Luca Annunziata

Acer e il tablet androide HD

Una tavoletta sotto i 500 dollari con risoluzione 1080p e ben carrozzata. Un possibile best seller?

Roma - Prezzi popolari e molta carne a cuocere. Il nuovo Iconia A700, già intravisto al CES 2012, è quanto molti appassionati stavano aspettando: il cuore del sistema è basato sulla piattaforma Tegra 3, monta Ice Cream Sandwich (Android 4.0), lo schermo da 10 pollici con risoluzione full HD e abbondanza di memoria per l'archiviazione. Il costo del prodotto, che da ieri è in pre-ordine negli USA, è fissato a 450 dollari: al cambio attuale sarebbero 360 euro circa, ovviamente più IVA. Meno di un iPad di ultima generazione, l'inevitabile metro di paragone.


La piattaforma hardware dell'A700 è quasi identica a quella dell'A510: Nvidia Tegra 3 quad-core da 1,3GHz con 1GB di RAM (inspiegabilmente solo DDR2) e GPU 12-core, 32GB di memoria flash integrata (espandibili con microSD), schermo da 10,1 pollici. La differenza la fa la risoluzione dello schermo, che sale fino a 1920x1200 (IPS): non basta per raggiungere i valori astronomici del nuovo iPad Retina (2048x1536), ma di sicuro ci sono abbastanza pixel per godersi un film in alta definizione mentre si è in viaggio o sul divano di casa, anche in compagnia visto che l'angolo di visione è di 178 gradi e il rapporto di contrasto 800:1. Si tratta ovviamente di un pannello capacitivo, adatto all'utilizzo con le dita.

Ovviamente ci sono tutte le dotazioni del caso: WiFi fino a 802.11n, Bluetooth 2.1, GPS, accelerometro e giroscopio.La fotocamera frontale è da 1 megapixel, la fotocamera posteriore da 5. Audio stereo con due altoparlanti. C'è anche una porta micro-HDMI per collegare l'unità a una TV: l'A700 incorpora il protocollo Dolby Mobile 3, ed è in grado di veicolare audio 5.1 attraverso questa connessione per guardare film con audio surround sull'impianto di casa. Acer installa sull'unità anche il software Polaris Office 3.5, un'idea non male per aumentare la produttività del prodotto chiavi-in-mano. Prevista anche una versione 3G, ma mancano ancora dettagli sui costi di questo modello.
Rispetto al fratellino A510, l'A700 paga dazio per quanto riguarda l'autonomia: la batteria è la stessa, e conta su 9800mAh, ma il tablet è in grado di resistere 10,5 ore acceso contro le 12 del precedente (8 ore navigando). Le dimensioni sono più che buone: lo spessore è di 11 millimetri scarsi, il peso di 667 grammi, in linea con la concorrenza più agguerrita.
Notizie collegate
110 Commenti alla Notizia Acer e il tablet androide HD
Ordina
  • La serie 5xx aveva l'usb host, questa serie ce l'ha? E' comodissimo, ci attacchi periferiche hid e lui le riconosce, ottimo in ambito business
  • Per una volta hai scritto qualcosa di valido.
    In effetti per me non ha senso. Forse per altri sì, ma per me no.

    Non mi fermerei qui come analisi però.
    non+autenticato
  • - Scritto da: TheOriginalFanboy
    > tavoletta a 1080? ma che senso ha?

    Così come viene utilizzata la risoluzione, non ha alcun senso.
    ruppolo
    33147
  • Non ricomincerai con la menata di sopra vero?

    O mamma mia...
    non+autenticato
  • - Scritto da: crumiro
    > Non ricomincerai con la menata di sopra vero?
    >
    > O mamma mia...

    Ci sono due modi per usare una risoluzione elevata:

    1) La usi per visualizzare gli oggetti alla stessa dimensione di una "bassa" risoluzione ma con qualità molto più elevata

