Mauro Vecchio

MP3tunes, cyberlocker in bancarotta

La piattaforma fondata da Michael Robertson non Ŕ riuscita a sopportare le stratosferiche spese legali nella causa contro EMI Music. Ma l'etichetta britannica vuole andare avanti, sicura di vincere milioni di dollari in danni

Roma - Era nato dalle ceneri di MP3.com, una delle piattaforme storiche nel vasto ecosistema del file sharing online. Frutto dell'attivissimo spirito imprenditoriale di Michael Robertson, MP3tunes.com offriva agli utenti la possibilità di archiviare e condividere musica in totale libertà, senza pagare un centesimo alle grandi major del disco.

Un azzardo che ha portato il servizio musicale nella rete legale del colosso EMI Music, accusato di violazione del copyright su larga scala. La società che controlla MP3tunes ha ora avviato il procedimento per dichiarare bancarotta, stretta nella morsa di un debito che oscilla tra 1 e 10 milioni di dollari.

"Quattro anni e mezzo di spese legali e non siamo nemmeno arrivati al processo - ha spiegato il founder di MP3tunes - Non abbiamo altra scelta, dichiarare bancarotta. ╚ quello che stiamo facendo. Le grandi etichette avviano battaglie legali che durano anni, in modo da mandare in malora le piccole società come noi".
Si ricorda il caso Veoh, il sito di video sharing finito nel mirino di Universal e dunque distrutto dai costi legali. Salvo poi registrare un'amarissima vittoria in aula a cose già andate in fumo. Non troppo a sorpresa, gli avvocati di EMI Music hanno sottolineato che la causa contro il servizio musicale continuerà.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
26 Commenti alla Notizia MP3tunes, cyberlocker in bancarotta
Ordina
  • Limitatevi a vendere musica su internet e vincano i migliori ossia coloro che riusciranno ad un offrire una vastissima scelta di album/bands a prezzi digitalmente accettabili per il 2012. Non potranno mica andare avanti all'infinito vendendo cd-rom a 25euro l'uno sti bottegai..
    Per quanto riguarda i miei gusti mi basterebbe avere un sito che mi permetta di comprare album rock/metal in formato digitale a prezzi accettabili, tenendo conto del fatto che si eliminano tutti i costi di produzione derivanti dall'uso del cd-rom, dal negozio fisico e dalla spedizione. C'è un mercato formato da decine di milioni di persone pronte ad abbandonare la pirateria ed a spendere (il giusto) per supportare le band che amano. Invece di corrompere giudici e governi perchè ste grandi major non entrano in gioco su questo? Certo non ci guadagneranno i mega-fantastriliardi di oggi ma non si potrà avere la botte piena e la moglie ubriaca per molto tempo ancora, occhio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: campione si riserva d
    ..a
    > prezzi digitalmente accettabili per il 2012.

    definisci accettabile.



    > tenendo conto del fatto che si
    > eliminano tutti i costi di produzione derivanti
    > dall'uso del cd-rom, dal negozio fisico e dalla
    > spedizione.

    non sono quelli i costi di produzione, i veri costi sono gli stipendi di tutte le persone coinvolte nella produzione, promozione, commercializzazione.
    non+autenticato
  • - Scritto da: mario
    > - Scritto da: campione si riserva d
    > ..a
    > > prezzi digitalmente accettabili per il 2012.
    >
    > definisci accettabile.
    >
    >
    >
    > > tenendo conto del fatto che si
    > > eliminano tutti i costi di produzione
    > derivanti
    > > dall'uso del cd-rom, dal negozio fisico e
    > dalla
    > > spedizione.
    >
    > non sono quelli i costi di produzione, i veri
    > costi sono gli stipendi di tutte le persone
    > coinvolte nella produzione, promozione,
    > commercializzazione.

