Alfonso Maruccia

Diablo III, account in mutande

Non bastassero i problemi coi server ballerini, il nuovo blockbuster videoludico di Blizzard deve ora affrontare una possibile breccia all'interno dei server di Battle.net. Con tanto di compromissione di account e furti di denaro (virtuale)

Roma - Doveva essere il nuovo messia degli Action RPG e del gaming su PC in generale, si sta trasformando in un elenco di problemi, incertezze e disguidi: Diablo III è (al momento) un colabrodo, e buon ultima arriva la notizia dei primi account compromessi in seguito a un potenziale hack perpetrato a danno dei server di Battle.net.

Sul finire della settimana di passione del debutto della claudicante infrastruttura telematica che dovrebbe sorreggere il suo nuovo videogioco "sempre online", Blizzard si è vista inondare i forum ufficiali di rapporti su account dei giocatori compromessi, i personaggi giocanti lasciati letteralmente "in mutande", con tutto l'oro e l'oggettistica (virtuali) spariti - finiti chissà dove.

La situazione minaccia di diventare particolarmente seria, soprattutto in vista del lancio (già rimandato) della "casa d'aste" voluta da Blizzard come corollario al gameplay hack'n slash di Diablo III - un servizio dove gli utenti dovrebbero poter scambiare oro, oggetti e armi virtuali per denaro vero.
Blizzard ha risposto al proliferare dei rapporti di account compromessi nel solito stile: è già successo in passato che al lancio di un gioco corrispondesse un aumento di "denunce" dell'hack di "account individuali", il fenomeno ha riguardato World of Warcraft, ora riguarda Diablo III.

La software house californiana dice di essere impegnata a salvaguardare gli account dei suoi utenti, rassicura riguardo all'impegno profuso nell'indagare i nuovi rapporti sui presunti buchi di Battle.net sfruttati dagli hacker di Diablo III (ID di sessione del giocatore "rubato" e usato per penetrare gli account?) e ricorda i tanti strumenti accessori a disposizione dei giocatori per mettere in sicurezza i propri dati online.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • Digital LifeDiablo III, debutto nel caosTutto è andato come previsto: all'apertura dei server ai giocatori del nuovo Diablo, l'infrastruttura Blizzard è franata sotto il peso delle richieste di connessione. E in poche ore già si scorgono i primi, invalidanti bug nel software
51 Commenti alla Notizia Diablo III, account in mutande
Ordina
  • Questo è l'ennesimo articolo scritto contro questo gioco. Davvero raga seguite gli articoli dei veri recensori europei e mondiali. Questi continuano a scrivere articoli con un ostilità di fondo insensata. Il gioco e stupendo ed a parte i problemi di avvio al day one ( normali per un gioco online che vende così tanto) è davvero perfetto. Giocate e divertitevi senza dare conto ai siti ostiliCon la lingua fuori
    non+autenticato
  • Il problema degli account in mutande e' piu frequente di quello che pensi e e' successo pure a me giusto stanotte, quello che pero' e strano e che vengono tolti gli oggetti solo ai personaggi con cui stavi giocando prima di spegnare il gioco, altra cosa strana e' poi che a tutti quelli a cui sono ( forse ) stati rubati gli account succeda sempre le stesse cose cioe' Pg nudi, senza soldi , banca vuota e si ritrovano all'inizio del gioco in modalita' normale anche se si era arrivati molto oltre.
    non+autenticato
  • Tutto cio che viene detto e' una pura cazzata (di parte presumo)ovvero:
    1 - L'"account thefting" come sopra descritto, io non l'ho visto, quindi basta avere cervello per non farsi ninjare l'account.
    2 - Chi nel 2012 non ha un adsl, non puo' presumere di giocare al pc. In primis diablo single player è nulla in confronto ad un multiplayer fatto bene, quindi o adsl o vai di xbox offline e saluta i giochi che davvero spaccano. Ormai nell'era tecnologica non avere l'adsl e' quasi come avere le candele in casa.
    3 - Il problema a loggare a causa dei troppi accessi e' durato si e no il primo giorno, da allora va a gonie vele
    4 - qualche bug c'e', ok, fatevene una ragione, la blizzard patchera'
    5 - best game ever neanche confrontabile a torchlight (giocato e lasciato perdere istant)
    6 - A buon senso un redattore prima di scrivere dovrebbe pensare a cosa scrive, se rosica sono affari suoi! haha
    non+autenticato
  • - Scritto da: behinime
    > Tutto cio che viene detto e' una pura cazzata (di
    > parte presumo)ovvero:
    > 1 - L'"account thefting" come sopra descritto, io
    > non l'ho visto, quindi basta avere cervello per
    > non farsi ninjare l'account.
    > 2 - Chi nel 2012 non ha un adsl, non puo'
    > presumere di giocare al pc. In primis diablo
    > single player è nulla in confronto ad un
    > multiplayer fatto bene, quindi o adsl o vai di
    > xbox offline e saluta i giochi che davvero
    > spaccano. Ormai nell'era tecnologica non avere
    > l'adsl e' quasi come avere le candele in
    > casa.