    2) La usi per visualizzare più oggetti di dimensione inferiore.
    ruppolo
    33147
  • ma a che diamine serve 1080p su uno schermetto da 10"?? Posso capire un'uscita hdmi con risoluzione 1080p per attaccarci tv, monitor e quant'altro; ma con il full hd ci fai la birra su uno schermo di 10"
    non+autenticato
  • - Scritto da: satraponzol alala
    > ma a che diamine serve 1080p su uno schermetto da
    > 10"?? Posso capire un'uscita hdmi con risoluzione
    > 1080p per attaccarci tv, monitor e quant'altro;
    > ma con il full hd ci fai la birra su uno schermo
    > di
    > 10"

    come al solito tutti sempre a criticare o a giudicare in base alle loro esperienze pensando di avere la verità assoluta...
    Evidentemente non hai visto lo schermo dell'ipad 3 e magari non sei un fotografo o magari non devi leggerci dei pdf.
    non+autenticato
  • - Scritto da: il signor rossi
    > - Scritto da: satraponzol alala
    > > ma a che diamine serve 1080p su uno
    > schermetto
    > da
    > > 10"?? Posso capire un'uscita hdmi con
    > risoluzione
    > > 1080p per attaccarci tv, monitor e
    > quant'altro;
    > > ma con il full hd ci fai la birra su uno
    > schermo
    > > di
    > > 10"
    >
    > come al solito tutti sempre a criticare o a
    > giudicare in base alle loro esperienze pensando
    > di avere la verità
    > assoluta...
    > Evidentemente non hai visto lo schermo dell'ipad
    > 3 e magari non sei un fotografo o magari non devi
    > leggerci dei
    > pdf.

    L'alta risoluzione sugli androidi viene utilizzata in modo differente rispetto l'iPad. Nell'iPad serve a vedere più nitido, mantenendo la GUI della stessa misura. Su Android serve per cuccare i polli del "mito del clock".
    ruppolo
    33147
  • Non avevamo dubbi che su android non servisse mentre su ipad si ^^
  • - Scritto da: Healty
    > Non avevamo dubbi che su android non servisse
    > mentre su ipad si
    > ^^

    Su ipad serve anche per mantenere calde calde le cosce dell'utente ... avete provato a tenere il mano il nuovo bidone della apple? E' veramente magico, scalda come una stufa anche senza far niente.
    non+autenticato
  • Certo, come noA bocca aperta

    Ma un pensiero di terminare la tua esistenza su internet no eh?A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: crumiro
    > Certo, come noA bocca aperta
    >
    > Ma un pensiero di terminare la tua esistenza su
    > internet no eh?
    >A bocca aperta

    No, mi diverto troppoA bocca aperta
    ruppolo
    33147
  • Vabbè in effetti è divertenteOcchiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo
    >
    > L'alta risoluzione sugli androidi viene
    > utilizzata in modo differente rispetto l'iPad.
    > Nell'iPad serve a vedere più nitido, mantenendo
    > la GUI della stessa misura. Su Android serve per
    > cuccare i polli del "mito del
    > clock".

    Ruppolo, ti parlo da possessore (da qualche mese) di un iPad 3 e quindi posso parlare per conoscenza diretta sia di questo che di Android.
    Ad oggi iPad è la scelta obbligata per chi vuole un tablet di fascia alta; a differenza dei telefoni i tablet Android di fascia alta semplicemente non sono competitivi ne a livello di prezzo che di hardware.
    Anche questo quindi, a 500euro (perchè 1$=1 euro ... inutile sperare diversamente) non può competere; e ciò non tanto per l'hardware quanto per il parco applicazioni che per iPad è già enorme.
    Per poter sfondare i tablet android di fascia alta (tipo questo Acer) dovrebbero stare sotto i 350euro, altrimenti meglio accontantarsi dei tablet cinesi da 150 euro che fanno il loro dovere e valgono quel che costano.

    L'unico punto per il quale è preferibile Android su un tablet è l'uso multimediale video; un po' per via dello schermo wide, un po' per l'audio (l'altoparlantino dell iPad è decisamente scarso), un po' perchè le limitazioni di iOS rendono complicato lo streaming (su Android installi Samba e ha già fatto tutto ... su Ipad non puoi).
    Per non parlare del supporto ai formati tipici della roba piratata, per i quali Android ha App molto più adatte.

    Per tutto il resto al momento è meglio stare dalle parti di Cupertino.
  • - Scritto da: James Kirk
    > - Scritto da: ruppolo
    > >
    > > L'alta risoluzione sugli androidi viene
    > > utilizzata in modo differente rispetto
    > l'iPad.
    > > Nell'iPad serve a vedere più nitido,
    > mantenendo
    > > la GUI della stessa misura. Su Android serve
    > per
    > > cuccare i polli del "mito del
    > > clock".
    >
    > Ruppolo, ti parlo da possessore (da qualche mese)
    > di un iPad 3 e quindi posso parlare per
    > conoscenza diretta sia di questo che di
    > Android.
    > Ad oggi iPad è la scelta obbligata per chi vuole
    > un tablet di fascia alta ;

    Ho corretto la frase. Non è questione di fascia, un tablet senza software è un oggetto inutile.