    Appunto. Costi inutili.
    Soprattutto gli ultimi due che hai citato!
  • TU sei un costo inutile! Indiavolato
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pianeta Video 2000
    > TU sei un costo inutile! Indiavolato

    Ad ogni modo non sono un costo per te.
  • peccato abbiano cancellato il resto, perché la scenetta del golem che si ribella al suo creatore era proprio spassosa! Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: mario
    > - Scritto da: campione si riserva d
    > ..a
    > > prezzi digitalmente accettabili per il 2012.
    >
    > definisci accettabile.
    >

    I 49 centesimi di eMusic senza DRM. Idem Esselunga Music Store, ma devi comprare la tessera da 120 canzoni e hai relativamente poco tempo per usufruirne, peccato.
    In realtà con eBay io pago ancora meno perché ero già abbonato prima che i prezzi salissero.
    Izio01
    4674
  • Paradossalmente nei download legali, si spende di più.
    Ad esempio, l'orrendo Street fighter X Tekken 3 giorni fa è uscito su pc.
    Nelle viarie piattaforme dove lo si scarica pagando legamente, lo danno introno a i 32 euro circa, mentre nei noti siti inglesi che vendono il gioco con supporto, costa meno.... perchè?
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: Sgabbio
    > Paradossalmente nei download legali, si spende di
    > più.
    > Ad esempio, l'orrendo Street fighter X Tekken 3
    > giorni fa è uscito su
    > pc.
    > Nelle viarie piattaforme dove lo si scarica
    > pagando legamente, lo danno introno a i 32 euro
    > circa, mentre nei noti siti inglesi che vendono
    > il gioco con supporto, costa meno....
    > perchè?

    Ah guarda, bella domanda!
    Siccome non credo che Zavvi & Co. vendano sottocosto, si vede che hanno una tale forza di mercato da obbligare il produttore ad abbassare i prezzi che fa a loro. Io ringrazio e NON compro la versione download ma quella boxed, spendendo un buon 30% in meno quando va male Occhiolino
    Izio01
    4674
  • shopto quando ci mette, fa prezzo convenienti...infatti e l'unico che vende a 10 euro in meno il gioco menzionato prima.
    Sgabbio
    26177
  • A casa mia si chiama "spirito criminale". Questo è solo uno dei tanti parassiti.
    ruppolo
    33146
  • - Scritto da: ruppolo
    > A casa mia si chiama "spirito criminale". Questo
    > è solo uno dei tanti
    > parassiti.

    Stai parlando di EMI ?
    Sgabbio
    26177
  • ...già, Jamendo. Perché dovrei avere due tipi di business (EMI e Cyberlocker) che campano sui "grandi" nomi.
    E' da un pò che girò su Jamendo ed ho riflettuto sul loro modello di business. Ed ora, ad essere sincero, tutto questo azzuffarsi su chi o a chi spetta di condividere/rivendere le musichette di giustino biberon mi pare una cosa irreale... stupida.

    Da un lato ho ragazzetti super.... *iper*... iper-pompati che hanno fatto "jackpot" con il successo ma, a conti fatti, non offrono davvero null'altro.

    Dall'altro lato ho la possibilità di navigare tra melodie, canzoni... tonalità musicali provenienti da *TUTTO IL PIANETA*. Un patrimonio di creatività che viene prodotta e distribuita direttamente dalla società umana... proprio quello che la base di internet vuol significare.

    ...e non c'è solo Jamendo... c'è ne sono tanti altri, tanti altri metodi, tanti altri artisti... non abbiamo bisogno di questi rottami "litigiosi" di vecchi obesi, stanchi e stupidi delle "major". Quello che ci serve è un modo per raggiungere e scoprire la musica.
  • W Jamendo! Lo scoprii tempo fa, e attualmente ogni tanto ascolto le loro tracce. Alcuni sono pezzi meravigliosi.
  • - Scritto da: luisromano
    > Da un lato ho ragazzetti super.... *iper*...
    > iper-pompati che hanno fatto "jackpot" con il
    > successo ma, a conti fatti, non offrono davvero
    > null'altro.

