Mauro Vecchio

DARPA, il robot che dura di più

L'agenzia militare statunitense al lavoro su macchine capaci di aumentare di 2mila volte la propria efficienza energetica. Entro il 2014?

Roma - Una stirpe più potente di robot umanoidi, capaci di restare operativi per più di una settimana. È il nuovo obiettivo dei ricercatori statunitensi alla Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA), al lavoro su creature artificiali che possano aumentare la propria efficienza energetica di ben 2mila volte.

200 ore complessive d'autonomia, poco più di 8 giorni in una batteria a lunga durata. Il progetto Maximum Mobility and Manipulation (M3) è stato dunque inserito dall'agenzia militare a stelle e strisce nel suo annuale Robotics Challenge, con l'obiettivo primario di presentare il nuovo prototipo nell'edizione del 2014.

I ricercatori della DARPA vogliono aumentare l'efficienza energetica dei robot per i fini più disparati: allo stato attuale, le macchine non riescono a sopravvivere dopo un periodo medio tra 10 e 20 minuti.
Bisognerà così imitare la capacità umana - o animale - di ottimizzare il dispendio di energia per il coordinamento armonico di tendini, muscoli e ossa. Con un budget limitato a 6 milioni di dollari, DARPA tenterà di limitare gli sprechi d'energia.

Un finanziamento che potrebbe però non bastare affatto all'agenzia statunitense. Il progetto DARPA Robotics Challenge ha infatti chiesto alla comunità della ricerca di presentare proposte e idee per lo sviluppo dei nuovi robot a lunga durata. I premi ai migliori progetti andranno dai 500mila dollari al milione.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • TecnologiaIl robot che non perde maiI ricercatori dell'Università di Tokyo hanno realizzato una macchina imbattibile a morra cinese: analizza i movimenti umani ogni millisecondo e intuisce così le mosse dell'avversario
  • AttualitàCanon: 2015, l'anno dei robotL'azienda conta di non impiegare più lavoratori umani per la produzione delle sue fotocamere: un trend industriale giapponese che sembra consolidarsi
6 Commenti alla Notizia DARPA, il robot che dura di più
Ordina
  • ...potrebebro chiamarlo "Steve Austin"

    “Steve
    Austin, astronauta, un uomo vivo per miracolo: signori, lo possiamo
    ricostruire. Abbiamo adeguate conoscenze tecnologiche. Esiste
    attualmente la possibilità di creare il primo uomo bionico.Steve
    Austin sarà un essere nuovo, diverso dagli altri”

    “Migliore?”

    ” Si, più forte, più veloce.”
    non+autenticato
  • La settimana scorsa mi misi a fare un pò di calcoletti sul consumo giornaliero medio del corpo umano ( metabolismo basale ). Inutile dire che ho considerato i casi medi, quindi niente prosecchi e nemmeno grassoni.

    La conclusione, dopo lunghe indagini, è che un essere umano consuma tra 3 e 4 KW al giorno!!!! Ebbene si, è un casino di energia.

    Per fare un esempio, un piccolo robot umanoide che ho realizzato ( 40 cm di altezza ) consuma 50 Wh, cioè circa 600 W in una giornata "di lavoro" ( ho considerato 12 ore di attività ). Un robot di dimensioni umane andrebbe a consumare circa 6-8 volte tanto, cioè 4 KW e rotti. Ci siamo no!?!

    Dove sta la differenza? Ovviamente le batterie agli ioni di litio ( quelle normalmente usate in questi casi ) non s'avvicinano minimamente alla densità energetica degli zuccheri. In pratica il segreto dell'efficienza del corpo non sta nella meccanica ma nell'enorme quantità di energia che immagazzina tramite il metabolismo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > La settimana scorsa mi misi a fare un pò di
    > calcoletti sul consumo giornaliero medio del
    > corpo umano ( metabolismo basale ). Inutile dire
    > che ho considerato i casi medi, quindi niente
    > prosecchi e nemmeno
    > grassoni.
    >
    > La conclusione, dopo lunghe indagini, è che un
    > essere umano consuma tra 3 e 4 KW al giorno!!!!
    > Ebbene si, è un casino di
    > energia.
    >
    > Per fare un esempio, un piccolo robot umanoide
    > che ho realizzato ( 40 cm di altezza ) consuma 50
    > Wh, cioè circa 600 W in una giornata "di lavoro"
    > ( ho considerato 12 ore di attività ). Un robot
    > di dimensioni umane andrebbe a consumare circa
    > 6-8 volte tanto, cioè 4 KW e rotti. Ci siamo
    > no!?!
    >
    > Dove sta la differenza? Ovviamente le batterie
    > agli ioni di litio ( quelle normalmente usate in
    > questi casi ) non s'avvicinano minimamente alla
    > densità energetica degli zuccheri. In pratica il
    > segreto dell'efficienza del corpo non sta nella
    > meccanica ma nell'enorme quantità di energia che
    > immagazzina tramite il metabolismo.


    Interessante
    (Cit. Spock star trek)
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: collione
    > > La settimana scorsa mi misi a fare un pò di
    > > calcoletti sul consumo giornaliero medio del
    > > corpo umano ( metabolismo basale ). Inutile
    > dire
    > > che ho considerato i casi medi, quindi niente
    > > prosecchi e nemmeno
    > > grassoni.
    > >
    > > La conclusione, dopo lunghe indagini, è che
    > un
    > > essere umano consuma tra 3 e 4 KW al
    > giorno!!!!
    > > Ebbene si, è un casino di
    > > energia.
    > >
    > > Per fare un esempio, un piccolo robot
    > umanoide
    > > che ho realizzato ( 40 cm di altezza )
    > consuma
    > 50
    > > Wh, cioè circa 600 W in una giornata "di
    > lavoro"
    > > ( ho considerato 12 ore di attività ). Un
    > robot
    > > di dimensioni umane andrebbe a consumare
    > circa
    > > 6-8 volte tanto, cioè 4 KW e rotti. Ci siamo
    > > no!?!
    > >
    > > Dove sta la differenza? Ovviamente le
    > batterie
    > > agli ioni di litio ( quelle normalmente
    > usate
    > in
    > > questi casi ) non s'avvicinano minimamente
    > alla
    > > densità energetica degli zuccheri. In
    > pratica
    > il
    > > segreto dell'efficienza del corpo non sta
    > nella
    > > meccanica ma nell'enorme quantità di energia
    > che
    > > immagazzina tramite il metabolismo.
    >
    >
    > Interessante
    > (Cit. Spock star trek)

    Eccellente
    (Cit. Montgomery Burns, "I Simpson")
    non+autenticato
  • Celle a combustibile in grado di funzionare a zucchero?
    Sara' possibile?
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione

    > La conclusione, dopo lunghe indagini, è che un
    > essere umano consuma tra 3 e 4 KW al giorno!!!!
    > Ebbene si, è un casino di
    > energia.
    >
    > Per fare un esempio, un piccolo robot umanoide
    > che ho realizzato ( 40 cm di altezza ) consuma 50
    > Wh, cioè circa 600 W in una giornata "di lavoro"
    > ( ho considerato 12 ore di attività ). Un robot
    > di dimensioni umane andrebbe a consumare circa
    > 6-8 volte tanto, cioè 4 KW e rotti. Ci siamo
    > no!?!
    >

    Stai confondendo unità di misura della potenza (kW) con unità di misura dell'energia (kWh). A parte questo, il risultato è corretto (50 W * 12 h = 600 Wh)
    non+autenticato