    > a differenza dei
    > telefoni i tablet Android di fascia alta
    > semplicemente non sono competitivi ne a livello
    > di prezzo che di
    > hardware.

    Se dovessimo continuare a parlare di software, qualsiasi Android non regge il confronto.

    > Anche questo quindi, a 500euro (perchè 1$=1 euro
    > ... inutile sperare diversamente) non può
    > competere; e ciò non tanto per l'hardware quanto
    > per il parco applicazioni che per iPad è già
    > enorme.

    Non è nemmeno un discorso di quantità, è la qualità che è differente.

    > Per poter sfondare i tablet android di fascia
    > alta (tipo questo Acer) dovrebbero stare sotto i
    > 350euro, altrimenti meglio accontantarsi dei
    > tablet cinesi da 150 euro che fanno il loro
    > dovere e valgono quel che
    > costano.

    Cosa significa "fanno il loro dovere"? Se il software manca, manca. Non è il prezzo che fa apparire il software dal nulla.

    > L'unico punto per il quale è preferibile Android
    > su un tablet è l'uso multimediale video;

    Utile come il cassettino porta oggetti dell'auto (e quindi non dico che è inutile).

    > un po'
    > per via dello schermo wide, un po' per l'audio
    > (l'altoparlantino dell iPad è decisamente
    > scarso), un po' perchè le limitazioni di iOS
    > rendono complicato lo streaming (su Android
    > installi Samba e ha già fatto tutto ... su Ipad
    > non
    > puoi).

    Difficile godere dello streaming in treno o in volo, gli unici due luoghi in cui abbia senso godersi un film su un tablet.

    > Per non parlare del supporto ai formati tipici
    > della roba piratata, per i quali Android ha App
    > molto più adatte.

    È proprio la pirateria che tiene alla larga il software di qualità.
    Anzi, questa è proprio l'occasione giusta per vedere i danni della pirateria. Musica, libri e film, infatti, sono stati prodotti per decenni se non per secoli, quindi nessuno si accorge se la produzione ne soffre. Ma quando si parte da zero, ecco che gli effetti si vedono: il software di qualità non è mai stato sviluppato, e mai lo sarà. Realizzare un software di qualità costa, e a nessuno piace lavorare gratis, soprattutto se deve mantenere la famiglia.

    > Per tutto il resto al momento è meglio stare
    > dalle parti di
    > Cupertino.

    A Cupertino si sta molto bene. Sembrava un paese piccolo, invece non si vedono i confini Occhiolino
    ruppolo
    33147
  • > Anche questo quindi, a 500euro (perchè 1$=1 euro
    > ... inutile sperare diversamente)

    Basta comprarlo dall'estero.

    non può
    > competere; e ciò non tanto per l'hardware quanto
    > per il parco applicazioni che per iPad è già
    > enorme.

    Windows andrà a costituire almeno almeno il 90% del mercato pc, per cui per le app non è ancora detta l'ultima parola.

    > Per poter sfondare i tablet android di fascia
    > alta (tipo questo Acer) dovrebbero stare sotto i
    > 350euro, altrimenti meglio accontantarsi dei
    > tablet cinesi da 150 euro che fanno il loro
    > dovere e valgono quel che
    > costano.
    >

    Hai presente l'hardware della PSP? Sai che adesso la vendono a 80 €?

    > L'unico punto per il quale è preferibile Android
    > su un tablet è l'uso multimediale video; un po'
    > per via dello schermo wide, un po' per l'audio
    > (l'altoparlantino dell iPad è decisamente
    > scarso), un po' perchè le limitazioni di iOS
    > rendono complicato lo streaming (su Android
    > installi Samba e ha già fatto tutto ... su Ipad
    > non
    > puoi).
    > Per non parlare del supporto ai formati tipici
    > della roba piratata, per i quali Android ha App
    > molto più adatte.
    >
    >
    > Per tutto il resto al momento è meglio stare
    > dalle parti di
    > Cupertino.
    Aleb
    429
  • Si accettano scommesse....

    se vende più di 1 milione di pezzi lo dò 5 a 1....
  • 'tenzione, che 1 milione di pezzi nel mondo non è così altaOcchiolino

    Ad ogni modo: io aspetto il Nexus tab, perchè mi serve un tablet a quel prezzo. E vedo bene i Sony (pecato siano SonyOcchiolino ): non so se hai avuto modo di provarli, ma sono veramente ottimi.
    non+autenticato
  • sono tablet da smanettoni, quindi lo 0.0000121% degli interessati ai tablet....e per quanto IO STESSO sia uno smanettone, riconosco che "il tablet" è l'ipad....e bona!

