Adrian Lamo si costituisce

Il celeberrimo hacker, capace di esporre vulnerabilità in sistemi importanti, come quelli del NY Times, ha accettato un'intesa con l'FBI per costituirsi e affrontare i processi che lo attendono

Los Angeles (USA) - Ha 22 anni ed è uno dei nomi più noti dell'hacking per alcune clamorose azioni dimostrative pensate per sensibilizzare sul problema della sicurezza e attuate nella piena trasparenza e, talvolta, con il sostegno dei media. Adrian Lamo, da tempo irrintracciabile, ha deciso di costituirsi e, per farlo, ha raggiunto un singolare accordo con l'FBI.

Noto per essere riuscito a dimostrare la vulnerabilità di server del New York Times o di Yahoo!, Lamo è anche ritenuto responsabile di incursioni telematiche non autorizzate. In realtà, una parte notevole dell'attività di Lamo consiste nello scovare vulnerabilità e comunicarne l'esistenza ai diretti interessati.

In cambio della propria volontà di costituirsi, FBI e giudici tratterranno Lamo solo qualche ora dopodiché sarà rilasciato sulla fiducia. I suoi genitori, su richiesta dell'FBI, hanno accettato di porre la propria abitazione a garanzia del fatto che Lamo, una volta rilasciato, effettivamente si presenterà dinanzi al giudice che deciderà le date dei processi che attendono il figlio.
Adrian LamoDa parte sua il giovane hacker ha dichiarato: "Il mio modo di vedere tutto questo potrà cambiare mano a mano che le cose si svilupperanno ma sono convinto che sia valsa la pena di fare quello che ho fatto. Sono pronto ad affrontare le conseguenze di ciascuna mia azione".

SecurityFocus, intanto, segnala il lancio del sito FreeLamo.com, pagine con cui si intende raccogliere sostegni per la battaglia legale che attende Lamo, descritta come una "battaglia per la libertà".
TAG: cybercops
16 Commenti alla Notizia Adrian Lamo si costituisce
Ordina
  • Certi segreti dovrebbero rimanere chiusi nei cassetti, come i calzini sporchi.
    Senza fiducia non c'e' business. E' giusto tenere l'opinione pubblica lontana dalle informazioni, il popolo e' ignorante e va guidato sulla strada dell'estrema, ultima, verita': spingere il carro carico di blocchi di pietra senza domande!

    W la monarchia
    Conte Alfredo
    non+autenticato
  • Le persone che fanno cio'... (fuori italia chiaramente)
    Trovano sempre lavoro...
    ...hey Bill (mi ke c'è un giovine x te!)
    non+autenticato
  • Io mi chiedo, come si fa a definire hacker una persona di 22 anni? L'hacking ha una sua cultura e un suo studio a cui bisogna dedicare degli anni! Secondo me a 22 anni non puoi definirti nulla di super (hacker, programmatore, sistemista) perchè sicuramente non è ancora passato quel tempo materiale che serve per acquisire sufficiente cultura.

    IMHO.
    non+autenticato
  • Hai mai sentito parlare di Geni?
    Mi sembra che non dia il tuo caso


    - Scritto da: Anonimo
    > Io mi chiedo, come si fa a definire hacker
    > una persona di 22 anni? L'hacking ha una
    > sua cultura e un suo studio a cui bisogna
    > dedicare degli anni! Secondo me a 22 anni
    > non puoi definirti nulla di super (hacker,
    > programmatore, sistemista) perchè
    > sicuramente non è ancora passato quel tempo
    > materiale che serve per acquisire
    > sufficiente cultura.
    >
    > IMHO.
    non+autenticato
  • io a 22 usavo il pc da 14 anni.
    a 11 anni già stavo sulle bbs.
    ora ho 27 anni e... mi ritengo un esperto.
    poi, sono sempre gli altri che ti chiamano hacker...

    saluti

    - Scritto da: Anonimo
    > Io mi chiedo, come si fa a definire hacker
    > una persona di 22 anni? L'hacking ha una
    > sua cultura e un suo studio a cui bisogna
    > dedicare degli anni! Secondo me a 22 anni
    > non puoi definirti nulla di super (hacker,
    > programmatore, sistemista) perchè
    > sicuramente non è ancora passato quel tempo
    > materiale che serve per acquisire
    > sufficiente cultura.
    >
    > IMHO.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Io mi chiedo, come si fa a definire hacker
    > una persona di 22 anni? L'hacking ha una
    > sua cultura e un suo studio a cui bisogna
    > dedicare degli anni! Secondo me a 22 anni
    > non puoi definirti nulla di super (hacker,
    > programmatore, sistemista) perchè
    > sicuramente non è ancora passato quel tempo
    > materiale che serve per acquisire
    > sufficiente cultura.
    >
    > IMHO.

    Guarda te se si deve essere INVIDIOSI di uno che rischia grane serie...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Io mi chiedo, come si fa a definire hacker
    > una persona di 22 anni?

    A me non piace lodarmi, ma tu mi ci costringi. Ho avuto un C64 a 6 anni, a 8 anni conoscevo a memoria tutti i registri per la grafica e il suono, programmavo piccoli videogiochi in Basic e a 10 anni in assembly. A 15 anni ho programmato su Amiga l'engine e l'interfaccia grafica di un disk magazine ("Infamia" dei MegaHead, numeri 0 e 1), tutto totalmente in assembly MC68000, in 2 mesi, 3800 linee di codice asm. Il tutto è stato poi presentato alla SMAU '95 a Milano.

    E c'è tanta gente che ha fatto moooooolto più di me. RIPETO: non l'ho scritto per lodarmi, non mi piace e non lo faccio mai. E' solo per dimostrare che si può.

