Alfonso Maruccia

Acer spara le prime cartucce Windows 8

Il produttore asiatico presenta le novità hardware da appaiare al prossimo OS di Redmond. Parole d'ordine: Full HD, touch, Metro. Prezzi sotto quota 1.000, ma non ancora popolari

« Indietro
Foto 1 di 8

Roma - Comincia, a pochi mesi dal debutto ufficiale di Windows 8 sul mercato, la presentazione dell'hardware pensato per essere equipaggiato con il prossimo, atteso e discusso sistema operativo di Microsoft. Comincia Acer, che al Computex 2012 svela le novità per i vari form factor in uscita nel prossimo futuro.

A Taipei il colosso taiwanese è sbarcato in massa, presentando tre diverse coppie di sistemi nei segmenti desktop all-in-one, ultrabook e tablet/convertibili. Le funzionalità multi-touch sono presenti in tutti i dispositivi, così come la risoluzione Full HD (1920x1080 pixel) indipendentemente dalla dimensione dello schermo.

I desktop all-in-one, prima di tutto: i due PC propriamente detti che Acer affiancherà a Windows 8 sono Aspire 7600U e 5600U. Ancora scarsi i dettagli sulle caratteristiche spicce dell'hardware sottostante: i due sistemi montano uno schermo da 27 pollici (7600U) e 23 (5600U), con supporto a 64 diversi punti di tocco (7600U) e offrono sonoro Dolby Home Theater.
Per quanto riguarda gli Ultrabook, invece, Acer ha presentato due nuovi modelli della serie S7 con schermo (rispettivamente) da 13,3 e 11,6 pollici, durata della batteria estesa (12 e 9 ore), scocca di alluminio "UniBody", tastiera sensibile alla luce e un nuovo sistema di raffreddamento sviluppato alla bisogna.

I tablet Windows 8 marcati Acer, infine, sono Iconia W700 e Iconia W510, gadget non esattamente economicissimi (999 dollari il primo e 799 il secondo) con schermo multi-touch da 11,6 e 10,1 pollici, audio Dolby Surround e porte I/O USB 3.0. Iconia W510 può inoltre essere collegato a una tastiera opzionale che funge anche da dock station e allunga di molto la durata della batteria: secondo Acer fino a 18 ore.

Alfonso Maruccia
16 Commenti alla Notizia Acer spara le prime cartucce Windows 8
Ordina
  • Ci si lamenta sempre che MS non innova (che poi non e' vera sta cosa).
    Metro e' una grossa innovazione e ci si lamenta lo stesso...
    La verita' e' che Metro piacera' a moltissimi utenti medi (non nel senso offensivo del termine) che chiedono semplicita', mentre chi ci lavora potra' disattivarla e avra' il classico windows (che anche se rimane un windows 7 aggiornato va piu' che bene, dato che W7 funziona gia' molto bene).

    Basta con le solite lagne da minchioni (non bimbi minchia, proprio minchioni)
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > Ci si lamenta sempre che MS non innova (che poi
    > non e' vera sta
    > cosa).

    MOLTO DISCUTIBLE....

    > Metro e' una grossa innovazione e ci si lamenta
    > lo
    > stesso...

    Forse perchè su pc desktop è una idiozia ?
    Non è che se fanno un qualcosa di diverso, quella cosa dev'essere perforza una rivoluzione, eh ?

    > La verita' e' che Metro piacera' a moltissimi
    > utenti medi (non nel senso offensivo del termine)
    > che chiedono semplicita', mentre chi ci lavora
    > potra' disattivarla e avra' il classico windows
    > (che anche se rimane un windows 7 aggiornato va
    > piu' che bene, dato che W7 funziona gia' molto
    > bene).

    Utente medio, ovvero normale, non è stupido, se gli proponi una interfaccia che lo limita rispoetto alla versione precedente, si lamenta, giustamente.

    Tra l'altro la cosa fatidiosa che si è vista con RC di 8 è che devi continuare a passare da metro a l'interfaccia normale...sta cosa sinceramente non è propio il massimo della vita per chi ci deve anche lavorare.

