Alfonso Maruccia

iOS, pagamenti in gabbia

Cupertino respinge al mittente una app che fa uso del sistema di micropagamenti Flattr. O si cede la percentuale passando dai sistemi imposti dalla Mela o la app viene estromessa

Roma - Apple, è noto, dispone di poteri assoluti sulle app che girano sui gadget basati su iOS: ultimo caso di "app interrotta" è quello di Instacast, un aggregatore di podcast reo di aver provato a usare un servizio di micropagamenti alternativo al canale ufficiale controllato da Cupertino.

La colpa di Instacast? Aver deciso di usare - nell'ultimo update - il servizio di "donazioni" sociali Flattr: nata dalla mente di Peter "Brokep" Sunde e colleghi, la rete di micropagamenti permette all'utente di supportare con una somma a scelta contenuti online e siti web, suddividendo il denaro tra le varie donazioni effettuate alla fine del mese.

L'uso delle donazioni via Flattr non potrebbe essere più immediato: basta semplicemente premere un pulsante. Tutto troppo semplice secondo Apple, che per i pagamenti su iOS prevede le due uniche opzioni di un messaggio SMS o il checkout tramite browser Safari.
La decisione è veloce e definitiva: se Instacast usa Flattr privando Cupertino della sua bella fetta di commissione sulle singole transazioni finanziarie, Instacast non farà mai più ritorno su iTunes. Quelli di Flattr però non si danno per vinti, e promettono di continuare a sperimentare con varie forme di integrazione finché il comportamento della app non piacerà alla Mela morsicata.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàThe Pirate Bay, Brokep chiede clemenzaI legali di Peter Sunde vorrebbero la grazia per evitare il carcere al portavoce della Baia. Tirati in ballo misteriosi problemi di salute e soprattutto il destino commerciale della piattaforma Flattr
101 Commenti alla Notizia iOS, pagamenti in gabbia
Ordina
  • la Apple vuole una percentuale su tutte le transazioni monetarie che vengono fatte con il suo OS.

    OK... perche` alla Apple nessuno fa causa come si e` sempre fatto contro Microsoft?

    No per dire, ma immaginateVi cosa succederebbe se la Microsoft da domani dicesse:

    "Per ogni Acquisto che viene fatto OnLine utilizzando Windows come Sistema Operativo, il Venditore del Servizio deve pagarci il 10% di commissione"

    Vi immaginate il Putiferio che ne nascerebbe?

    Ma alla Apple invece nessuno dice niente... perche`?

    QUESTA E` MAFIA

    Non solo ti fanno pagare uno Sproposito per i loro prodotti, ma addirittura vogliono che li paghi quando ci fai qualcosa.

    Non parliamo poi del fatto che per avere le Apps inserite nell'AppStore devi pagare Apple... altra Mafia!

    "Tu vuoi vendere qui? Pagami"

    E la cosa triste e` con i dispositivi con iOS, non puoi nemmeno scaricare Apps da altri AppStore.

    Insomma... personalmente, sui dispositivi mobili, preferisco di gran lunga Android... ho il "Google Play Store" ed ho "l'Amazon App Store" e ce ne sono una miriade di altri... e sono in concorrenza l'uno con l'altro ed ogni giorno sparano fuori una offerta diversa.

    La Amazon ogni giorno distribuisce una App a Pagamento gratuitamente (peccato, voi in Italia non potete scaricare da Amazon Occhiolino

    SALUTI
    Crazy
    1945
  • - Scritto da: Crazy
    >
    > "Tu vuoi vendere qui? Pagami"

    sai cos'è la cosa pazzesca?

    io c'ho provato ad aprire il mio negozietto dentro Le Gru a Torino.. OH sono arrivate le GUARDIE giurate e m'han cacciato!! Allora parlo col direttore, e che mi dice? "Tu vuoi vendere qui? Pagami"

    ormai TUTTO è una mafia.

    pazzesco
  • - Scritto da: bertuccia
    > - Scritto da: Crazy
    > >
    > > "Tu vuoi vendere qui? Pagami"
    >
    > sai cos'è la cosa pazzesca?
    >
    > io c'ho provato ad aprire il mio negozietto
    > dentro Le Gru a Torino.. OH sono arrivate le
    > GUARDIE giurate e m'han cacciato!! Allora parlo
    > col direttore, e che mi dice? "Tu vuoi vendere
    > qui?
    > Pagami"

    Io invece sono stato alle Gru a Torino, a fare volantinaggio nel parcheggio, e nei volantini spiegavo come potermi contattare via internet per poter ottenere prodotti simili a quelli che vengono venduti all'interno, completamente GRATIS.