    TAD

  • - Scritto da: TADsince1995
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Io mi chiedo, come si fa a definire hacker
    > > una persona di 22 anni?
    >
    > A me non piace lodarmi, ma tu mi ci
    > costringi. Ho avuto un C64 a 6 anni, a 8
    > anni conoscevo a memoria tutti i registri
    > per la grafica e il suono, programmavo
    > piccoli videogiochi in Basic e a 10 anni in
    > assembly. A 15 anni ho programmato su Amiga
    > l'engine e l'interfaccia grafica di un disk
    > magazine ("Infamia" dei MegaHead, numeri 0 e
    > 1), tutto totalmente in assembly MC68000, in
    > 2 mesi, 3800 linee di codice asm. Il tutto è
    > stato poi presentato alla SMAU '95 a Milano.
    >
    > E c'è tanta gente che ha fatto moooooolto
    > più di me. RIPETO: non l'ho scritto per
    > lodarmi, non mi piace e non lo faccio mai.
    > E' solo per dimostrare che si può.
    >
    > TAD

    E va bene: l'avete voluto voi!!!!
    Sono nato appena venticinque minuti fa, e questo post lo sto inviando da un computer che ho costruito qui per qui con le mie manine cicciottelle, incluso il sistema operativo e il browser internet!!!
    E questo è niente: mio fratello gemello che sta ancora nel pancione della mamma mi ha appena scritto una email per avvertirmi che sta per uscire anche lui!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    non+autenticato
  • :D AHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHHHHA grande grande! AHAHAHHAHAHAHAHAH
    non+autenticato

  • > E va bene: l'avete voluto voi!!!!
    > Sono nato appena venticinque minuti fa, e
    > questo post lo sto inviando da un computer
    > che ho costruito qui per qui con le mie
    > manine cicciottelle, incluso il sistema
    > operativo e il browser internet!!!
    > E questo è niente: mio fratello gemello che
    > sta ancora nel pancione della mamma mi ha
    > appena scritto una email per avvertirmi che
    > sta per uscire anche
    > lui!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    ROTFL! Ma spero sia solamente ironico, se no avete frainteso il senso del mio post.

    TAD
  • .. non vedo dove siano i suoi problemi con la legge.. o meglio.. c'è la violazione di sistemi informatici giustamente, ma se lo scopo era cmq trovare i buchi per poi avvisare i sysadmin... direi che è tutto fuorchè un criminale... purtroppo per lui la legge soprattutto in materia informatica è lacunosa in tutto il mondo.

    Spero che non ne facciano un mostro.. solo questo.
    non+autenticato
  • fai ridere.
    quello che ha fatto sono reati informatici.
    Sei entrato senza autorizzazione in un server non tuo, e percio' sei soggetto alla legge. Secondo me è giusto. Tu non puoi entrare in un server e poi fare lo spaccone chiamando il sysadmin.

    Se riesci a bucarlo, stop, chiudi la connessione con le tue macchine zombie precedenti e non ti becca nessuno.

    Se ti messi a spulciare sul server di yahoo per mezzoretta ... lo voglio vedere come non ti trucidano.

    Secondo me ha sbagliato di principio. Se conosci come funziona la legge, è inutile che fai il superman di internet se poi non riesci neanche a mascherare bene il tuo ip.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > fai ridere.
    > quello che ha fatto sono reati informatici.
    > Sei entrato senza autorizzazione in un
    > server non tuo, e percio' sei soggetto alla
    > legge. Secondo me è giusto. Tu non puoi
    > entrare in un server e poi fare lo spaccone
    > chiamando il sysadmin.
    >
    > Se riesci a bucarlo, stop, chiudi la
    > connessione con le tue macchine zombie
    > precedenti e non ti becca nessuno.
    >
    > Se ti messi a spulciare sul server di yahoo
    > per mezzoretta ... lo voglio vedere come non
    > ti trucidano.
    >
    > Secondo me ha sbagliato di principio. Se
    > conosci come funziona la legge, è inutile
    > che fai il superman di internet se poi non
    > riesci neanche a mascherare bene il tuo ip.

    Secondo il tuo modo di pensare, se vedi un mazzo di chiavi attaccato ad una porta di casa, non avverti i proprietari che rischiano un furto, vero?

    la differenza è solo che in internet, per capire se c'è il mazzo di chiavi attaccato fuori dalla porta, automaticamente apri la porta....
    SymoPd
    1581
  • Tra un po' se sputtani la tua banca perche' lascia i tuoi dati su internet mettono in galera te.
    Cosi' come se denunci un incendio in corso, perche' non eri autorizzato.

    O SE SPUTTANI UNA DELLE CENTINAIA DI AZIENDE CHE "SI PERDONO" 20.000 DATI DI CARTE DI CREDITO SULLA RETE.

    hanno mai arrestato qualcuno di quei pirla che si "perdono" dati sensibili sulla rete?

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Tra un po' se sputtani la tua banca perche'
    > lascia i tuoi dati su internet mettono in
    > galera te.
    > Cosi' come se denunci un incendio in corso,
    > perche' non eri autorizzato.
    >
    > O SE SPUTTANI UNA DELLE CENTINAIA DI AZIENDE
    > CHE "SI PERDONO" 20.000 DATI DI CARTE DI
    > CREDITO SULLA RETE.
    >
    > hanno mai arrestato qualcuno di quei pirla
    > che si "perdono" dati sensibili sulla rete?
    >
    no, quelli fanno solo carriera

    non+autenticato
  • Giusto: si chiama "principio di Dilbert"
    non+autenticato