutti i
    > clienti della giornata e fatti il conto
    > !!!!

    Quindi su 10 milioni di brani quanti sono quelli truffaldini? No, giusto per capire la portata della truffa!
    ruppolo
    33147
  • Ruzzolo tu che lavori per apple devi conoscere i dati....
    non+autenticato
  • >
    > La classica "truffa" che ti fanno i centri
    > commerciali che non hanno mai il resto per i
    > centesimi, considera questa politica per tutti i
    > clienti della giornata e fatti il conto
    > !!!!

    qui c'è un centro commerciale che arrotonda sempre al decimale per difetto.
  • - Scritto da: ruppolo
    >
    > Pezzenti si nasce!

    a parte la trollata (ottima comunqueA bocca aperta ) se io scelgo Apple è perché amo la precisione e le cose che funzionano.

    Qui chiaramente qualcosa non ha funzionato, ed è giusto incazzarsi.

    A me era capitato con un film noleggiato su iTunes a 99cent ad esempio, a un certo punto iTunes è crashato e va' a sapere perché il mio acquisto non risultava più.. Allora ho ri-noleggiato, però ho preteso il rimborso, sai che mi frega di 1 euro buttato ma è una questione di principio..
    Ovvio che non avrei fatto causa se mi avessero negato il rimborso, ma gli avrei comunque rotto per bene le balle
  • > a parte la trollata (ottima comunqueA bocca aperta )

    Guarda che purtroppo non è una trollata... (sapendo che tipo è ruppolo)
    non+autenticato
  • - Scritto da: bertuccia
    > - Scritto da: ruppolo
    > >
    > > Pezzenti si nasce!
    >
    > a parte la trollata (ottima comunqueA bocca aperta ) se io
    > scelgo Apple è perché amo la precisione e le cose
    > che
    > funzionano.
    >
    > Qui chiaramente qualcosa non ha funzionato, ed è
    > giusto
    > incazzarsi.
    >
    > A me era capitato con un film noleggiato su
    > iTunes a 99cent ad esempio, a un certo punto
    > iTunes è crashato e va' a sapere perché il mio
    > acquisto non risultava più.. Allora ho
    > ri-noleggiato, però ho preteso il rimborso, sai
    > che mi frega di 1 euro buttato ma è una questione
    > di
    > principio..
    > Ovvio che non avrei fatto causa se mi avessero
    > negato il rimborso, ma gli avrei comunque rotto
    > per bene le
    > balle

    Ma mi sembra giusto arrabbiarsi e protestare con Apple, ma da qui ad una denuncia e addirittura class action ne corre di acqua sotto i ponti!
    ruppolo
    33147
  • La class action serve proprio in casi come questo, nei quali il torto è piccolo ma è commesso ai danni di più persone.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > La class action serve proprio in casi come
    > questo, nei quali il torto è piccolo ma è
    > commesso ai danni di più
    > persone.

    non è vero.
    in genere le class action partono su grosse cause...
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: bertuccia
    > > - Scritto da: ruppolo
    > > >
    > > > Pezzenti si nasce!
    > >
    > > a parte la trollata (ottima comunqueA bocca aperta ) se
    > io
    > > scelgo Apple è perché amo la precisione e le
    > cose
    > > che
    > > funzionano.
    > >
    > > Qui chiaramente qualcosa non ha funzionato,
    > ed
    > è
    > > giusto
    > > incazzarsi.
    > >
    > > A me era capitato con un film noleggiato su
    > > iTunes a 99cent ad esempio, a un certo punto
    > > iTunes è crashato e va' a sapere perché il
    > mio
    > > acquisto non risultava più.. Allora ho
    > > ri-noleggiato, però ho preteso il rimborso,
    > sai
    > > che mi frega di 1 euro buttato ma è una
    > questione
    > > di
    > > principio..
    > > Ovvio che non avrei fatto causa se mi
    > avessero
    > > negato il rimborso, ma gli avrei comunque
    > rotto
    > > per bene le
    > > balle
    >
    > Ma mi sembra giusto arrabbiarsi e protestare con
    > Apple, ma da qui ad una denuncia e addirittura
    > class action ne corre di acqua sotto i ponti!

    Ma come ? Non li chiami LADRI come ami chiamare chi si appropria di qualcosa che non e' dovuto ?
    krane
    22544
  • Ha usato un servizio Apple, tutti coloro che si affidano a quella "azienda" dovrebbero sapere che giusto o sbagliato loro hanno sempre ragione e tu puoi fare o pagare solo quello che ti dicono loro, anche quando i conti non tornano.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)