Alfonso Maruccia

Asus al Computex tra Windows 8 e doppi schermi

Una gragnola di dispositivi con i denominatori comuni che vanno per la maggiore nelle cronache informatiche: cloud computing, tablet, touch. E su tutti naturalmente Windows 8. Anche in versione ARM

Roma - Avendo il proprio quartier generale situato in quel di Taipei, Asus è di casa al Computex: nel corso dell'edizione 2012 della importante fiera tecnologica il produttore taiwanese ha presentato un gran numero di prodotti capaci di accontentare praticamente tutte le fasce di mercato esistenti e in via di sviluppo.

Su tutti i sistemi e i prototipi mostrati al pubblico spiccava "TAICHI", notebook convertibile in grado di funzionare come un tradizionale PC portatile (e ultracompatto) su uno schermo o come un tablet sul secondo schermo presente sul retro (una volta richiuso sulla tastiera).


Taichi offre dunque due schermi IPS Full HD (1920x1080 pixel su entrambi i lati) retroilluminati a LED, capaci di funzionare in maniera indipendente l'uno dall'altro. Disponibile in due diverse dimensioni (13,3 e 11,6 pollici), il convertibile Asus monta un processore Intel Core di terza generazione (microarchitettura "Ivy Bridge" con transistor tri-gate), drive SSD, scheda di rete Wi-Fi 802.11n e un gran numero di porte di espansione.
Asus offrirà Taichi (nella sua forma commerciale definitiva) assieme al servizio "Open Cloud Computing", una architettura telematica che dovrebbe servire all'utente per gestire al meglio la propria vita e i propri file in mobilità.

Dal "piccolo" Taichi si passa poi al Transformer AiO, un "colosso" da 18,4 pollici utilizzabile come normale PC all-in-on o tablet una volta staccato dalla base fissa. La "trasformazione" del dispositivo permette inoltre di passare da Windows 8 ad Android con il solo tocco di un tasto.

C'è poi spazio per Transformer Book, un tablet con processore Core i7 - "il più piccolo e leggero tablet Core i7 al mondo" dice Asus - usabile sia da solo che in coppia con la tastiera: la dotazione hardware del prodotto comprende soluzioni storage meccaniche (HDD) o a stato solido (SSD), 4 GB di RAM DDR3 e porte USB 3.0.


Tornando coi piedi per terra, ci sono novità anche nel campo dei tablet meno carrozzati e più comuni nel panorama dell'offerta fin qui presentata. La vera peculiarità degli annunci è che si tratta della prima uscita di Windows 8. E se l'810 è un Atom con 2GB di RAM e disco SSD da 64GB che assomiglia tanto a un netbook, il Tablet 600 è senz'altro la novità più succulenta: monta Windows 8 RT, che gira su un processore Nvidia Tegra 3 quad-core con 2GB di RAM e condivide col cugino x86 una fotocamera posteriore da 8 megapixel. La differenza la fa lo schermo: il Tablet 810 monta un pannello da 11,6 pollici (Super IPS+) da 1366x768, mentre il 600 mantiene specifiche invariate ma su una diagonale da 10 pollici.



Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • HardwareAsus e il GPS del Transformer PrimeSì, il sistema di geolocalizzazione del tablet convertibile non funziona come dovrebbe. Sì, Asus vuole fare felici i suoi utenti. Ma il kit per potenziale il GPS non sarà per tutti
60 Commenti alla Notizia Asus al Computex tra Windows 8 e doppi schermi
Ordina
  • Quanto mi piacciono i commenti su Pi, windows 8 non MI piace quindi non avrà successo.... ????? Ma come siete oggettivi, io trovo le icone disposte in modo fisso di IOS, una cosa orrorosa, ma questo non mi porta a giudicare IOS come un cattivo sistema per questo....

