Claudio Tamburrino

Next Issue, l'altra edicola anche su iPad

Offerta tutto compreso già attiva su Android arriva anche sul tablet con la Mela. Abbonamento unico per tutte le riviste. Alle spalle ci sono grandi editori

Roma - Next Issue Media, l'edicola digitale joint venture tra cinque editori (Time, Condé Nast, Hearst Corp, Meredith Corp e News Corp), sarà ora disponibile anche su iPad.

Ha esordito a maggio dell'anno scorso su Android (inizialmente solo per Galaxy Tab), lanciando la sfida ad Apple e il suo Newsstand: per riuscire a scalzare l'altrui predominio nel settore, ora, punta a portare la competizione direttamente sui dispositivi iOS e lo fa con un'offerta "tutto compreso" che, in cambio di un abbonamento mensile (da 10 dollari per i mensili e da 15 compresi anche i settimanali), offre accesso all'intero catalogo che, partito con inizialmente solo sette riviste (Esquire, Popular Mechanics, Time, Fitness, Parents e The New Yorker) ora vanta 40 titoli.

Se si vogliono acquistare numeri singoli il modello di vendita è lo stesso preferito da Apple: sono gli editori che scelgono il prezzo del singolo numero. Il problema, piuttosto, potrebbe essere rappresentato dal fatto che Cupertino mal tollera sul suo SO app con negozi interni alternativi a iTunes e pone diversi paletti che, per esempio, già costringono l'app a gestire le transazioni rinviando al suo sito internet. (C.T.)
Notizie collegate
1 Commenti alla Notizia Next Issue, l'altra edicola anche su iPad
Ordina