Claudio Tamburrino

Microsoft, milioni di volte Windows

Windows 7 supera quota 600 milioni di licenze vendute: i numeri snocciolati al Computex

Roma - Durante il Computex 2012, Microsoft ha rivelato di aver venduto più di 600 milioni di licenze Windows 7.

In percentuale si tratta di più del 39 per cento dei dispositivi connessi ad Internet in tutto il mondo, anche se il suo sistema operativo preferito tra gli utenti aziendali è ancora Windows XP.

Microsoft può quindi registrare la continua diffusione del suo sistema operativo, che a gennaio contava circa 525 milioni di licenze vendute, anche se al momento quello che a Redmond preme di più è probabilmente il lancio della nuova release, Windows 8. Il dirigente Steve Guggenheimer spiega a tal proposito che si tratta del "più grande lancio nella storia di Microsoft", legato non solo ai clienti Windows, ai server, ai dispositivi e alle piattaforme mobile, ma anche ai nuovi software e ai servizi ad esso collegati. (C.T.)
Notizie collegate
19 Commenti alla Notizia Microsoft, milioni di volte Windows
Ordina
  • Ah, beh se parliamo di Windows 7 come prodotto a se, possiamo parlare di "crescita".

    Se calcoliamo che la "crescita" è fatta sui cadaveri dei vecchi windows... direi di no.

    Se parliamo di "dispositivi connessi ad Internet" come stiamo messi oggi... beh, una certo passato Microsoft c'è lo siamo proprio lasciato alle spalle.
  • un giorno ce ne libereremo.

    io voglio crederci.
    dobbiamo crederci.
    speziamo le catene.

    miglioramo la civilta' mondiale.
    e' un dovere
    io voglio crederci.
    non+autenticato
  • Ti dimentichi delle licenze pirata... non crederai mica che la restante percentuale di pc venduti sia utilizzata con Linux, vero? Sarebbe bello, ma non è assolutamente così, bisogna essere realisti. Piratate o meno, le installazioni Windows sono sempre al top... purtroppo l'ingresso di Linux sarà ancora molto lento, secondo me...
    non+autenticato
  • I numeri di per se sono certamente impressionanti, ma se li leggiamo confrontandoli con le vendite di PC del Q1 2012 (quindi 2 mesi in meno rispetto ai dati di vendita di Windows) che sono state di 85 milioni di PC (senza contare Mac e tablet) 'solo' l'88% dei PC è stato venduto con 7 (se includiamo anche i mac scende al 75%). Facendo una rapida correzione ai dati di vendita (al ribasso) per allinearli allo stesso periodo nei primi 5 mesi possono essere stati venduti almeno 120 milioni di PC (vorrebbe dire una contrazione del 15% rispetto al Q1) i numeri scendono a un inquietante 63% di PC venduti con Windows (sempre senza contare tablet e Mac).
    Per essere di fatto l'unico sistema operativo venduto insieme ai PC, e considerando pure che qualcuno si sarà comprato la licenza upgrade/full senza PC (pochini a giudicare dalle scatole nei magazzini) se fossi in Ballmer ci leggerei dei segnali preoccupanti.
    non+autenticato
  • Com'è difficile trovare l'alba dentro l'imbrunire (Franco Battiato) ... è dal tempo dell'MS DOS del 1982 che ormai Microsoft sta per fallire ... Sorride
    Molto probabilmente Win8 funzionerà normalmente perchè avranno cambiato solo la GUI di Win7 ed altre amenità. Però avendo Win7 che funziona senza il minimo problema possono aspettare che io passi a Win8.Occhiolino
    non+autenticato
  • Scusa, fammi capire, secondo il tuo ragionamento Windows viene installato solo sul 63% dei pc senza contare i Mac che rappresentano circa il 7% del mercato. Lasciamo stare i tablet e smartphone che sono un settore a parte, dalle tue considerazioni dovrei intendere che 63-7=56 quindi Linux, BSD e similari avrebbero ben il 44% di mercato ? La cosa mi rederebbe assai felice ma non mi pare realistica.
    non+autenticato
  • credo che intenda le licenze di 7 effetimante utilizzate.
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: luca
    > Scusa, fammi capire, secondo il tuo ragionamento
    > Windows viene installato solo sul 63% dei pc
    > senza contare i Mac che rappresentano circa il 7%
    > del mercato. Lasciamo stare i tablet e smartphone
    > che sono un settore a parte, dalle tue
    > considerazioni dovrei intendere che 63-7=56
    > quindi Linux, BSD e similari avrebbero ben il 44%
    > di mercato ? La cosa mi rederebbe assai felice ma
    > non mi pare
    > realistica.

    A parte che renderebbe felice pure me non è quello che intendevo: sicuramente quel 37% mancante è fatto da un 3-4% di utenti Linux/BSD e il restante da gente che acquista i PC senza OS e che si reinstalla vecchie licenze o licenze piratate.
    Quello che resta impressionante è il fatto che pur avendo di fatto il monopolio degli OEM non riesca a coprire almeno l'80% del venduto.
    non+autenticato
  • Questa azienda che lo si voglia ammettere o no nell'arco del tempo ha commesso i suoi errori ma ha anche fatto passi da gigante, windows 7 è decisamente un ottimo sistema operativo.

    Windows 8 mi sa che sarà l'ennesimo flop.
    non+autenticato
  • Quoto in toto.
    non+autenticato
  • ..devo ammettere che con tutti i limiti dell'architettura dei sistemi windows, il 7 funziona bene ed e' stabile (come doveva essere vista 4 anni prima). Io uso un 64bit businnes per lavoro e non mi posso lamentare
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)