    Siamo oggettivi, windows 8 sperimenta un nuovo paradigma incrociare il modo tradizionale di lavorare con il pc, mouse e tastiera, e quello touch, e portando un unico sistema per il mondo tablet-pc-smartphone... Questa è una scelta obblgiata, per tutti IOS e Android(o Chrome OS), microsoft è la prima che si avventura, forse lo farà male...ma giudicare questa scelta come sbagliata e da miopi.
  • - Scritto da: sgabe

    > Siamo oggettivi, windows 8 sperimenta un nuovo
    > paradigma incrociare il modo tradizionale di
    > lavorare con il pc, mouse e tastiera, e quello
    > touch, e portando un unico sistema per il mondo
    > tablet-pc-smartphone... Questa è una scelta
    > obblgiata, per tutti IOS e Android(o Chrome OS),
    > microsoft è la prima che si avventura, forse lo
    > farà male...ma giudicare questa scelta come
    > sbagliata e da
    > miopi.

    Veramente non è la prima: Ubuntu ci ha gia provato con unity e non c'è molto entusiasmo in merito.
  • Insomma dai Unity non è poi così orientato al touch come windows 8, e poi come si vede in questi giorni l'interesse per window 8 dei costruttori è forte...
  • - Scritto da: sgabe
    > Insomma dai Unity non è poi così orientato al
    > touch come windows 8, e poi come si vede in
    > questi giorni l'interesse per window 8 dei
    > costruttori è
    > forte...

    E piacere al poparuolo, parliamo cmq del leader assoluto del mercato dei S.O. i produttori non possono ignorarlo.
    Soprattutto se hanno intenzione di vendere un sacco di nuovi dispositivi touch, che la gente al momento non ha.
  • chiaro che sono "obbligati" resta il fatto che fino ad ora, di dispotivi ibrivi ve ne erano ben pochi...
  • - Scritto da: sgabe
    > chiaro che sono "obbligati" resta il fatto che
    > fino ad ora, di dispotivi ibrivi ve ne erano ben
    > pochi...

    Intendiamoci PC e tablet, per come sono ora, sono due cose diverse.
    L'ibridazione può essere una novità interessante, ma non ne sono completamente convinto.
    In fondo il tablet, ha un suo pubblico, sostanzialmente gente che fa 4 cose in croce e per la quale è inutile avere un dispositivo + pesante e completo.
    Chi usa il PC come PC, beh...che se ne fa del tablet?
    Non so, io non sono convinto.
    Ma tutto sta a vedere come il marketing venderà questa "feature", in fondo in passato sono riusciti a vendere di tutto, persino quell'aborto di Windows ME,o l'inutile Ipod Shuffle.
  • In futuro, se il convento (del preinstallato) passerà solo quello ... forse non tutti, ma tanti non avranno scelta (o non sapranno di averla) !
  • In effetti, finchè il mercato sarà "drogato" dal preinstallato obbligatorio...
  • - Scritto da: dont feed the troll/dovella
    > Intendiamoci PC e tablet, per come sono ora, sono
    > due cose
    > diverse.
    > L'ibridazione può essere una novità interessante,
    > ma non ne sono completamente
    > convinto.
    > In fondo il tablet, ha un suo pubblico,
    > sostanzialmente gente che fa 4 cose in croce e
    > per la quale è inutile avere un dispositivo +
    > pesante e
    > completo.
    > Chi usa il PC come PC, beh...che se ne fa del
    > tablet?
    > Non so, io non sono convinto.
    > Ma tutto sta a vedere come il marketing venderà
    > questa "feature", in fondo in passato sono
    > riusciti a vendere di tutto, persino quell'aborto
    > di Windows ME,o l'inutile Ipod
    > Shuffle.

