Roberto Pulito

Matrox si rivede con Thunderbolt

Una docking station da collegare alla porta sviluppata da Intel. per trasformare MacBook e Ultrabook in PC desktop super-accessoriati

Roma - Lo storico marchio Matrox, tra i leader del settore VGA negli anni novanta, torna sulla scena con una docking station portatile da 219 euro, che espande i confini di MacBook e Ultrabook con la complicità dell'interconnessione Thunderbolt.

matrox DS1

L'adattatore DS1 consente di utilizzare l'interfaccia I/O proposta da Intel per inviare il segnale video ad uno schermo esterno, con l'uscita DVI o quella HDMI. Tra i collegamenti disponibili troviamo poi una porta Gigabit Ethernet, una USB 3.0, due USB 2.0, l'entrata per il jack del microfono e la classica uscita audio per speaker/cuffie.

Lo scopo ultimo dell'accessorio, presentato al Computex di Taipei presso lo stand ufficiale di Intel, è quello di trasformare un computer portatile in una vera e propria workstation desktop. Per la disponibilità sul mercato si parla di settembre, ma Matrox non è comunque l'unica azienda a cavalcare l'onda Thunderbolt con dock di questo tipo. (R.P.)
Notizie collegate
6 Commenti alla Notizia Matrox si rivede con Thunderbolt
Ordina