    Io lo scorso we giocavo sul portatile a jagged alliance back in action in giardino nella casa in campagna, anche Civilization V non mi ha dato problemi.

    > 3 - Il problema a loggare a causa dei troppi
    > accessi e' durato si e no il primo giorno, da
    > allora va a gonie vele
    > 4 - qualche bug c'e', ok, fatevene una ragione,
    > la blizzard patchera'
    > 5 - best game ever neanche confrontabile a
    > torchlight (giocato e lasciato perdere
    > istant)
    > 6 - A buon senso un redattore prima di scrivere
    > dovrebbe pensare a cosa scrive, se rosica sono
    > affari suoi!
    > haha

    Ah, ma dillo che non hai mai letto PI.
    krane
    22544
  • - Scritto da: behinime
    > 1 - L'"account thefting" come sopra descritto, io
    > non l'ho visto, quindi basta avere cervello per
    > non farsi ninjare
    > l'account.

    Che cattivi questi ninja che ninjando allegramente ninjano gli account!
    ....ninja!

    > 2 - Chi nel 2012 non ha un adsl, non puo'
    > presumere di giocare al pc.

    Davvero?! Per quale teoria se uno non dispone dell'adsl non può giocare al pc?
    Per favore spiegala perché è interessante.

    > single player è nulla in confronto ad un
    > multiplayer fatto bene,

    Può essere vero fino ad un certo punto, poi cmq dipende dalle preferenze

    > quindi o adsl o vai di
    > xbox offline e saluta i giochi che davvero
    > spaccano.

    A dire il vero ci sono parecchi giochi che "spaccano", come dice te, per l'xbox, poi si ritorna a quanto detto prima...dipende da cosa piace.

    > Ormai nell'era tecnologica non avere
    > l'adsl e' quasi come avere le candele in
    > casa.

    Non tieni candele in casa? Ti auguro allora di non avere blackout troppo lunghi...
    non+autenticato
  • - Scritto da: behinime

    > 2 - Chi nel 2012 non ha un adsl, non puo'
    > presumere di giocare al pc. In primis diablo
    > single player è nulla in confronto ad un
    > multiplayer fatto bene, quindi o adsl o vai di
    > xbox offline e saluta i giochi che davvero
    > spaccano. Ormai nell'era tecnologica non avere
    > l'adsl e' quasi come avere le candele in
    > casa.

