Server/Apache, il re del Web

Insieme a Linux, Apache è uno dei prodotti open source più conosciuto sulla Rete, in grado di offrire funzionalità d'avanguardia, supporto multipiattaforma ed elevata sicurezza. Un serio cruccio per Microsoft ed il suo IIS

Nonostante la concorrenza di due pezzi grossi come Microsoft e Netscape, la corsa di Apache verso la conquista del mercato dei Web server non si è mai arrestata. Al contrario: proprio in questi giorni Netcraft ha annunciato che questo software ha raggiunto un quota di mercato pari al 60%, lasciando il concorrente più prossimo, l'Internet Information Server (IIS) di Microsoft, ad un magro 20%.

Sebbene Apache sia nato su piattaforme Unix e sia stato trasportato dal successo conseguito da Linux, che lo ha adottato come Web server "ufficiale", dalla versione 1.3 Apache è stato portato anche sui sistemi operativi di mamma Microsoft, dritto dritto nella "tana dell'orso": IIS.

Alla domanda "quali dei due Web server sia il migliore", non esiste risposta certa e razionale: entrambi sono ottimi prodotti, entrambi sono gratuiti (sebbene Microsoft sia ben lungi dall'adottare politiche open source) ed entrambi vantano tutte le funzionalità di alto livello che ci si possa attendere.
Come parere personale, derivante dalla mia esperienza di amministratore di sistema, posso solo dire che la stabilità e l'affidabilità dell'accoppiata Linux+Apache mi sembra più elevata di quella espressa da Windows NT+IIS4, specie se mettiamo a confronto anche PHP e ASP. Entrambe le piattaforme possono poi vantare pregi e difetti di varia natura, ma riguardo la stabilità posso dire di aver visto con i miei occhi Web server Linux funzionare ininterrottamente per mesi e mesi senza mai un'esitazione, cosa che non sono mai riuscito ad ottenere con macchine NT dove, di regola, si rende necessario riavviare il server abbastanza di frequente. Si spera che Windows 2000, da questo punto di vista, possa davvero fare di meglio.

Al di là di questo è innegabile che IIS ha dalla sua una maggior facilità di configurazione ed un perfetta integrazione con BackOffice, inoltre per il momento su NT IIS si rivela essere una delle scelte più scontate visto che Apache, su questa piattaforma, è ancora in fase di assestamento e non possiede ancora tutte le funzionalità presenti nelle versioni Unix.