Claudio Tamburrino

NTT Docomo vuole Buongiorno Italia

Il carrier giapponese punta l'azienda mobile italiana e lancia un'OPA sulle sue azioni

Roma - Il carrier giapponese NTT Docomo ha annunciato un'offerta pubblica di acquisto (OPA) sulla multinazionale di originale italiana Buongiorno che è attiva nello sviluppo e nella gestione di app e servizi per il mobile.

Docomo, tramite una propria controllata tedesca, ha lanciato l'OPA nei confronti della società quotata alla Borsa italiana, arrivando ad offrire 2 euro ad azione, per un totale di più di 230 milioni di euro, cioè un premio del 22,9 per cento rispetto alla quotazione media del titolo nell'ultimo mese, del 30 negli ultimi 3, e del 57,2 per cento dell'ultimo anno.

In conseguenza dell'offerta della giapponese le azioni di Buongiorno hanno guadagnato un più 13,3 per cento, toccando un picco di 1,98 euro molto vicino al prezzo offerto nell'OPA.
Buongiorno ha chiuso l'esercizio 2011 con ricavi di 228,6 milioni di euro, pari ad in crescita dell'8 per cento rispetto al 2010.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • Digital LifeGiappone, faccine per tuttiLe tre maggiori telco nipponiche si sono accordate per standardizzare il sistema di visualizzazione degli emoji. Un problema primario vista la loro popolaritÓ nel Sol Levante
  • BusinessLTE, dall'Asia con furoreDiverse aziende asiatiche avviano una partnership per la realizzazione di chip LTE. L'obiettivo non Ŕ creare nuove "fab" quanto piuttosto mettere un freno allo strapotere statunitense nel settore