    Sono arrivate le guardie, hanno preso il volantino, e mi hanno chiesto informazioni, e poi sono venute da me a rifornirsi.

    E il padrone delle Gru non mi ha potuto dire niente.

    Pazzesco.
    Pensa che avrebbe voluto avere invece l'esclusiva sui suoi clienti, e obbligarli a comprare solo da lui, ai prezzi che fa lui.
  • - Scritto da: panda rossa
    > Io invece sono stato alle Gru a Torino, a fare
    > volantinaggio nel parcheggio

    Finalmente ecco svelato il tuo vero lavoro CylonCylonCylon
    non+autenticato
  • - Scritto da: Yogurt
    >
    > Finalmente ecco svelato il tuo vero lavoro
    > CylonCylonCylon

    Rotola dal ridere

    comunque in questo mio primo post
    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3528381&m=352...

    "consigliavo" agli autori dell'app di fare proprio come dice panda rossa: fuori dall'App Store, possono fare tutto ciò che volgiono, e Apple non può dire niente
  • >
    > "consigliavo" agli autori dell'app di fare
    > proprio come dice panda rossa: fuori
    >
    dall'App Store, possono fare tutto
    > ciò che volgiono, e Apple non può dire
    > niente


    Si ma c'e` un Problema... sia l'iPhone che l'Ipad che l'iPod non ti permettono di installare Apps scaricare al di fuori di iTunes.

    Quindi torna la faccenda Mafia.

    Ovvio, uno puo` giocare la carta del Jail Brake, che pero` ti annulla la garanzia e molta gente non se la sente di farlo...

    e da qui nasce il mio quesito:

    PERCHE` MI DEVO COMPERARE UN DISPOSITIVO IMPRIGIONATO?

    Piuttosto scelgo un altro prodotto che non mi impone limitazioni Mafiose
    Crazy
    1945
  • - Scritto da: Crazy
    > >
    > > "consigliavo" agli autori dell'app di fare
    > > proprio come dice panda rossa:
    > fuori
    > >
    dall'App Store, possono fare
    > tutto
    > > ciò che volgiono, e Apple non può dire
    > > niente
    >
    >
    > Si ma c'e` un Problema... sia l'iPhone che l'Ipad
    > che l'iPod non ti permettono di installare Apps
    > scaricare al di fuori di
    > iTunes.
    >
    > Quindi torna la faccenda Mafia.

    Scusa, non sapevo di questa cosa. Ma anche la Mafia ti fa scrivere le app in objective-c?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dottor Stranamore
    > - Scritto da: Crazy
    > > >
    > > > "consigliavo" agli autori dell'app di
    > fare
    > > > proprio come dice panda rossa:
    >
    > > fuori
    > > >
    dall'App Store, possono fare
    > > tutto
    > > > ciò che volgiono, e Apple non può dire
    > > > niente
    > >
    > >
    > > Si ma c'e` un Problema... sia l'iPhone che
    > l'Ipad
    > > che l'iPod non ti permettono di installare
    > Apps
    > > scaricare al di fuori di
    > > iTunes.
    > >
    > > Quindi torna la faccenda Mafia.
    >
    > Scusa, non sapevo di questa cosa. Ma anche la
    > Mafia ti fa scrivere le app in
    > objective-c?

    Ma certo, solo che da buoni uomini d'onore del sud italianizzano: "Obiettivo" e la C sta per cemento...
    krane
    22544
  • - Scritto da: Crazy
    >
    > PERCHE` MI DEVO COMPERARE UN DISPOSITIVO
    > IMPRIGIONATO?

    ah ma allora stiamo parlando dei tuoi personalissimi gusti soggettivi, insomma siamo alle chiacchiere da bar...
  • - Scritto da: bertuccia
    > - Scritto da: Crazy
    > >
    > > PERCHE` MI DEVO COMPERARE UN DISPOSITIVO
    > > IMPRIGIONATO?
    >
    > ah ma allora stiamo parlando dei tuoi
    > personalissimi gusti soggettivi, insomma siamo
    > alle chiacchiere da
    > bar...

