Mauro Vecchio

USA, broadcaster contro il salto dello spot

Da Fox a NBC, i giganti dell'industria televisiva contro la feature offerta da Dish Network ai possessori di videoregistratore Hopper. La possibilità di aggirare i blocchi pubblicitari risulterebbe violazione del copyright

Roma - C'è un piccolo canguro rosso nella finestra aperta da Auto Hop, una delle più interessanti feature a disposizione di tutti i possessori di Hopper, il videoregistratore digitale lanciato negli Stati Uniti da Dish Network. Basta un click sul pulsante yes per saltare interi pacchetti pubblicitari all'interno dei propri programmi preferiti, abbandonando per sempre la fastidiosa pratica del cosiddetto fast-forwarding.

Lanciata agli inizi di maggio, la feature Auto Hop permette il totale aggiramento degli spot televisivi nei programmi registrati con il dispositivo offerto dal broadcaster satellitare statunitense. Un'opportunità di scelta tanto utile agli utenti quanto sgradita ai giganti dell'industria televisiva a stelle e strisce. Il canguro rosso di Auto Hop è arrivato come un animale dell'apocalisse nel reame del piccolo schermo.

Fox, NBC e CBS. I colossi del broadcasting hanno fatto fronte unico contro i vertici di Dish Newtork, pur depositando denunce singole contro il network. In quella avviata da Fox, il produttore di Hopper è stato accusato di violazione del copyright. E cosa c'entra il diritto d'autore con la possibilità offerta agli utenti di saltare i consigli per gli acquisti?
Secondo i legali di Fox, la versione senza pubblicità (e videoregistrata) dei programmi televisivi sarebbe diversa da quella originariamente messa in onda (ovvero con tanto di spot inaggirabili se non cambiando canale). La feature di Hopper andrebbe dunque a ritrasmettere uno spettacolo televisivo non autorizzato dal canale, una violazione dei termini contrattuali stipulati da Dish Network con i vari broadcaster.

Una questione - dubbia - di copyright, dal momento che la feature Auto Hop offre semplicemente una scelta agli utenti che hanno videoregistrato un programma e che già di base possono sorvolare gli annunci pubblicitari. Seguendo questa linea teorica, chiunque permetta una visione alterata degli show - magari cambiando i toni di colore o il formato - potrebbe risultare in violazione del diritto d'autore.

Ma non è solo sulla proprietà intellettuale che si gioca la sfida con Dish Network. I vertici di NBC hanno infatti parlato di una possibile ecatombe per l'intero ecosistema televisivo, dal momento che quest'ultimo si poggia in maniera fondamentale sugli introiti derivanti dalla pubblicità. Si stima che entro il 2017 il mercato della TV advertising negli States raggiungerà i 200 miliardi di dollari.

E per quanto riguarda Dish Network? I vertici societari hanno ribadito la totale legalità del servizio offerto da Auto Hop, che offrirebbe semplicemente una possibilità di scelta ai possessori di Hopper. C'è comunque chi ha letto tra le righe un messaggio chiaro ai signori del broadcasting: la feature potrebbe essere disabilitata in cambio di tariffe meno esose per la riproduzione degli spettacoli più popolari.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • PIIl videoregistratore corre sul cavoUna società statunitense sta per lanciare un servizio che consentirà ai propri utenti, via cavo, di registrare i programmi TV su di un server remoto attraverso un abbonamento mensile flat. Addio al caro vecchio VCR domestico?
  • AttualitàMichael Robertson, registrare o scaricare?La sua nuova creatura, Dar.fm, finisce nel mirino del broadcaster Univision. Avrebbe permesso agli utenti di scaricare programmi radio in violazione del diritto d'autore. Per il founder, è semplice registrazione ad uso personale
35 Commenti alla Notizia USA, broadcaster contro il salto dello spot
Ordina
  • può anche chiudere domani stesso, per quanto mi riguarda. E chi ci lavora si trovi un altro impiego.
    Funz
    13032
  • - Scritto da: Funz
    > può anche chiudere domani stesso, per quanto mi
    > riguarda.

    Cioè se non hai degli interessi in ballo possono andare tutti a farsi fottere. Ragioni un po' come quei CEO che licenziano migliaia di dipendenti e poi prendono i bonus da centinaia di milioni.
    non+autenticato
  • capito tutto come al solitoA bocca aperta
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: Dottor Stranamore
    > - Scritto da: Funz
    > > può anche chiudere domani stesso, per quanto
    > mi
    > > riguarda.
    >
    > Cioè se non hai degli interessi in ballo possono
    > andare tutti a farsi fottere.

    si che ho interessi in ballo, in quanto interessato alla diffusione della cultura.
    E si, quelli che fanno mercimonio della cultura possono andare tutti a farsi fottere.

