Luca Annunziata

WPC, Microsoft fa shopping a Toronto

Windows 8 esce a ottobre. E per stuzzicare l'appetito Redmond annuncia l'acquisizione di Perceptive Pixel, l'azienda multitouch di Jeff Han

Roma - Se ne parlava da mesi e ora è confermato: Windows 8 uscirà in autunno, a ottobre, in tempo per finire sugli schermi dei PC venduti durante lo shopping natalizio. Alla World Partner Conference, iniziata oggi a Toronto, lo ha annunciato la stessa Microsoft dal palco del keynote di apertura: entro agosto sarà pronta la versione RTM, e quindi l'OS seguirà il normale corso che porterà dopo un paio di mesi le prime scatole sugli scaffali dei rivenditori (prezzi a partire da 40 dollari).

Si tratta di un annuncio interessante e che si incrocia con tutti i rumor che attorniano l'ecosistema Windows: per esempio Samsung, diventato in questi anni un peso massimo del mondo dei PC, starebbe lavorando a un tablet Windows 8 RT proprio per una finestra di uscita fissata ad ottobre. Un rumor che con l'annuncio di oggi acquisisce consistenza, e che lascia presagire che ci sia molto a bollire in pentola: ottobre potrebbe essere un momento buono anche per i tablet Surface, anche se in questo senso non sono state specificate novità utili a chiarire la questione. Genericamente, Microsoft parla di "centinaia" di prodotti in uscita con a bordo Windows 8, ma è evidente che molti di questi saranno PC con form factor più che collaudati.

Altro argomento dribblato dal keynote di oggi è stato Office 15 (che probabilmente si chiamerà Office 2013): nulla si sa di questa ulteriore importante release imminente, e niente è stato detto durante le oltre 3 ore di conversazione sul palco. Gli unici annunci relativi sono stati quelli su Office 365, che ora viene rilasciato in una versione Open che garantisce maggiore modularità per consentire ai partner di creare offerte su misura per i propri clienti. Infine, dal palco il CEO Microsoft Steve Ballmer scatenato e in ottima forma, che ha anche scherzato con i partner e il pubblico in sala (qualche incidente col suo microfono), ha detto entusiasticamente di stare già usando da tempo Windows 8 e Office 15, e ha mostrato molto entusiasmo anche per l'altra novità annunciata dalla sua azienda questa mattina.
Microsoft ha infatti annunciato l'acquisizione di Perceptive Pixel, l'azienda fondata e diretta da Jeff Han e che è piuttosto nota nell'ambiente delle interfacce multitouch grazie alla presentazione svolta dallo stesso Han al TED di qualche anno fa, senza dimenticare che molte di quelle tecnologie sono alla base di prodotti come il Surface del 2007. Un annuncio che, ancora, conferma un'altra indiscrezione circolata nelle scorse settimane: si diceva che lo stesso Ballmer avesse un maxi-schermo multitouch nella sua stanza a Redmond, e oggi si scopre che trattavasi di un prodotto Perceptive Pixel messo lì probabilmente per consentire al CEO di valutare la tecnologia per un possibile e ora confermato investimento.



Il passo compiuto da Microsoft in questo caso va nella stessa direzione di quanto fatto pochi giorni fa con l'annuncio dei tablet Surface: BigM si lancia anche nel campo dell'hardware, e pare sicura del fatto che prodotti come quelli di Perceptive Pixel abbiano uno spazio potenziale in molte sale riunioni. In pratica dopo aver mostrato un tablet consumer (quello ARM con Windows 8 RT) e uno SoHo (quello x86 con Windows 8 Pro), ora in un certo senso Microsoft completa l'offerta: Perceptive Pixel ha già un modello da 27 e uno da 82 pollici in catalogo, adatti a essere collocati negli studi medici, negozi, sale d'attesa eccetera. Ma ci sono anche altre tecnologie, relative al sempre adorato stilo, che potrebbero trovare spazio in futuri prodotti a marchio Microsoft.

Per il momento sono queste le principali novità emerse a Toronto. La conferenza andrà avanti ancora qualche giorno, ed è dunque possibile che come negli anni passati Microsoft abbia riservato qualche altro annuncio da effettuare nell prossime giornate.

Luca Annunziata
2 Commenti alla Notizia WPC, Microsoft fa shopping a Toronto
Ordina