Bill Joy lascia Sun

Mente creativa dell'architettura Sparc, del sistema operativo Solaris, di Java e di molto altro, visionario del futuro tecnologico, dopo 21 anni Joy se ne va

Santa Clara (USA) - Momento complesso per Sun Microsystems, che si batte per restare a galla in un mercato sempre più difficile, reso ora ancora più... dinamico dall'annuncio delle imminenti dimissioni di uno dei suoi nomi più noti: Bill Joy.

Il 48enne Joy ha lavorato per 21 anni in Sun, azienda che ha contribuito a fondare, offrendo all'azienda capacità creative che si sono rivelate essenziali per il suo successo.

Joy, infatti, è considerato il padre di Solaris, il sistema operativo dell'azienda che ha accompagnato il business di Sun nel mondo UNIX. A lui si attribuisce anche l'architettura dei processori SPARC e del linguaggio multipiattaforma Java. Negli ultimi tempi era impegnato nel tradurre le promesse della tecnologia Jini in una realtà commerciale.
Bill JoyEra il 2000 quando Bill Joy, in un suo lungo intervento apparso su Wired, aveva avvertito il mondo dei rischi insiti nella ricerca tecnologica in settori della scienza come la nanotecnologia, la robotica e la biogenetica. Ambiti di ricerca che da allora ad oggi hanno conosciuto una rapidissima ascesa. Un articolo che ha fatto il giro del mondo e che è stato contestato da un altro notissimo scienziato e visionario: Ray Kurzweil.

Difficile dire comunque ora quanto le dimissioni di Joy potranno incidere sul business attuale di Sun. Da parte sua, il co-fondatore dell'azienda ha solo dichiarato di volersi dedicare a "perseguire altri interessi".
TAG: mondo
26 Commenti alla Notizia Bill Joy lascia Sun
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)