    >Ragioni un po' come
    > quei CEO che licenziano migliaia di dipendenti e
    > poi prendono i bonus da centinaia di
    > milioni.

    non c'entra una mazza, non sono dipendente dalle major come qualcuno qua dentro.
    Funz
    13032
  • > Cioè se non hai degli interessi in ballo possono
    > andare tutti a farsi fottere.

    Esatto. Se non si ragiona così, dovremmo mantenere tutte le attività ormai inutili.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dottor Stranamore
    > Cioè se non hai degli interessi in ballo possono
    > andare tutti a farsi fottere.

    Si chiama progresso.
  • Possibilità di saltare spot, note legali ed eliminare a priori quelle cagate tipo "Non ruberesti mai un'auto"
    Svantaggi dei DVD originali: te li devi sorbire tutti e non puoi skippare (a meno di avere un lettore con firmware modificato, o di usare un PC con software DVD open e/o crackato che quindi se ne sbatta delle limitazioni imposte dal disco)
  • Nooooooooooooooo, io nella conversione dei miei film originali per il navigatore ho convertito anche "Non ruberesti mai un'auto", in auto con i i popcorn è il top. Pirata ... non hai idea di quanti amici ti ritrovi disposti ad indicarti la strada. A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
    > Possibilità di saltare spot, note legali ed
    > eliminare a priori quelle cagate tipo "Non
    > ruberesti mai
    > un'auto"
    > Svantaggi dei DVD originali: te li devi sorbire
    > tutti e non puoi skippare (a meno di avere un
    > lettore con firmware modificato, o di usare un PC
    > con software DVD open e/o crackato che quindi se
    > ne sbatta delle limitazioni imposte dal
    > disco)

    Sante parole!

    Per conto mio un DVD (o CD o BR) fisico non ha più senso, o meglio lo avrebbe solo una volta rippato (AnyDVD e simili); peccato che a questo punto si può anche cestinare il supporto fisico con tutti i suoi cazzeggi e finalmente fruire liberamente (tutti, dovunque e comunque) del contenuto utile, ovviamente depurato, e magari anche adeguatamente compresso se lo riteniamo opportuno per l'uso che intendiamo farne.

    Tornando in tema, che cando vanno dicezzo questi onnipotenti meganetwork televisivi? Violazione di Copyright???? Sogno o son desto, vista l'ora?

    L'unico appiglio, da un punto di vista legale, potrebbero averlo solo se nel contratto di fornitura del servizio fosse chiaramente menzionata la clausola di divieto di salto spot in registrazione, ammesso che non sia vessatoria... ed ammesso che qualcuno voglia aderire ad un contratto con questa limitazione...
    Questo metterebbe nell'ilegalità non certo il videoregistratore, ma l'utilizzo della feature di bypass spot da parte del cliente sottoscrittore dell'abbonamento: questa è l'unica cosa che potrebbero ottenere!

    Chi sa poi quanto li pagheranno queti incapaci e sprovveduti avvocati al soldo dei network...

    Personalmente a me il problema non si pone: con 20 euro di Decoder DTT PWR e 50 euro di HDD USB, ho tutte le funzioni di un registratore TV digitale; ci metto poi ben poco a passare su Computer per l'opportuna depurazione, visto che i film che registro intendo conservarli "puliti" (e magari copressi, non finirò mai di ringraziare VirtualDubMPEG).
  • Questa funzione esiste da ANNI su TUTTI i videoregistratori analogici e digitali, a nastro (VHS), a disco (DVD) o a unità di massa (HD).
    Il mio VHS Daewoo ha addirittura un tasto sul telecomando che si chiama ">>30" che, indovinate un po', permette di saltare avanti di 30 secondi che è la durata tipica degli spot pubblicitari.
    Il VHS/HDD/DVD-recorder Toshiba lo stesso, anche lì si chiama ">>30".
    Il Dreambox (sia 7020 sia 8000 ma è una funzione standard di Enigma, quindi vale per tutti i modelli) lo fa dai tasti numerici:
    1 3 vai indietro - avanti di 10 secondi
    4 6 vai indietro - avanti di un minuto
    7 9 vai indietro - avanti di 3 minuti
    * # vai a inizio del video - fine del video
    ma su enigma2 (quindi sui Dreambox in HDTV come l'8000) i tempi sono configurabili da menù.
  • - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
    > Questa funzione esiste da ANNI su TUTTI i
    > videoregistratori analogici e digitali, a nastro
    > (VHS), a disco (DVD) o a unità di massa
    > (HD).

