Claudio Tamburrino

BitTorrent contro BitTorrent

L'azienda di Bram Cohen contro un'azienda omonima tedesca: l'accusa è violazione di proprietà intellettuale, l'attacco è nei confronti della truffa perpetrata in suo nome

Roma - BitTorrent Inc. ha denunciato la tedesca BitTorrent Co. per violazione di proprietà intellettuale.

Nel dettaglio, BitTorrent Inc. accusa BitTorrent Marketing GMBH di competizione sleale, cybersquatting e infrazione di marchio: chiede l'interruzione di tale pratica e il pagamento di 100mila dollari in danni.

BitTorrent Inc. è l'azienda alle spalle di uno dei più noti protocolli di condivisione in rete. Sfruttando il suo nome, l'azienda tedesca gestirebbe tutta una serie di siti che puntano ad attirare traffico confondendo per somiglianza gli utenti meno smaliziati e convincendoli così a scaricare presumibilmente malware, a pagare somme con la promessa di servizi premium e membership speciali, oppure a inserire dati con finalità di phishing.
L'azione di BitTorrent si potrebbe dunque leggere come una mossa per difendere la propria reputazione e gli utenti, piuttosto che una semplice rivendicazione di proprietà intellettuale.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
6 Commenti alla Notizia BitTorrent contro BitTorrent
Ordina