    Riformuliamo la domanda: perche' la gente deve comperare un dispositivo imprigionato?
  • >
    > Sono arrivate le guardie, hanno preso il
    > volantino, e mi hanno chiesto informazioni, e poi
    > sono venute da me a
    > rifornirsi.
    >


    Solo per curiosità dove stavi esattamente? dentro il centro? dentro il parcheggio? o fuori dal centro e dal parcheggio?
    non+autenticato
  • ... tutti a scandalizzarsi. Ma sarano caxxi di chi ha deciso di sviluppare per Apple! Lo sapevano che queste sono le condizioni avendo a che fare con tale azienda, se non sta bene si sviluppa per altre piattaforme.

    E se no 'azzi loro! Occhiolino
    non+autenticato
  • Il punto che la scelta di sviluppo non va sul quello che piace allo sviluppatore ma al ricavo sulle vendite. Quindi se tanti fighetti rincoxxxxxxx del caxxo usano questa caxxolo di mela morsicata bisogna adeguarsi. Purtroppo è così. E' una mafia. Se si è tanti la si vince altrimenti fai la fame. Google su questo ha giocato molto meglio abbassando la quota annuale per lo sviluppatore dando anche maggiore libertà al suo dispositivo. Se l'HTML 5 fosse un linguaggio già maturo e consolidato si eviterebbero queste cose. Inoltre mi fa ridere la perseveranza di quelli che hanno sviluppato questa app. Hanno fiutato l'affare "picciridu"Sorride
    non+autenticato
  • Google ha abbassato la quota perché nessuno avrebbe pubblicato niente..
    Io pago una quota se poi ho delle garanzie che se metto in vendita un prodotto io sono protetto. E con Android questo non è possibile, visto che tutte le App che avrebbero dovuto essere esclusive del SGIII erano in giro "piratate" prima ancora che il terminale fosse messo in vendita!
    non+autenticato
  • Senza voler entrare nel merito dell'articolo o di questioni di religione ma se c'è un regolamento questo va rispettato secondo me.

    Apple dice se vuoi vendere sul mio store qualsiasi transazione monetaria deve passare per un bel -30% che resta nelle mie tasche, se ti va bene è così altrimenti rivolgiti altrove. Questi hanno cercato di aggirare la cosa e quindi hanno cercato di violare gli accordi contrattuali (perchè di questo si parla alla fine) punto.

    Per cercare qualche analogia sarebbe come se qualcuno si lamentasse e cercasse scappatoie al sistema di percentuali che si prende EBay per le vendite sul suo network.
    mura
    1717
  • non ci piove che i regolamenti si rispettano, ma la critica è a monte e cioè apple continua ad imporre soluzioni proprietarie non concedendo ad altri di entrare nei suoi mercati

    se il discorso potrò passare in sordina per qualche altro anno, prima o poi bisognerà intervenire
    non+autenticato
  • Resta il fatto che app store, iOS, Mac e quant'altro sono prodotti suoi e sui quali regna il dominio incontrastato di Apple alla stregua del regime totalitario che Jobs ha instaurato a suo tempo per cui loro il sistema, loro le regole e loro il guadagno (mica sono una onlus e ovviamente vogliono lucrare sulle loro creature).

    Personalmente non vedo il problema, certo ti impongono un regolamento e strumenti proprietari su piattaforma proprietaria se vuoi vendere per i loro dispositivi, ma non ti obbliga nessuno a lavorare per iOS, di concorrenti ce ne sono ben due sul mercato quindi non si può parlare di posizione dominante soprattutto viste le percentuali di Android.
    mura
    1717
  • > lavorare per iOS, di concorrenti ce ne sono ben
    > due sul mercato quindi non si può parlare di
    > posizione dominante soprattutto viste le
    > percentuali di
    > Android.

    Android per tablet ha una quota di mercato risibile.

