Claudio Tamburrino

USA, Galaxy Tab resta al confine

La Corte federale conferma la decisione del giudice distrettuale sul blocco delle importazioni. L'ITC rifiuta invece di fermare i dispositivi HTC

Roma - La Corte federale californiana presieduta dal giudice Lucy Koh ha respinto l'appello di Samsung e confermato l'ingiunzione preliminare di bando nei confronti del suo tablet Galaxy Tab.

Nel frattempo la misura precauzionale è diventata effettiva con la cauzione depositata da Apple: Samsung non potrà importare negli Stati Uniti i suoi tablet fintantoché il procedimento legale non sarà concluso (e sempre che i dispositivi non siano effettivamente trovati in violazione di brevetti con la Mela), anche se i rivenditori che hanno sugli scaffali e nei magazzini scorte di Galaxy Tab potranno continuare a fornirli al pubblico.

Accanto a questa vittoria, peraltro, Apple incassa una sconfitta vedendosi respinta la richiesta di bando precauzionale per supposta violazione di sua proprietà intellettuale avanzata presso l'ITC nei confronti dei dispositivi HTC: secondo il giudice non è riuscita a dimostrare l'urgenza della misura. (C.T.)
Notizie collegate
13 Commenti alla Notizia USA, Galaxy Tab resta al confine
Ordina