    Beh in realtà c'è anche chi usa il pc in piena mobilità, lo porta in giro e ci fa di tutto, ed in questo caso tra un tablet da 500g ed un pc da 3kg c'è una bella differenza.
    A me onestamente farebbe molto comodo avere un dispositivo che a casa (o a lavoro) utilizzo come un normale pc ma che poi posso anche "staccare" dalla tastiera ed utilizzare con le dita (da qui il senso delle applicazioni Metro).
    Nel mio lavoro (architetto) spesso ho bisogno di andare in cantiere e spiegare alcuni particolari agli operai o dover apportare "al volo" alcune modifiche e, beh, in questi ambiti può essere comodo avere questo tipo di integrazione.
  • - Scritto da: enterthemax
    > - Scritto da: dont feed the troll/dovella
    > > Intendiamoci PC e tablet, per come sono ora,
    > sono
    > > due cose
    > > diverse.
    > > L'ibridazione può essere una novità
    > interessante,
    > > ma non ne sono completamente
    > > convinto.
    > > In fondo il tablet, ha un suo pubblico,
    > > sostanzialmente gente che fa 4 cose in croce
    > e
    > > per la quale è inutile avere un dispositivo +
    > > pesante e
    > > completo.
    > > Chi usa il PC come PC, beh...che se ne fa del
    > > tablet?
    > > Non so, io non sono convinto.
    > > Ma tutto sta a vedere come il marketing
    > venderà
    > > questa "feature", in fondo in passato sono
    > > riusciti a vendere di tutto, persino
    > quell'aborto
    > > di Windows ME,o l'inutile Ipod
    > > Shuffle.
    >
    > Beh in realtà c'è anche chi usa il pc in piena
    > mobilità, lo porta in giro e ci fa di tutto, ed
    > in questo caso tra un tablet da 500g ed un pc da
    > 3kg c'è una bella
    > differenza.
    > A me onestamente farebbe molto comodo avere un
    > dispositivo che a casa (o a lavoro) utilizzo come
    > un normale pc ma che poi posso anche "staccare"
    > dalla tastiera ed utilizzare con le dita (da qui
    > il senso delle applicazioni
    > Metro).
    > Nel mio lavoro (architetto) spesso ho bisogno di
    > andare in cantiere e spiegare alcuni particolari
    > agli operai o dover apportare "al volo" alcune
    > modifiche e, beh, in questi ambiti può essere
    > comodo avere questo tipo di
    > integrazione.

    Capisco questo punto di vista, ma c'è sempre da tener presente che la potenza di un dispositivo di mezzo chilo non può, per forza di cose, essere paragonabile a quella di una workstation, per quanto portatile, da 4 chili. Sul cantiere certo si possono mostrare, ad esempio, degli schemi al personale, ma certamente non è posisbile, che ne so modificare il modello 3d di un edificio (tra l'altro, anche se si potesse, sarebbe pure difficle farlo con le dita sullo schermo)
  • > Veramente non è la prima: Ubuntu ci ha gia
    > provato con unity e non c'è molto entusiasmo in
    > merito.

    Apple aveva lanciato il suo tablet nel 1993 facendo un clamoroso fiasco. Il fatto che un prodotto faccia schifo non vuol dire che il concetto sia sbagliato.
    non+autenticato
  • ...Dvorak lo "adora":

    http://www.macitynet.it/macity/articolo/Dvorak-Win...

    Fate "ciao" con la manina a BallmerA bocca aperta
    ruppolo
    33147
  • Ruppolo, sinceramente penso che microsoft cadrà in piedi come le altre volte, promettendo un nuovo windows dopo l'uscita di 8.
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > Ruppolo, sinceramente penso che microsoft cadrà
    > in piedi come le altre volte, promettendo un
    > nuovo windows dopo l'uscita di
    > 8.

    Non è esatto, anni fa Microsoft era su un enorme grattacielo e guardava tutti dal basso...

    Poi in questi anni ogni tanto a quel grattacielo è crollato un piano, fortuna per Microsoft che cade sempre in piedi, ma i piani di quel grattacielo vanno pericolosamente diminuendo...

    Microsoft non può permettersi di cadere ancora, se Win8 sarà un fallimento, entro i prossimi 3/5 anni Microsoft farà la fine di SGI (al tempo "Silicon Graphics").

    Per chi non conosce la storia negli anni di Terminator 2 e Jurassic Park il nome SGI era sinonimo di 3D e video grafica per il cinema e la TV. Il Mac era famoso per la stampa e Microsoft per l'MS-DOS...

    Fan AppleFan Linux


    EDIT: microsoft cadrà soprattutto perché la gente inizierà a scrivere documenti su tablet senza usare Office...
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 05 giugno 2012 00.25
    -----------------------------------------------------------
  • Qui fa un errore, considerare che i tablet sostiuiranno i pc.
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > Qui fa un errore, considerare che i tablet
    > sostiuiranno i
    > pc.
    perchè non dovrebbero?
    non+autenticato
  • - Scritto da: XnX
    > - Scritto da: Sgabbio
    > > Qui fa un errore, considerare che i tablet
    > > sostiuiranno i
    > > pc.
    > perchè non dovrebbero?

