Gabriella Tesoro

Google, verbo o azienda?

Una denuncia per far annullare il trademark di BigG: oramai il termine sarebbe associato alla ricerca su Internet e non più all'azienda. Google farà la fine dello yo-yo?

Roma - Il marchio di BigG dovrebbe essere annullato perché oggi la parola "Google" significherebbe semplicemente "motore di ricerca". Questa è l'opinione di David Elliott, un cittadino dell'Arizona che ha sporto denuncia per far ritirare il trademark di Mountain View perché ormai diventato troppo generico.

In effetti la parola "Google" è talmente popolare da essere diventata di uso comune, ma bisogna sottolineare che Elliott potrebbe non agire proprio in buona fede. La richiesta di annullamento è arrivata dopo che l'uomo aveva perso una causa contro BigG ed era stato costretto a consegnare più di 750 domini Web che avevano a che fare con il termine "Google" e spaziavano da "googlegaycruises.com" a "googledonaldtrump.com". Elliott sosteneva di aver bisogno di quei nomi per avviare un'attività basata sul "commercio, la comunità, le relazioni, la salute personale, la beneficenza e altro ancora".

Nella denuncia, depositata a Phoenix, si legge che il marchio di BigG sarebbe ormai usato come verbo per indicare la ricerca su Internet e che la American Dialect Society ha definito il termine "Google" la parola del decennio. Inoltre Elliot ha sottolineato che lo stesso Larry Page aveva detto in un convegno: "Have fun and keep googling!" (letteralmente: divertitevi e continuate a googolare).
Il trademark di Mountain View farà la fine di altri celebri precedenti come "zip", "thermos" e "yo-yo"? Difficile crederci. Sta di fatto che BigG ora dovrà dimostrare che i consumatori associano indissolubilmente la parola "Google" all'azienda.

Gabriella Tesoro
Notizie collegate
  • AttualitàGoogle Books, gli editori fanno quadratoAuthors Guild può rappresentare gli autori in una class action. Mountain View si deve preparare ad una nuova causa in difesa della sua opera di digitalizzazione
  • TecnologiaCaccia ai domini, Google vuole il .lolIl motore di ricerca ha presentato domanda per nuovi indirizzi personalizzati. L'elenco dei domini approvati sarà reso noto il 13 giugno. Si prospetta un nuovo lucroso business per ICANN
  • AttualitàGoogle, per un copyright trasparenteQuante richieste di rimozione vengono inviate a BigG ogni giorno? Chi sono le società più attive nella lotta ai link pirata? BigG risponde a queste e altre domande nella nuova sezione dedicata nel suo report sulla trasparenza
4 Commenti alla Notizia Google, verbo o azienda?
Ordina