Dalla parte di Brianna

di Alberigo Massucci - Ma non c'è solo una 12enne tra i denunciati della RIAA, c'è anche un nonno texano di 71 anni e una giovane commessa con due figli. Pericolosi pirati che sono stati denunciati e saranno perseguiti. Finalmente

Roma - I media internazionali ci condiscono sopra articoletti acidi in queste ore ma anche da noi la cosa ha suscitato una certa attenzione. In sé la vicenda è piccola, come è piccola la sua protagonista, ma si muove sullo sfondo iperteso della guerra della musica.

La piccola in questione si chiama Brianna LaHara, una ragazzina sveglia di una famiglia che vive nell'Upper West Side, in case del comune di New York. Sua madre, Sylvia Torres, le ha comprato qualche tempo fa per 29,99 dollari una copia di Kazaa Plus, celebre software di file sharing. Tanto Sylvia quanto Brianna credevano, dopo questo acquisto, di avere il diritto di scaricare musica da internet.

Appassionata di musica, Brianna ha condiviso prima decine, poi centinaia ed infine migliaia di brani musicali, scaricandone dieci volte tanto. A 12 anni i suoi interessi musicali sono i più diversi, dalle filastrocche alle trasgressioni pop di Madonna. Così appassionata, dunque, da finire nel mirino delle major americane della musica: il loro sistema di intercettazione degli utenti del peer-to-peer, infatti, ha considerato il computer di Brianna un distributore di musica così potente da finire nella prima tranche di 261 denunce formalizzate dalla RIAA.
Della faccenda si è saputo subito dopo la presentazione delle 261 denunce e, com'è ovvio, la vicenda di Brianna è finita sulle prime pagine. La ragazzina ha anche raccontato di aver tremato e sofferto di maldistomaco e malditesta dopo aver saputo che i suoi avrebbero potuto incorrere in gravi sanzioni per il suo comportamento. Per tentare di limitare i danni di immagine nati con questa faccenda, gli uomini della RIAA hanno rapidamente accettato da Sylvia Torres 2mila dollari per un accordo negoziale, 2mila dollari con cui RIAA terrà a freno i propri avvocati. Dopo la firma dell'accordo, Brianna ha spiegato che mai avrebbe voluto danneggiare con le sue azioni gli artisti che tanto apprezza, facendo propria una delle tesi antipirateria delle major.

Ma se la vicenda Brianna è chiusa, dall'exploit forense della RIAA ne stanno emergendo altre di pari interesse. Come quella di una commessa di 23 anni, madre di due figli di 2 e 5 anni, che ha usato Kazaa per scaricare musica "senza sapere - ha dichiarato - che la musica che avevo sul mio computer poteva essere scaricata da milioni di altri utenti". Finirà in tribunale. Lei, come anche un signore di 71 anni che in Texas pare abbia perso un po' troppo tempo a trovare musica da consigliare ai nipoti.

È probabile che i detentori del diritto d'autore violato ottengano da molti dei denunciati migliaia di dollari in danni ma è senz'altro più probabile che, in breve tempo, la scarsa tolleranza del pubblico per le azioni legali della RIAA sfoci in una ulteriore riduzione delle vendite di CD. E proprio in questi giorni, quelli più caldi della guerra legale agli utenti di P2P, Download.com segnala che in una settimana il software di condivisione di Kazaa è stato scaricato quasi 3 milioni di volte.

Se questi sono i numeri e questo il modo di gestire la repressione antipirateria, visto che le major tengono al proprio business, c'è da chiedersi da dove venga il loro ottimismo per il futuro. Sanno qualcosa che noi non sappiamo?