    Secondo la tua logica siccome ci sono i ladri che rubano le automobili, da domani mattina le case automobilistiche ti faranno accendere l'automobile solo dopo che il sistema di diagnostica della centralina mediante la tua adsl avrà verificato che tu sei il leggittimo proprietario. Comodo no? Tu sei il proprietario e sei quello che deve giocare scomodo, magari il ladro cracca la centralina e va in giro senza problemi ... Occhiolino
    non+autenticato
  • Quello che tu dici a riguardo della adsl sarebbe giusto se il gioco fosse gratuito, mi spiego: ci sono giochi MMORPG come lunaOnline che sono gratuiti quindi chi ti fa giocare ti obbliga ad usare l'adsl perchè il gioco è SUO e tu non hai pagato niente. Le regole le stabilisce il proprietario del gioco. In questo caso io pago 60 euro e gioco come e quando pare a me, non se, come e quando lo decide la Blizzard, io il gioco l'ho comprato e non è un comodato d'uso. Fintanto che queste aziende avranno a che fare con delle scimmie che non capiscono questo banale concetto è giusto che vi i******o dalla mattina alla sera in quanto vi fanno un piacere detto da voi che avete speso 60 euro. Ma pensa te ...
    non+autenticato
  • Vorrei solo precisare un paio di cose...

    In Primis c'è anche gente che comunque sia ama i gdr online e ci gioca sui cosiddetti server provati senza sborsare una lira. Di conseguenza non per forza chiunque giochi abdei giochi di ruolo online paga in continuazione.
    Secondo, la casa d'arte con soldi reali costituisce un guadagno per i giocatori infatti gli oggetti messi in vendita sono completamente gestiti dai giocatori la blizzard ha poco a che fare
    non+autenticato
  • Case d'arte ? Vendono opere d'arte ora oltre alle armaturine ?
    non+autenticato
  • ma vi rendete conto che è l'ennesima notizia su Diablo III che viene pubblicata su punto informatico usando termini estremamente critici e denigratori senza aver nessun fondamento? Non dico che l'hack non sia avvenuto ma non ci sono neanche prove del contrario, chi vi dice che, come nel 80% dei casi, la colpa non è dell'utonto che scarica il cliet di gioco da fonti non ufficiale per fare prima o che ha in pc infestato da key logger? Blizzard mette a disposizioni un authenticator uguale a quello delle banche GRATIS (o per alcuni modelli a 50 cent) per quasi tutti i tipi di cellulari, permette di collegare un numero di cellulare per essere avvisati IN TEMPO REALE su eventuali connessioni effettuate da postazioni non abituali. Inoltre in caso di furto dell'account ripristina in pochissimo tempo lo stato precedente all'episodio.
    Poi reputo insopportabile la frase il suo nuovo videogioco "sempre online" che chiama a raccolta tutti coloro che credono erroneamente che il gioco richieda la connessione internet per via dei DRM, non è così, è necessaria perchè l'intelligenza di gioco, gli eventi ecc ecc sono tutti gestiti lato server e non sul proprio pc anche nelle partite single player.
    Poi che l'infrastruttura al day one sia crollata miseramente purtroppo è pura realtà.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Andrea Mealli

    > Poi reputo insopportabile la frase il suo nuovo
    > videogioco "sempre online" che chiama a raccolta
    > tutti coloro che credono erroneamente che il
    > gioco richieda la connessione internet per via
    > dei DRM, non è così, è necessaria perchè
    > l'intelligenza di gioco, gli eventi ecc ecc sono
    > tutti gestiti lato server e non sul proprio pc
    > anche nelle partite single
    > player.
    > Poi che l'infrastruttura al day one sia crollata
    > miseramente purtroppo è pura
    > realtà.