    E comunque stiamo dicendo che se microsoft imponesse di versarle 30% del prezzo di listino su qualsiasi applicazione per windows sarebbe corretto, perché tanto di concorrenti sul mercato ce ne sono e viste le percentuali di windows sul mercato globale dei prodotti in grado di far girare applicazioni (quindi mettendo assieme pc, tablet e smartphone) non possiamo parlare di posizione dominante.
    non+autenticato
  • - Scritto da: mura
    > Resta il fatto che app store, iOS, Mac e
    > quant'altro sono prodotti suoi e sui quali regna
    > il dominio incontrastato di Apple alla stregua
    > del regime totalitario che Jobs ha instaurato a
    > suo tempo per cui loro il sistema, loro le regole
    > e loro il guadagno (mica sono una onlus e
    > ovviamente vogliono lucrare sulle loro
    > creature).
    >

    e poi vi stupite perché schifiamo Apple, i suoi prodotti e i suoi utenti...
    Funz
    12989
  • - Scritto da: Funz

    > e poi vi stupite perché schifiamo Apple, i suoi
    > prodotti e i suoi utenti...

    Si francamente mi stupisco perchè alla fine loro fanno solo il loro lavoro, che piaccia o no loro vogliono lucrare su un loro prodotto e questo è comprensibile, se le loro regole non ti stanno bene ti rivolgi alla concorrenza dal momento che è presente con prodotti altrettanto validi.

    Per farti un esempio io personalmente non comprerò più roba marchiata Sony per tutta la fanfara di politiche anti qualcosa che stanno tenendo negli ultimi anni a partire dalla PS3 fino ad arrivare a cd musicali con rootkit. Secondo me in questo caso si stanno riducendo a tecniche che danneggiano loro stessi più che portare guadagno.
    mura
    1717
  • - Scritto da: collione
    > non ci piove che i regolamenti si rispettano, ma
    > la critica è a monte e cioè apple continua ad
    > imporre soluzioni proprietarie

    Vuoi dire che se un cliente entra al Mediaworld per comprare un Android, Apple in qualche modo gli impone di comprare un iPhone?

    O forse Apple impone ad uno sviluppatore che sviluppa per Android, di sviluppare per iOS?

    Spiega, come avvengono queste imposizioni? Con delle guardie armate?

    > non concedendo ad
    > altri di entrare nei suoi
    > mercati

    Anch'io non concedo agli altri di entrare a casa mia, salvo alcuni (e decido io chi).
    A casa tua è differente?

    > se il discorso potrò passare in sordina per
    > qualche altro anno, prima o poi bisognerà
    > intervenire

    Con le teste di cuoio o con dei missili?
    ruppolo
    33147
  • Quotone.
    non+autenticato
  • > Apple dice se vuoi vendere sul mio store
    > qualsiasi transazione monetaria deve passare per
    > un bel -30% che resta nelle mie tasche, se ti va
    > bene è così altrimenti rivolgiti altrove. Questi

    Il fatto di non poterti rivolgere altrove è l'abuso di posizione dominante.

    > Per cercare qualche analogia sarebbe come se
    > qualcuno si lamentasse e cercasse scappatoie al
    > sistema di percentuali che si prende EBay per le
    > vendite sul suo
    > network.

    No, l'analogia ci sarebbe se per vendere un oggetto ad un cliente ebay io fossi sempre e comunque costretto a piazzare l'oggetto su ebay, anche se il tizio abita nella casa a fianco.
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > > Apple dice se vuoi vendere sul mio store
    > > qualsiasi transazione monetaria deve passare
    > per
    > > un bel -30% che resta nelle mie tasche, se
    > ti
    > va
    > > bene è così altrimenti rivolgiti altrove.
    > Questi
    >
    > Il fatto di non poterti rivolgere altrove è
    > l'abuso di posizione dominante.
    >

    Ma dominante dove mica hanno il 95% del mercato come ha Microsoft per i pc, di tablet e smartphone ce ne sono altri che non siano con iOS e per una percentuale ben superiore ad un 5%.

    > No, l'analogia ci sarebbe se per vendere un
    > oggetto ad un cliente ebay io fossi sempre e
    > comunque costretto a piazzare l'oggetto su ebay,
    > anche se il tizio abita nella casa a
    > fianco.