Alberigo Massucci
TAG: mondo
123 Commenti alla Notizia Dalla parte di Brianna
Ordina
  • Ipotesi: Se scarico musica, poi la devo masterizzare su cd vergini sui quali ho già pagato i diritti... ergo:
    Vaffanculo RIAA
    non+autenticato
  • In lacrime Secondo me è una vera vergogna!!!!! questo è il modo di combattere la pirateria!!! Solo abassando il prezzo dei cd potrebbero combatterla! e poi avete mai penzato? la siae e co. sono come associazioni mafiosi per proteggere e cantani si prendono una (grossa) parte dei guadagni!! ma questa e la libertà di cui parlava Berlusconi!!!!!!!!!!!!!!!:S
    non+autenticato
  • mi raccomando, continua a votarlo!A bocca aperta
    non+autenticato
  • Mi spiegate che ca22o c'entra berlusconi con la SIAE che esiste da decenni e con la RIIA ????
    Ma vi siete tutti fumati il cervello voi di sinistra????
    Accidenti, mi si stà crashando windows..... maledetto berlusoni è colpa tua!!!
    non+autenticato
  • io sono di destra, ma berlusconi lo detesto comunque.
    certo che è colpa sua!! urbani è ministro del governo BERLUSCONI, la carlucci è di FI, ed è risaputo quanto a costoro piaccia arruffianarsi gli stati uniti... da dove provengono la maggior parte delle case discografiche, cinematografiche, ecc.

    un caso?

    poi sono convinto che abbiano pure le mani in pasta nella siae, ma questa è solo una mia supposizione.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > io sono di destra, ma berlusconi lo detesto
    > comunque.
    > certo che è colpa sua!! urbani
    > è ministro del governo BERLUSCONI, la
    > carlucci è di FI, ed è
    > risaputo quanto a costoro piaccia
    > arruffianarsi gli stati uniti... da dove
    > provengono la maggior parte delle case
    > discografiche, cinematografiche, ecc.
    >
    > un caso?
    >
    > poi sono convinto che abbiano pure le mani
    > in pasta nella siae, ma questa è solo

    ma che ti aspetti che ti risponda uno che ha scritto quasi un anno fa ? del 18/09/03 10:28

    ma perchè riesumate sti thread preistorici?

    mod
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > In lacrime Secondo me è una vera vergogna!!!!!
    > questo è il modo di combattere la
    > pirateria!!! Solo abassando il prezzo dei cd
    > potrebbero combatterla! e poi avete mai
    > penzato? la siae e co. sono come
    > associazioni mafiosi per proteggere e
    > cantani si prendono una (grossa) parte dei
    > guadagni!! ma questa e la libertà di cui
    > parlava Berlusconi!!!!!!!!!!!!!!!:S

    no, e' solo un assaggio, il bello deve ancora arrivare Sorride
    non+autenticato
  • A me ste cose fanno solo schifo, scarico da 3 anni e scaricherò comunque tutto quello che voglio. Questi sono rimedi stupidi, invece d regolare il P2P il caro Urbani pensi a far abbassare i prezzi dei CD e FORSE si potrà arrivare a qualcosa. Queste leggi sa dove può mettersele. Scusate ora devo sistemare i miei 1750 mp3...8)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > A me ste cose fanno solo schifo, scarico da
    > 3 anni e scaricherò comunque tutto
    > quello che voglio. Questi sono rimedi
    > stupidi, invece d regolare il P2P il caro
    > Urbani pensi a far abbassare i prezzi dei CD
    > e FORSE si potrà arrivare a qualcosa.
    > Queste leggi sa dove può mettersele.
    > Scusate ora devo sistemare i miei 1750
    > mp3...8)


    :|:|:|:|
    non+autenticato
  • La ragazzina ha 12 anni, il nonno 71 e addirittura la donna ha 2 figli, se vanno contro la legge.
    Cosa c'entra l'eta', che hanno 2 figli? che c'entra il lavoro che fanno?
    Sono andati contro la legge, dovranno pagare per questo.
    Cosa siamo noi onesti, i cretini di turno per i furbi?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > La ragazzina ha 12 anni, il nonno 71 e
    > addirittura la donna ha 2 figli, se vanno
    > contro la legge.
    > Cosa c'entra l'eta', che hanno 2 figli? che
    > c'entra il lavoro che fanno?
    > Sono andati contro la legge, dovranno pagare
    > per questo.
    > Cosa siamo noi onesti, i cretini di turno
    > per i furbi?