    Se l'intelligenza di gioco l'avessero lasciata sul proprio PC magari avrebbero venduto qualche copia in più e in single player i problemi sarebbero stati zero. Blizzard la montagna che ha impiegato 10 anni per partorire un topolino malato. Comunque nel frattempo mi sono affezionato a Torchlight forse una spanna sopra, ma è una questione di gusti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > - Scritto da: Andrea Mealli
    >
    > > Poi reputo insopportabile la frase il suo
    > nuovo
    > > videogioco "sempre online" che chiama a
    > raccolta
    > > tutti coloro che credono erroneamente che il
    > > gioco richieda la connessione internet per
    > via
    > > dei DRM, non è così, è necessaria perchè
    > > l'intelligenza di gioco, gli eventi ecc ecc
    > sono
    > > tutti gestiti lato server e non sul proprio
    > pc
    > > anche nelle partite single
    > > player.
    > > Poi che l'infrastruttura al day one sia
    > crollata
    > > miseramente purtroppo è pura
    > > realtà.
    >
    > Se l'intelligenza di gioco l'avessero
    > lasciata
    sul proprio PC magari
    > avrebbero venduto qualche copia in più e in
    > single player i problemi sarebbero stati zero.
    > Blizzard la montagna che ha impiegato 10 anni per
    > partorire un topolino malato. Comunque nel
    > frattempo mi sono affezionato a Torchlight forse
    > una spanna sopra, ma è una questione di
    > gusti.

    Ma è un DRM quello che hanno fatto, perchè se non hai un accunt battle net, non puoi giocare il signle player. Non puoi nemmeno rivendere il gioco... non possono usarla due persone diverse accusa della storia dell'accunt...devo continuare ?
    Sgabbio
    26178
  • Infatti si sono messi di impegno, Torchlight invece lo installi e giochi (è uscito qualche mese fa su TGM a 9,90 euro).
    Comunque se avessero lasciato "l'intelligenza" alla fine l'avrei comprato, sempre dopo l'uscita del crack. Invece così non ci penso nemmeno.
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > Comunque nel
    > frattempo mi sono affezionato a Torchlight forse
    > una spanna sopra, ma è una questione di
    > gusti.

    Interessante: gira anche su PlayForLinux/Wine, o su Win XP virtualizzato?
  • Questo non te lo so dire, ma l'ho giocato anche sul netbook eeepc 1000H con winxp.
    non+autenticato
  • Interessante, grazie.
  • Se non dovesse partire al lancio, disabilita nel file di configurazione (con un qualsiasi editor di testo) l'antialiasing, adesso non mi ricordo qual'è il file, ma se guardi lo capisci al volo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Andrea Mealli
    > Poi reputo insopportabile la frase il suo nuovo
    > videogioco "sempre online" che chiama a raccolta
    > tutti coloro che credono erroneamente che il
    > gioco richieda la connessione internet per via
    > dei DRM, non è così, è necessaria perchè
    > l'intelligenza di gioco, gli eventi ecc ecc sono

    Certo, perche' un PC attuale non e' in grado di gestire l'intelligenza di gioco. Che sicuramente sarà fatto da un cervello artificialeA bocca aperta

    > tutti gestiti lato server e non sul proprio pc
    > anche nelle partite single
    > player.

    Tutte cose che potevano essere opzionali

    Insomma c'e' sempre gente che crede a babbo natale ...
    harvey
    1481
  • - Scritto da: Andrea Mealli
    > ma vi rendete conto che è l'ennesima notizia su
    > Diablo III che viene pubblicata su punto
    > informatico usando termini estremamente critici e
    > denigratori senza aver nessun fondamento?

    Sorridi, sei su punto informatico!

    > Non
    > dico che l'hack non sia avvenuto ma non ci sono
    > neanche prove del contrario, chi vi dice che,
    > come nel 80% dei casi, la colpa non è dell'utonto
    > che scarica il cliet di gioco da fonti non
    > ufficiale per fare prima o che ha in pc infestato
    > da key logger?

    Vallo a dire a fiber che l'80% dei pc di questa gente sono gia' zombizzati.

    > Blizzard mette a disposizioni un
    > authenticator uguale a quello delle banche GRATIS
    > (o per alcuni modelli a 50 cent) per quasi tutti
    > i tipi di cellulari, permette di collegare un
    > numero di cellulare per essere avvisati IN TEMPO
    > REALE su eventuali connessioni effettuate da
    > postazioni non abituali.