    L'analogia era per cercare un confronto con un sistema di vendite che pur non essendo l'unico disponibile è quello comunque più famoso e che impone tra le sue clausole delle percentuali sul prezzo di vendita finale che riducono il tuo margine di guadagno e no, nessuno si è mai lamentato di questo.
    mura
    1717
  • - Scritto da: mura
    > Senza voler entrare nel merito dell'articolo o di
    > questioni di religione ma se c'è un regolamento
    > questo va rispettato secondo
    > me.
    >
    > Apple dice se vuoi vendere sul mio store
    > qualsiasi transazione monetaria deve passare per
    > un bel -30% che resta nelle mie tasche, se ti va
    > bene è così altrimenti rivolgiti altrove. Questi
    > hanno cercato di aggirare la cosa e quindi hanno
    > cercato di violare gli accordi contrattuali
    > (perchè di questo si parla alla fine)
    > punto.
    >
    > Per cercare qualche analogia sarebbe come se
    > qualcuno si lamentasse e cercasse scappatoie al
    > sistema di percentuali che si prende EBay per le
    > vendite sul suo
    > network.

    EBay non impedisce di vendere mediante altri canali.
  • di abuso di posizione dominante... una favola.
    non+autenticato
  • - Scritto da: trollol
    >
    > di abuso di posizione dominante... una favola.

    spiega meglio..
    illustraci la posizione dominante di apple
  • In effetti.
    Comunque Apple è chiara a tal proposito: quindi vuoi pubblicare sullo store di Apple? Bene, le regole sono queste.
    non+autenticato
  • - Scritto da: crumiro
    >
    > In effetti.
    > Comunque Apple è chiara a tal proposito: quindi
    > vuoi pubblicare sullo store di Apple? Bene, le
    > regole sono queste.

    infatti.

    tra l'altro il pagamento unico tramite AppleID giova a tutti: all'utente, perché ha a disposizione un metodo semplice. allo sviluppatore: perché se il metodo è semplice, comprare è più facile ed è facile che parta l'acquisto impulsivo. ad apple: perché come al solito riesce a proporre il sistema migliore in assoluto
  • > apple: perché come al
    > solito riesce a proporre il sistema migliore in
    > assoluto

    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    Siamo alla fantainformatica...
    non+autenticato
  • Ehm...migliore per quale motivo?

    Scusami, ma è veramente impossibile fare un discorso privo di marchi qui su PI? Va bene la battuta o la frecciatina, l'essere stupito da un prodotto o da un altro, ma fare un post dietro all'altro elogiando un marchio.

    "indelicato", non trovi?
    non+autenticato
  • - Scritto da: crumiro
    >
    > Ehm...migliore per quale motivo?

    forse sono stato precipitoso, ma non mi pare che gli acquisti sulle altre piattaforme siano altrettanto semplici..

    su iOS devo solo mettere la password del mio appleID ed è fatta
  • Su Google nemmeno (se voglio): nel senso che il mio smartphone è legato al mio Id Google, quindi se compro una app l'importo viene scalato dalla mia prepagata.

    Se passo da web (da un pc) idem, ma mi devo autenticare (se non l'ho fatto).

    Anche sullo store di Amazon è così.
    non+autenticato
  • - Scritto da: crumiro
    >
    > Su Google nemmeno (se voglio): nel senso che il
    > mio smartphone è legato al mio Id Google, quindi
    > se compro una app l'importo viene scalato dalla
    > mia prepagata.

    mi spieghi meglio come funziona?
    coma associo la mia carta di credito a google?

    anche un link va bene
  • Basta andare sul play store e comprare una app. Io ho associato il mio account google a quello paypal (dove avevo gia un account).

    http://support.google.com/wallet/bin/answer.py?hl=...
  • - Scritto da: vilienza
    >
    > Basta andare sul play store e comprare una app.
    > Io ho associato il mio account google a quello
    > paypal (dove avevo gia un
    > account).
    >
    > http://support.google.com/wallet/bin/answer.py?hl=

    beh mi sembra già un filo più complesso comunque mi riservo di provare, intanto grazie per l'info
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)