    Non è questa funzione che viene contestata che c'è anche nei DVR da una vita. Dish Network è come Sky: ti vende un pacchetto di canali da guardare e ti dà il suo apparecchio che permette anche di registrare.
    Solo che a differenza di Sky nel segnale manda un'informazione che segnala quando comincia lo spot e quando finisce. Così il loro apparecchio non registra la pubblicità. Quindi i canali che avevano fatto l'accordo con loro non vogliono che ci sia questa possibilità che rende automatica l'eliminazione della pubblicità.
    non+autenticato
  • Allora "che min**ia vanno cercando ... ahhh ?" Rotola dal ridere
    il problema non è il dispositivo (che gestisce il segnale in maniera opzionale) basta che questi canali non mandino il segnale ... magari il sistema di salto della pubblicità sarà brevettato ...A bocca aperta
    non+autenticato
  • Quindi ci sarebbe un segnale fisico, un protocollo di trasmissione ed una modalità d'uso che hanno permesso di brevettare un qualcosa in usurpando diritti altrui ... allora è colpa dell'ufficio brevetti, sicuramente non di chi ha progettato il dispositivo.
    non+autenticato
  • Sorry...
    Quindi ci sarebbe un segnale fisico, un protocollo di trasmissione ed una modalità d'uso che hanno permesso di brevettare usurpando diritti altrui ... allora è colpa dell'ufficio brevetti, sicuramente non di chi ha progettato il dispositivo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > Sorry...
    > Quindi ci sarebbe un segnale fisico, un
    > protocollo di trasmissione ed una modalità d'uso
    > che hanno permesso di brevettare usurpando
    > diritti altrui ... allora è colpa dell'ufficio
    > brevetti, sicuramente non di chi ha progettato il
    > dispositivo.


    Questa cosa della funzionalità che ti toglie la pubblicità c'era già negli anni '80 con i videoregistratori. Quindi se c'era un brevetto magari è pure scaduto.
    Solo che nessuna televisione, per ovvie ragioni, trasmetteva inviando il segnale per indicare le pause pubblicitarie e quella funzionalità quindi diventava inutile. L'unica differenza nel 2012 è che Dish Network oltre a darti l'apparecchio trasmette anche e quindi ha potuto effettivamente portare questa cosa nelle case.

    ps: Senti, ma prima di mandare un messaggio rileggilo così la pianti di scrivere 3 messaggi per dire una cosa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dottor Stranamore
    > Questa cosa della funzionalità che ti toglie la
    > pubblicità c'era già negli anni '80 con i
    > videoregistratori.
    > Solo che nessuna televisione, per ovvie ragioni,
    > trasmetteva inviando il segnale per indicare le
    > pause pubblicitarie e quella funzionalità quindi
    > diventava inutile.
    A dir la verità questa feature dei videoregistratori, molto gradita agli utenti, è stata ben presto deliberatamente sabotata perché le emittenti, che di pubblicità ci campano, di tali "segnali" (schermo nero, se ben ricordo) ne mandavano due in rapida sequenza (o talvolta nessuno, o uno in mezzo al film), così il videoregistratore si sbagliava e da quel momento registrava solo la pubblicità! Vista l'inaffidabilità pratica perché il rischio di perdere i tratti validi della trasmissione era una certezza, tale feature è scomparsa.
    non+autenticato
  • Guarda che il fatto che sia scaduto non significa che non sia più valido, altrimenti saremmo rimasti al buio senza lampadine da un bel pezzo A bocca aperta . Significa semplicemente che uno non ha più l'esclusiva (... magari aggiungerò qualcosa più tardi A bocca aperta )
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > Guarda che il fatto che sia scaduto non significa
    > che non sia più valido, altrimenti saremmo
    > rimasti al buio senza lampadine da un bel pezzo

    Questa frase non vuol dire niente, anche perché hai fatto una deduzione logica e un collegamento tra il brevetto che scade e l'impossibilità di utilizzare una funzionalità che sta solo nella tua testa e che io non ho detto.
    non+autenticato
  • ...Secondo i legali di Fox, la versione senza pubblicità (e videoregistrata) dei programmi televisivi sarebbe diversa da quella originariamente messa in onda...

    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    Che idiozia.

    Questa è una palese dimostrazione che il copyright viola l'intelligenza umana.

    ABOLIRE IL COPYRIGHT

    Pirata
    non+autenticato
  • Visto che altera un'opera altrui insozzandola con gli spot. Period.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Adblock Forever
    > Visto che altera un'opera altrui insozzandola con
    > gli spot.
    > Period.
    Il problema è che questi devono cambiare pusher gli stanno dando roba "tagliata male" e i neuroni sono partiti definitivamente..... e può pure darsi che il biglietto fosse di sola andata!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)