    Balle, l'offerta è ampia, non ci sono solo i Justin Bieber e le Rhianna. Certo più la pirateria dilaga e più conviene investire sulle hit commerciali anziché su qualcosa di meno sicuro.
    Jamendo ha i suoi meriti, ma molti degli artisti là sopra non valgono niente e non riuscirebbero mai a firmare un contratto con una casa discografica.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dottor Stranamore
    > - Scritto da: luisromano
    > > Da un lato ho ragazzetti super.... *iper*...
    > > iper-pompati che hanno fatto "jackpot" con il
    > > successo ma, a conti fatti, non offrono
    > davvero
    > > null'altro.
    >
    > Balle, l'offerta è ampia, non ci sono solo i
    > Justin Bieber e le Rhianna. Certo più la
    > pirateria dilaga e più conviene investire sulle
    > hit commerciali anziché su qualcosa di meno
    > sicuro.
    > Jamendo ha i suoi meriti, ma molti degli artisti
    > là sopra non valgono niente e non riuscirebbero
    > mai a firmare un contratto con una casa
    > discografica.

    anche nell'era delle boy e girls band, c'era la famosa "pirateria dilagante su internesssss?"

    E complimenti con la solita carrettata di luoghi comuni da pirate haters
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 12 maggio 2012 15.47
    -----------------------------------------------------------
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: Sgabbio
    > anche nell'era delle boy e girls band, c'era la
    > famosa "pirateria dilagante su
    > internesssss?"

    Non c'entra niente, mica ho detto che prima non c'erano, ma che prima si investiva di più in musica un po' più rischiosa dal punto di vista commerciale. Era abbastanza chiaro, ma forse tu avevi bisogno di ulteriori spiegazioni. Per questa volta sono stato buono.


    >
    > E complimenti con la solita carrettata di luoghi
    > comuni da pirate
    > haters

    Nessun luogo comune, la pirateria è una realtà. Ma da uno che passa il tempo a farsi rimbalzare dalla Redazione non mi aspetto altro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dottor Stranamore

    >
    > Non c'entra niente, mica ho detto che prima non
    > c'erano, ma che prima si investiva di più in
    > musica un po' più rischiosa dal punto di vista
    > commerciale. Era abbastanza chiaro, ma forse tu
    > avevi bisogno di ulteriori spiegazioni. Per
    > questa volta sono stato
    > buono.

    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Investire in qualità ? LE MAJOR ???
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    Ma se hanno sempre spinto i soliti bellocchi e le sgallettate scullettanti con mono voce per decenni....suvvia... Sempre la solita roba mainstream propongono.

    E' hanno fatto sempre cosi ben prina della "PIRATERIA BRUTTA E CATTIVA".



    > Nessun luogo comune, la pirateria è una realtà.
    > Ma da uno che passa il tempo a farsi rimbalzare
    > dalla Redazione non mi aspetto
    > altro.

    Insinuazioni per evitare l'argomento.
    La pirateria esiste, ma non come ci vogliono far credere le major con i fantastrigliardi di perdite.
    Quello che dici poi sugli artisti che "non valgono niente" mi fa ridere...
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: Sgabbio
    > - Scritto da: Dottor Stranamore
    >
    > >
    > > Non c'entra niente, mica ho detto che prima non
    > > c'erano, ma che prima si investiva di più in
    > > musica un po' più rischiosa dal punto di vista
    > > commerciale. Era abbastanza chiaro, ma forse tu
    > > avevi bisogno di ulteriori spiegazioni. Per
    > > questa volta sono stato
    > > buono.
    >
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    > Investire in qualità ? LE MAJOR ???
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Brutta bestia l'ignoranzaA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: brain
    > - Scritto da: Sgabbio
    > > - Scritto da: Dottor Stranamore
    > >
    > > >
    > > > Non c'entra niente, mica ho detto che
    > prima
    > non
    > > > c'erano, ma che prima si investiva di
    > più
    > in
    > > > musica un po' più rischiosa dal punto
    > di
    > vista
    > > > commerciale. Era abbastanza chiaro, ma
    > forse
    > tu
    > > > avevi bisogno di ulteriori spiegazioni.
    > Per
    > > > questa volta sono stato
    > > > buono.
    > >
    > > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    > > Investire in qualità ? LE MAJOR ???
    > > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    > Brutta bestia l'ignoranzaA bocca aperta

