Alfonso Maruccia

Torque, la porta sul Web di BitTorrent

BitTorrent Inc. realizza un framework JavaScript in grado di fornire tutta la funzionalità di un client BitTorrent tramite interfaccia web. Utile per estensioni P2P ma anche per altri tipi di applicazioni più evolute

Roma - L'ultimo prodotto (open source) di BitTorrent Inc. si chiama Torque, e non si tratta di un "semplice" client per il file sharing sulla popolare rete di condivisione creata da Bram Cohen. Piuttosto, con Torque è possibile realizzare (anche) client di download da network BT nella forma di estensioni per browser basate su codice web "puro" (HTML5, CSS e altro).

Torque è in sostanza composto da codice JavaScript che fornisce l'accesso al backend di un vero proprio client BT, mettendo a disposizione API sfruttabili dai programmatori per integrare la connettività BitTorrent in ogni genere di "web app" e servizio telematico veicolato attraverso il browser di rete.

Grazie all'integrazione con Torque è possibile realizzare plug-in che trasformano il browser in un centro di download su rete BT - funzionalità che in effetti esiste da anni in progetti come Opera e Firefox - ma anche estensioni che rendono le condivisioni BitTorrent più simili a semplici "download" unidirezionali da server remoto, web app per lo streaming di contenuti video, per la trascodifica dei file e altro ancora. Il tutto, beninteso, capace di girare su ogni piattaforma di computing in grado di interpretare correttamente il codice HTML/AJAX alla base del prodotto.
Le possibilità del nuovo progetto realizzato da BitTorrent Inc. - la società già nota per lo sviluppo dei client BitTorrent e uTorrent - sono notevoli e variegate, anche se da più parti si evidenzia solo la più banale delle sue capacità: mettere il P2P su rete BitTorrent alla portata dell'utente comune che non sa (o non vuole) installare un client BitTorrent sul proprio PC.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàDropbox, torrentismo al bandoLa piattaforma di file hosting blocca l'accesso alle sue API da parte di Boxopus, servizio per lo scaricamento dei file torrent nelle varie cartelle personali degli utenti. Potrebbe essere usato per violare il copyright