    Ti pagano per la marketta?

    > Inoltre in caso di furto
    > dell'account ripristina in pochissimo tempo lo
    > stato precedente
    > all'episodio.

    Si, certo, come no!

    > Poi reputo insopportabile la frase il suo nuovo
    > videogioco "sempre online" che chiama a raccolta
    > tutti coloro che credono erroneamente che il
    > gioco richieda la connessione internet per via
    > dei DRM, non è così,

    E' cosi'! Che tu lo ritenga insopportabile o no.
    E' cosi'!

    > è necessaria perchè
    > l'intelligenza di gioco, gli eventi ecc ecc sono
    > tutti gestiti lato server

    E' necessaria perche' gli fa comodo alla blizzard!
    Per giocare in single user non e' necessario nessun lato server.
    Lo hanno imposto per tenere i loro clienti paganti ben stretti per i testicoli. (E a te la cosa piace pure a quanto pare)

    > e non sul proprio pc
    > anche nelle partite single
    > player.
    > Poi che l'infrastruttura al day one sia crollata
    > miseramente purtroppo è pura
    > realtà.

    E a chi la diamo la colpa? A babbo natale?
  • - Scritto da: Andrea Mealli

    [...]
    > Poi reputo insopportabile la frase il suo nuovo
    > videogioco "sempre online" che chiama a raccolta
    > tutti coloro che credono erroneamente che il
    > gioco richieda la connessione internet per via
    > dei DRM, non è così,
    [...]

    La frase "sempre online", che ti dà tanto fastidio, indica semplicemente che offline non puoi giocare, niente di più. E' sbagliato? Puoi giocare offline? No? E allora la frase è assolutamente vera, e tu sei un fanboy.
    Izio01
    4150
  • Ora vi godete i suoi frutti. Mi spiace dirlo.
    Sgabbio
    26178
  • E che c'entra? Se l'utonto idiota clicca sul link "Istalla questo SW per duplicare i tuoi oggetti!!111!!" o "Clicca qui per Free Gold per Diablo 3". Quanto la gente è idiota c'è poco da fare. Inoltre per battle.net esiste il token come quello delle banche, è free e chiunque puo averlo sia come app per android/ios, sia fisico, sia via sms. Io sono un fan di D2 e sono abbastanza soddisfatto da D3. Tutti sti problemi non ne ho avuti, le manutenzioni (le 2 che ci son state) avevano preavviso nella schermata del gioco, e per quanto riguarda il day one, sapevo gia ci sarebbe stata una massa di gente pronta a giocaer con relativi problemi, se è il 15 o il 16 non è che mi cambia la vita.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mah
    > E che c'entra? Se l'utonto idiota clicca sul link
    > "Istalla questo SW per duplicare i tuoi
    > oggetti!!111!!" o "Clicca qui per Free Gold per
    > Diablo 3". Quanto la gente è idiota c'è poco da
    > fare. Inoltre per battle.net esiste il token come
    > quello delle banche, è free e chiunque puo averlo
    > sia come app per android/ios, sia fisico, sia via
    > sms. Io sono un fan di D2 e sono abbastanza
    > soddisfatto da D3. Tutti sti problemi non ne ho
    > avuti, le manutenzioni (le 2 che ci son state)
    > avevano preavviso nella schermata del gioco, e
    > per quanto riguarda il day one, sapevo gia ci
    > sarebbe stata una massa di gente pronta a giocaer
    > con relativi problemi, se è il 15 o il 16 non è
    > che mi cambia la
    > vita.

    altro fanboy blizzard che si lascia incanenare senza tanti complimenti SIGH....
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio

    > altro fanboy blizzard che si lascia incanenare
    > senza tanti complimenti
    > SIGH....

    Tutti cugini di ruppolo questi?
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)