Claudio Tamburrino

Brevetti, round britannico per Samsung

Nuovo capitolo dello scontro Apple-Samsung. Stavolta il punto viene assegnato alla coreana: il design dei Galaxy Tab non Ŕ "cool" quanto quello di iPad

Roma - L'infinita e internazionale battaglia brevettuale tra Apple e Samsung si conferma il fronte legale più caldo per quanto riguarda il settore ICT: quasi ogni giorno uno dei processi che vede le due contrapposte davanti ai tribunali di qualche paese del mondo sforna novità, sentenze o bandi. Oggi è il giorno del Regno Unito, che assegna il punto alla coreana.

La prima a far ricorso ai tribunali d'Albione era stata proprio Samsung, che contestava a Cupertino dieci suoi brevetti soprattutto relativi alla riduzione dei consumi nella trasmissione dei dati, alla tecnologia 3G e alla connessione wireless. Apple non era naturalmente restata a guardare e aveva controdenunciato la coreana con le sue rivendicazioni sul design distintivo del tablet iPad.

Ma mentre negli Stati Uniti (e prima in Australia) i processi sembrano dar ragione a Cupertino, stavolta è Samsung che vede respinte tutte le accuse della controparte.
L'Alta Corte dell'Inghilterra e della Scozia ha infatti stabilito che i tre Galaxy Tab 10.1, 8.9 e 7 sono differenti da iPad ad occhio nudo: in particolare non hanno la sua stessa semplicità delle linee e "non sono altrettanto cool".

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
29 Commenti alla Notizia Brevetti, round britannico per Samsung
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)