Dude.it/Censura Su Misura

di Luca Vanzella. Dude sostiene la petizione di Punto Informatico contro la nuova legge sull'editoria: giornalista è chi sa fare informazione, non chi ha una tessera in tasca

Web - Basta. Basta con il corporativismo di una classe professionale che in Italia gode di privilegi quasi unici al mondo: in quasi nessun altro paese al mondo esiste un Ordine dei Giornalisti nato esplicitamente per garantire a una categoria privilegi inaccessibili al resto della popolazione. La figura del giornalista in Italia non solo gode di privilegi particolari - derivanti da un patto di sangue faustiano stipulato con le Autorità e che si basa su uno scambio di utili favori - ma rappresenta una delle figure più conservatrici e ostili allo sviluppo della libera informazione.

Arroccato in difesa del suo piccolo giardino privato, il giornalismo italiano è riuscito a farsi approvare una legge su misura per impedire a chiunque non abbia in tasca una tessera dell'ordine (e spesso anche di partito) di fare "certa informazione" sul Web.

Il ragionamento medievale che sta alla base di questa legge è che soltanto gli eletti iscritti a un circolo ristretto sono in grado di fare informazione in modo attendibile e indipendente. E che deve esistere soltanto una Informazione, necessariamente "istituzionalizzata", che si nutra di veline di palazzo, frattaglie di comunicati Ansa e cascami di lanci stampa aziendali.

Secondo questa logica il giornalista scriva, e il lettore legga senza lamentarsi o proporre visioni alternative: è l'investitura feudale dell'Ordine che stabilisce chi è in grado di produrre informazione e chi no.
Tutto questo deve finire. Dal basso, da dietro le nostre tastiere non investite di alcun titolo nobiliare, rivendichiamo il diritto - anzi il vero e proprio dovere sociale e morale - di combattere questo elitarismo feudale. L'informazione è di tutti e si misura soltanto in base alla sua qualità, non all'autorevolezza delle fonti o alla potenza mediatica del mezzo che usa per propagarsi.

E ' giunta l'ora di una rivoluzione nel mondo dei media, che riporti l'informazione tra chi produce veramente Pensiero e testimonia direttamente degli eventi. O giornalista snob, che spesso disprezzi le opinioni del tuo lettore, scendi dalla cattedra e misurati alla pari con il tuo pubblico. Forse imparerai che non è necessaria una tessera per avere delle idee, anzi che il fatto di averne una spesso le idee le uccide.

Luca Vanzella
TAG: censura
6 Commenti alla Notizia Dude.it/Censura Su Misura
Ordina
  • o cosa voglia dire, ma riportandomi all'articolo iniziale, sono convinto che tutti gli albi professionali nascondano quasi esclusivamente ricerca di privilegi.
    Abito a Milano e mi accorgo che i taxisti hanno inpedito che il metrò arrivasse all'aeroporto di Linate; i negozianti che il centro fosse chiuso al traffico. Sto aspettando che gli editori tradizionali spazzino via il giornaletto chiamato METRO che viene distribuito gratuitamente ai cittadini e cosi via...
    non+autenticato

  • hey! io queste cose non le sapevo... e ora le so...
    ergo hai fatto informazione!
    pigliatelo! GUARDIE! GENDARMI!!! COSTUI NON E' ISCRITTO ALL'ORDINE!!!!!

    ORDINE! PULIZIA!!!!




    - Scritto da: LUIGI
    > o cosa voglia dire, ma riportandomi
    > all'articolo iniziale, sono convinto che
    > tutti gli albi professionali nascondano
    > quasi esclusivamente ricerca di privilegi.
    > Abito a Milano e mi accorgo che i taxisti
    > hanno inpedito che il metrò arrivasse
    > all'aeroporto di Linate; i negozianti che il
    > centro fosse chiuso al traffico. Sto
    > aspettando che gli editori tradizionali
    > spazzino via il giornaletto chiamato METRO
    > che viene distribuito gratuitamente ai
    > cittadini e cosi via...
    non+autenticato
  • ma che marchetta c'è dietro al fatto che si debba leggere su questa prestigiosa testata un titolo DUDE iT SOSTIENE etc..? E perchè gli altri che lo fanno chi sono meno uguali?
    non+autenticato


  • - Scritto da: mario tozzi
    > ma che marchetta c'è dietro al fatto che si
    > debba leggere su questa prestigiosa testata
    > un titolo DUDE iT SOSTIENE etc..? E perchè
    > gli altri che lo fanno chi sono meno uguali?

    guarda che dude scrive qui tutte le settimane, credo sia una sorta di rubrica fissa. e che possano dire quello che gli pare
    non+autenticato


  • - Scritto da: mario tozzi
    > ma che marchetta c'è dietro al fatto che si
    > debba leggere su questa prestigiosa testata
    > un titolo DUDE iT SOSTIENE etc..? E perchè
    > gli altri che lo fanno chi sono meno uguali?

    siiì, vai, cominciamo con le guerre tra poveri!

    sicuramente dude.it sarà una corporazione che attraverso il potentissimo punto informatico aspira a chissà quali bassi fini!

    scrivila pure tu una lettera decente a pi e magari te la pubblicano, che dici?
    non+autenticato
  • Ci hanno messo tanto per avere certi privilegi, gli iscritti all'ordine. Non si sceglierà mai tra l'essere giornalista e "fare" il giornalista. Preferiscono sempre essere, ma non vogliono fare. Non se ne esce, ma ormai la fiducia della gente verso la stampa è pochina... per fortuna. Non parlo di tutti, ovviamente, ma di una bella fetta
    non+autenticato