    Anni fa sul giornale riportarono la notizia di un bambino di 5 anni multato perchè aveva comperato le caramelle e non si era fatto rilasciare lo scontrino fiscale. Cosa diresti al finanziere che ha elevato la contravvenzione ? - Bravo, hai fatto il tuo dovere. La legge è la legge e anche i bambini da 0 anni in poi la devono conoscere. Non si ammette ignoranza.
    Ci sono le leggi, ma c'è anche una prerogativa che è spesso utilizzata (a parte il finanziere di cui sopra) dagli stessi tutori dell'ordine e si chiama: "buonsenso".
    non+autenticato

  • > Ci sono le leggi, ma c'è anche una
    > prerogativa che è spesso utilizzata (a parte
    > il finanziere di cui sopra) dagli stessi
    > tutori dell'ordine e si chiama: "buonsenso".

    sembra che la polizia italiania si stia fornendo di quest'innovazione tecnologica quella usa no invece e' roba da "quei ramolliti communisti antimericani di europei"
    il nostro governo saputo cio..ha aperto un inchiesta su infiltrazioni comuniste nella polizia che diffondono questa dannosa tecnologia inventata dai comunisti per distruggere la moralita dell'occidente liberale e liberista
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Ci sono le leggi, ma c'è anche una
    > > prerogativa che è spesso utilizzata (a
    > parte
    > > il finanziere di cui sopra) dagli stessi
    > > tutori dell'ordine e si chiama:
    > "buonsenso".
    >
    > sembra che la polizia italiania si stia
    > fornendo di quest'innovazione tecnologica
    > quella usa no invece e' roba da "quei
    > ramolliti communisti antimericani di
    > europei"
    > il nostro governo saputo cio..ha aperto un
    > inchiesta su infiltrazioni comuniste nella
    > polizia che diffondono questa dannosa
    > tecnologia inventata dai comunisti per
    > distruggere la moralita dell'occidente
    > liberale e liberista


    Mamma, grazie di avermi fatto comunista! A bocca aperta
    non+autenticato

  • > Anni fa sul giornale riportarono la notizia
    > di un bambino di 5 anni multato perchè aveva
    > comperato le caramelle e non si era fatto
    > rilasciare lo scontrino fiscale. Cosa
    > diresti al finanziere che ha elevato la
    > contravvenzione ?

    che il generale cerciello ha fatto ben di peggio e di non rompere i marron glacè
    non+autenticato
  • Si la legge e' la legge, lex dura lex ... ma viene da sorridire quando appunta si multa il bambino con le caramelle senza scontrino e poi si vede chiudere un occhio su ben altre frodi sia da parte di grandi aziende che da parte dello Stato.

    E questo non e' solo un vizio italiano, dalle grandi aziende russe vendute per 1 rublo all'ex-funzionario di turno, alla mega-truffa Enron in barba alla trasparenza del mercato ed ai controlli del SEC.

    Se vogliono che la gente compri, devono preoccuparsi della recessione non del file sharing, tutti quelli lavoravano, investivano, avevano i fondi pensioni nella Enron ... non esistono piu' come consumatori, altro che kazaa!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > La ragazzina ha 12 anni, il nonno 71 e
    > addirittura la donna ha 2 figli, se vanno
    > contro la legge.
    > Cosa c'entra l'eta', che hanno 2 figli? che
    > c'entra il lavoro che fanno?
    > Sono andati contro la legge, dovranno pagare
    > per questo.
    > Cosa siamo noi onesti, i cretini di turno
    > per i furbi?

    Forse è meglio essere irresponsabili in nome di un'idea giusta che responsabili seguendo un'idea sbagliata.

       W.Churchill

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > La ragazzina ha 12 anni, il nonno 71 e
    > addirittura la donna ha 2 figli, se vanno
    > contro la legge.
    > Cosa c'entra l'eta', che hanno 2 figli? che
    > c'entra il lavoro che fanno?
    > Sono andati contro la legge, dovranno pagare
    > per questo.
    > Cosa siamo noi onesti, i cretini di turno
    > per i furbi?

    Dimmi un po', onesto di turno, hai acquistato tutti i prg che sono sul tuo pc?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 30 discussioni)