    Illuminaci no ?
    krane
    22544
  • - Scritto da: Sgabbio
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    > Investire in qualità ? LE MAJOR ???
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    >
    > Ma se hanno sempre spinto i soliti bellocchi e le
    > sgallettate scullettanti con mono voce per
    > decenni....suvvia... Sempre la solita roba
    > mainstream
    > propongono.

    Nella tua testolina, guardati solo EMI quante etichette ha:
    http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_EMI_labels

    Se vai a vedere tutti gli artisti che producono c'è una lista che non finisce più e per ogni etichetta un'altra lunga lista di artisti. Altro che boyband e basta.

    > Insinuazioni per evitare l'argomento.
    > La pirateria esiste, ma non come ci vogliono far
    > credere le major con i fantastrigliardi di
    > perdite.
    > Quello che dici poi sugli artisti che "non
    > valgono niente" mi fa
    > ridere...

    Non ho evitato niente, sei tu che in effetti non dici mai niente di concreto. E' un fatto ormai assodato che il p2p ha messo in crisi il settore musicale, se tu lo vuoi negare poco importa, puoi anche negare che la terra sia rotonda.
    Ma cosa dovrei aspettarmi da uno che avrà scritto un centinaio di messaggi alla redazione dicendo: potrei diventare un ex utente Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere Come se a loro possa fregare qualcosa Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dottor Stranamore

    >
    > Nella tua testolina, guardati solo EMI quante
    > etichette
    > ha:
    > http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_EMI_labels
    >
    > Se vai a vedere tutti gli artisti che producono
    > c'è una lista che non finisce più e per ogni
    > etichetta un'altra lunga lista di artisti. Altro
    > che boyband e
    > basta.

    Roba di nicchia se consideriamo che investono maggiormente sulla spazzatura mainstrem.



    >
    > Non ho evitato niente, sei tu che in effetti non
    > dici mai niente di concreto. E' un fatto ormai
    > assodato che il p2p ha messo in crisi il settore
    > musicale, se tu lo vuoi negare poco importa, puoi
    > anche negare che la terra sia
    > rotonda.

    Il p2p ha messo in crisi cosa ? Ma pure le major hanno ammesso che p2p e affini gli fa incrementare gli acquisti ! Ci sta pure uno studio dipendente che dimostra come il loro settore sia tutt'altro che in rosso.

    > Ma cosa dovrei aspettarmi da uno che avrà scritto
    > un centinaio di messaggi alla redazione dicendo:
    > potrei diventare un ex utente
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere Come se a loro possa
    > fregare qualcosa
    > Rotola dal ridere

    (Denigrazione vesto il proprio interlocutore per mancanza di argomenti)
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: Sgabbio
    > Roba di nicchia se consideriamo che investono
    > maggiormente sulla spazzatura
    > mainstrem.
    >

    Ci sei o ci fai? C'è una lista che non finisce più. Porti sempre ZERO argomenti.


    > (Denigrazione vesto il proprio interlocutore per
    > mancanza di
    > argomenti)

    Infatti è quello che fai sempre tu. Cosa hai detto stavolta? Niente come al solito.
    Anzi ora ti rimbalzo come fa la redazione con cui ormai hai perso la faccia. Sembri uno di quei fidanzati respinti che rompono le scatole sino allo sfinimento.
    non+autenticato