    Perché scrivere un documento su un tablet equivale alla tortura dell'acqua. I macachi lo fanno perché il loro dio ha detto che è cosa buona e giusta, altri preferiscono il cilicio, altri ancora la fustigazione... il resto del mondo continua ad usare una tastiera vera e uno schermo il più grande possibile.
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > - Scritto da: XnX
    > > - Scritto da: Sgabbio
    > > > Qui fa un errore, considerare che i
    > tablet
    > > > sostiuiranno i
    > > > pc.
    > > perchè non dovrebbero?
    >
    > Perché scrivere un documento su un tablet
    > equivale alla tortura dell'acqua.

    Per nulla, e la gente normale scrive più brevi testi su mail e sistemi di social network che libri. Il word processor si usa al massimo per mandare una raccomandata di un foglio o due al massimo.

    > I macachi lo
    > fanno perché il loro dio ha detto che è cosa
    > buona e giusta, altri preferiscono il cilicio,
    > altri ancora la fustigazione... il resto del
    > mondo continua ad usare una tastiera vera e uno
    > schermo il più grande
    > possibile.

    Il "resto del mondo" resterà una minoranza.
    ruppolo
    33147
  • > Per nulla, e la gente normale scrive più brevi
    > testi su mail e sistemi di social network che

    Scrivere una mail o anche rispondere su questo forum con un tablet è un'esperienza utente paragonabile ad una colonoscopia.

    > libri. Il word processor si usa al massimo per
    > mandare una raccomandata di un foglio o due al
    > massimo.

    Il problema è che prima o poi ti capita di dover scrivere un documento e siccome con un tablet non puoi scrivere più di "ciao, vi piace il mio status" o cliccare su "i like it" senza diventare idrofobo, il pc ti servirà sempre.

    Il pc portatile permette di fare tutto quello che fa un tablet con una scomodità nei limiti del tollerabile (quando leggi al cesso ti scalda un po' le cosce), non viceversa.

    > Il "resto del mondo" resterà una minoranza.

    Il tablet resterà un dispositivo secondario, un lusso da affiancare ad un pc, e la gente vorrà avere lo stesso sistema operativo sul tablet, sul pc sul telefono, sulla televisione e in macchina. L'ha capito anche apple, solo che microsoft stavolta ha messo la freccia e sta superando.

    E provocazioni di dvorak a parte questa è la prima volta da qualche anno a questa parte in cui l'hype per un nuovo prodotto è rivolto su MS, e i produttori scalpitano.

    Guardati in giro, si parla di windows phone, di windows 8, di windows RT, si parla di microsoft... l'iphone 5? Sparito nel nulla.
    non+autenticato
  • vabbè te pensi che una interfaccia castrata sia il cavallo da battaglia di win 8
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > vabbè te pensi che una interfaccia castrata sia
    > il cavallo da battaglia di win
    > 8

    Vabbè te pensi che sia castrata e magari usi linux o macosx...
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome

    > Il problema è che prima o poi ti capita di dover
    > scrivere un documento e siccome con un tablet non
    > puoi scrivere più di "ciao, vi piace il mio
    > status" o cliccare su "i like it" senza diventare
    > idrofobo, il pc ti servirà sempre.
    >
    >
    > Il pc portatile permette di fare tutto quello che
    > fa un tablet con una scomodità nei limiti del
    > tollerabile (quando leggi al cesso ti scalda un
    > po' le cosce), non viceversa.

    Hai centrato esattamente il punto di Windows 8, e si è visto con i tablet "staccabili" di acer: quando sei in giro te lo porti come tablet ed utilizzi le app metro con le dita, quando sei a casa (o hai la possibilità o la voglia di portare più peso) lo attacchi al dock con tastiera e mouse e passi al desktop, con la solita esperienza d'uso alla win7.
    E' abbastanza chiaro dove vogliono andare a parare, e credo sia anche un ottimo compromesso (e chissenefrega se invece di avere il "menù" start ho la "schermata" che fa esattamente le stesse cose ma con un'altra grafica)...sicuramente meglio di avere tablet+pc come due corpi staccati, leggi ipad + mac