    dopo, se vogliamo parlare "in generale" allora ok....
  • Per quanto mi riguarda uso tablet Android ma sto aspettando il Google Nexus Tablet. Se i prezzi saranno mantenuti nelle aspettative, sarà un buon acquisto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Findi
    > sono tablet da smanettoni, quindi lo 0.0000121%
    > degli interessati ai tablet...

    da smanettoni sto ciufolo! se vuoi smanettare su Android lo fai, se no no! difatti ho visto quest'anno parecchi tablet e smartphone Android in circolazione, oltre ai soliti iPhone ed iPad!
  • - Scritto da: LaNberto
    > Risposta: No.
    È già tanto se rientrano delle spese, altro che best seller.
    ruppolo
    33147
  • e ne hanno venduti?
  • Oh no, eccone un altro...
    non+autenticato
  • ti rendi conto che sono quattro sfigati in croce vero?

    guarda le foto e leggi l'articolo....c'è più gente in campeggio da me....(oppure nei bagni di cupertino all'ora di pranzo)...

    http://userexperienceawards.com/2012-winners/
  • Documentati su chi sono quei quattro sfigati.
    non+autenticato
  • fatto...

    8 sfigati + 1 moderatore

    che si trovano qui:

    http://www.newschool.edu/parsons/

    ribadisco il concetto e rilancio...
  • Io rilancio a cercare di capire che dovresti vedere oltre al nome della scuola e informarti su quegli otto sfigati come li chiami tu...
    non+autenticato
  • - Scritto da: crumiro
    >
    > Io rilancio a cercare di capire che dovresti
    > vedere oltre al nome della scuola e informarti su
    > quegli otto sfigati come li chiami tu...

    diciamo che dando un premio alla user experience di android hanno trovato un bel modo per bruciarsi in un colpo solo il possibile prestigio che potevano avere A bocca aperta

    il problema è che a mio modo di vedere moltissime app non rispettano le linee guida di google, quindi l'interfaccia non è mai prevedibile come invece lo è su iOS..

    ci sono app che incorporano nella loro gui un tasto di uscita, e altre che si appoggiano ai tasti di sistema per esempio.. già questo è un pessimo esempio di usabilità.

    vogliamo parlare del fatto che fino a prima di ICS (che è presente su <10% dei terminali) è necessario un task manager di terze parti per killare le app? altro bell'esempio
  • - Scritto da: bertuccia
    > - Scritto da: crumiro
    > >
    > > Io rilancio a cercare di capire che dovresti
    > > vedere oltre al nome della scuola e
    > informarti
    > su
    > > quegli otto sfigati come li chiami tu...
    >
    > diciamo che dando un premio alla user experience
    > di android hanno trovato un bel modo per
    > bruciarsi in un colpo solo il possibile prestigio
    > che potevano avere
    >A bocca aperta

    Oh no, un altro troll.

    >
    > il problema è che a mio modo di vedere moltissime
    > app non rispettano le linee guida di google,
    > quindi l'interfaccia non è mai prevedibile come
    > invece lo è su
    > iOS..

    Io mi occupo dell'usabilità di prodotti informatici per ospedali. Credimi che un interfaccia come quella di iOS sarebbe inapplicabile. 250 touch per fare una cosa.
    1 Esempio pratico? Sfogliare l'agenda.

    Pertanto ci si dimentica che l'usabilità dipende da cosa si deve fare.
    Ad ogni modo

    >
    > ci sono app che incorporano nella loro gui un
    > tasto di uscita, e altre che si appoggiano ai
    > tasti di sistema per esempio.. già questo è un
    > pessimo esempio di
    > usabilità.

    Su iOS hai un tasto solo che fa tutto. Pessimo esempio di usabilità? Lo chiedo a te. Io la risposta ce l'ho già. Ed esperti di usabilità probabilmente migliori di me hanno già tratto le loro conclusioni.


    >
    > vogliamo parlare del fatto che fino a prima di
    > ICS (che è presente su <10% dei terminali) è
    > necessario un task manager di terze parti per
    > killare le app? altro
    > bell'esempio

    Killare le app su Android è inutile. Se un app si comporta male la si disinstalla e basta.
    Fonte: cerca su google ed approfondisci l'argomento. Ti accorgerai che killare le app è inutile.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)