    > Basta con le solite lagne da minchioni (non bimbi
    > minchia, proprio
    > minchioni)

    Grandi argomentazioni :/
    Sgabbio
    26178
  • Proposte interessanti. Certo un po care e non estremamente utili, ma magari tra 3 o 5 anni cose del genere saranno la norma e saranno piu utili. Anche se in effetti toucchare su uno schermo verticale o quasi e davvero scomodo. Non per niente dopo i primi tentativi nell'eta della pietra l'uomo ha sempre scritto su superfici orizzontaliSorride
    non+autenticato
  • L'anno scorco si trovavano dei portatili decenti sotto i 350 euro, e i netbook stavano sui 200.
    Con l'autunno si metteranno a vendere dei netbook senza schermo (i table w8 con atom) a 700 euro e questi ultra-tablet-w8 a 1000 euro nel tripudio di webzine e pseudo blog e dei negozianti dei grandi magazzini.

    Speriamo che gli arrivino nei denti dei device ARM all-inclusive da 100 euro (android on a USB stick) e i tablet da 120/170 euro con porte HDMI e USB per tastiera e mouse. In buona parte da qualche importatore diretto cinese dato che nei mega store ormai ti vendono solo la roba che i grossi marchi pagano per metterli sugli scaffali, con la pigrizia dei venditori che hanno gli epositori pieni di pile di prodotti uguali sempre degli stessi marchi.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 05 giugno 2012 22.02
    -----------------------------------------------------------
  • http://en.wikipedia.org/wiki/Touchscreen#.22Gorill...

    "Gorilla arm"

    The Jargon File dictionary of hacker slang defined "gorilla arm" as the failure to understand the ergonomics of vertically mounted touchscreens for prolonged use. By this proposition the human arm held in an unsupported horizontal position rapidly becomes fatigued and painful, the so-called "gorilla arm".[21] It is often cited as a prima facie example of what not to do in ergonomics. Vertical touchscreens still dominate in applications such as ATMs and data kiosks in which the usage is too brief to be an ergonomic problem.[citation needed]

    Discomfort might be caused by previous poor posture and atrophied muscular systems caused by limited physical exercise
  • O quello o youpornSorride

    Cmq sono daccordissimo. Non vedo come si possa passare un ora (o peggio di piu) con le braccia sospese a digitare.
    non+autenticato
  • L'idea del doppio dispositivo è veramente comoda...in certi contesti (ANCHE PROFESSIONALI) il touch è comodo.
    Io per esempio faccio (tra le altre cose) corsi di formazione e devo necessariamente segnare alcune cosa che vengono dette.
    Prima dovevo fare un doppio lavoro: lavagna cartacea per segnare alcune cose da mostrare ai partecipanti. Non potendo portarmi in giro i mega fogli delle lavagne, dovevo trascerivere (una parte delle informazioni)su fogli di carta senza dare nell'occhio. Il tutto con aula da tenere, continuando a spiegare...
    Avere un dispositivo touch mi fa comodo.
    E' un po' di nicchia come settore, ma _PER ME_ è UN SISTEMA comodo.
    non+autenticato
  • Per chi si occupa di grafica ancora meglio. Ma il vero punto è che bisogna iniziare a creare applicazioni che utilizzino veramente il touch. Finor'ora mi sembra semplicemente di vedere solo un sostituto del mouse ed è li l'errore, bisogna inventare nuove interfacce pensate per touch e magari sistemi come kinect che vedo estremamente utili in certi ambiti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Per chi si occupa di grafica ancora meglio. Ma il
    > vero punto è che bisogna iniziare a creare
    > applicazioni che utilizzino veramente il touch.
    > Finor'ora mi sembra semplicemente di vedere solo
    > un sostituto del mouse ed è li l'errore, bisogna
    > inventare nuove interfacce pensate per touch e
    > magari sistemi come kinect che vedo estremamente
    > utili in certi
    > ambiti.
    Be'... kinetik in coppia con win8 e un bel 3D autostereoscopico, per esempio, e usi uno smartTV in modo veramente intuitivo, specie se corredato di pannelli a ultrasuoni per dare un bel feedback tattile.
    A occhio questa è la strada intrapresa da Ballmer & C.



    GT
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)