Ford abbraccia Linux

Il gigante americano delle automobili migrerà buona parte della propria infrastruttura IT verso Linux, andando così a rimpiazzare un congruo numero di sistemi dove prima girava Windows

Detroit (USA) - Ford salta sul carro di quelle aziende ed enti governativi che hanno migrato tutti o parte dei loro sistemi da Windows a Linux.

Il colosso delle automobili americano ha annunciato che utilizzerà Linux come nuova base d'appoggio per la propria infrastruttura informatica, adottandolo in particolare in settori operativi quali quello delle gestione delle vendite, delle risorse umane e delle relazioni con i clienti.

Secondo gli analisti la mossa di Ford rappresenta una delle più grandi "vittorie" di sempre maturate da Linux, soprattutto considerando che il colosso di Detroit intende adottare Linux in tutte le sue sedi sparse per il mondo.
Ford non ha ancora comunicato a quale distribuzione di Linux darà la propria preferenza, tuttavia è facile indovinare che i nomi delle due candidate sono Red Hat e SuSE: è anche possibile, secondo alcuni osservatori del settore, che il produttore scelga la prima per il mercato americano e la seconda per quello europeo.
203 Commenti alla Notizia Ford abbraccia Linux
Ordina
  • .. tutti gli altri sistemi operativi (o presunti tali, vero Bill...) spariranno.

    Sopravvivera' solo LINUX perche' e' semplicemente IL   MIGLIORE !!!!!!!!!!

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > .. tutti gli altri sistemi operativi (o
    > presunti tali, vero Bill...) spariranno.
    >
    > Sopravvivera' solo LINUX perche' e'
    > semplicemente IL   MIGLIORE !!!!!!!!!!

    Ti ricordo che diversità è condizione fondamentale
    perchè un sistema sopravviva.

    Una IT con solo Linux è destinata a morire.



    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > .. tutti gli altri sistemi operativi (o
    > presunti tali, vero Bill...) spariranno.
    >
    > Sopravvivera' solo LINUX perche' e'
    > semplicemente IL   MIGLIORE !!!!!!!!!!
    >
    Sì, buonanotte
    non+autenticato
  • Per forza le aziende si spostano su Linux !!

    dopo tante millanterie, Ballmer lancia l'allarme dei nuovi sempre più presenti virus/worm/trojan.

    http://zdnet.com.com/2100-1105_2-5076903.html?tag=...

    in pratica ammette la sconfitta del programma di "trustworthy computing", chiedendo un programma di controllo tale da impedire la diffusione dei virus.

    La diffusione di Windows, effettuata in regime di monopolio , è stata una sconfitta per tutta l'umanità, che ora non riesce a usare uo strumeto informatico senza temerne gli effetti indesiderati

    E ci si meraviglia se il desiderio di sicurezza impone a tutti di mandare a quel paese una tecnologia intrinsecamente insicura come quella di Microsoft?

    Diamoci da fare e puliamo il mondo del PC dalle finestre sporche:

    http://www.linuxiso.org




    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > La diffusione di Windows, effettuata in
    > regime di monopolio , è stata una sconfitta
    > per tutta l'umanità, che ora non riesce a
    > usare uo strumeto informatico senza temerne
    > gli effetti indesiderati


    Ma tu riesci a immaginare cosa sarebbe oggi l'informatica se non ci fosse stato Windows? Ti rendi conto che se l'informatica è arrivata al mondo consumer è gran parte merito di Windows? Perché è facile sparare bordate con il cervello spento. Un po' diverso è mettersi umilmente in una posizione obiettiva e pensare quanto ciascuno di noi è stato effettivamente beneficiato (dentro e fuori dall'ambiente lavorativo) dalla diffusione pressoché ubiqua dell'informatica di consumo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > La diffusione di Windows, effettuata in
    > > regime di monopolio , è stata una
    > sconfitta
    > > per tutta l'umanità, che ora non riesce a
    > > usare uo strumeto informatico senza
    > temerne
    > > gli effetti indesiderati
    >
    >
    > Ma tu riesci a immaginare cosa sarebbe oggi
    > l'informatica se non ci fosse stato Windows?
    > Ti rendi conto che se l'informatica è
    > arrivata al mondo consumer è gran parte
    > merito di Windows?
    ...
    Questa è fanta informatica, come si fa a dire che senza uindos non ci sarebbe stata l'espansione dell'informatica che c'è stata, io darei molto più peso a internet che per microzozz non serviva a niente.

  • - Scritto da: Africano
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > >
    > > > La diffusione di Windows, effettuata in
    > > > regime di monopolio , è stata una
    > > sconfitta
    > > > per tutta l'umanità, che ora non
    > riesce a
    > > > usare uo strumeto informatico senza
    > > temerne
    > > > gli effetti indesiderati
    > >
    > >
    > > Ma tu riesci a immaginare cosa sarebbe
    > oggi
    > > l'informatica se non ci fosse stato
    > Windows?
    > > Ti rendi conto che se l'informatica è
    > > arrivata al mondo consumer è gran parte
    > > merito di Windows?
    > ...
    > Questa è fanta informatica, come si fa a
    > dire che senza uindos non ci sarebbe stata
    > l'espansione dell'informatica che c'è stata,
    > io darei molto più peso a internet che per
    > microzozz non serviva a niente.

    Non hai mica capito. Se non ci fosse stato Windows tu sfoglieresti internet usando Netscape sulla tua costosissima stazione Sun Solaris o sul tuo altrettanto costoso Macintosh. Con l'aspetto negativo che i siti sarebbero 1/1000 di quelli che sono disponibili ora.
    non+autenticato
  • > Non hai mica capito. Se non ci fosse stato
    > Windows tu sfoglieresti internet usando
    > Netscape sulla tua costosissima stazione Sun
    > Solaris o sul tuo altrettanto costoso
    > Macintosh.

    costoso? ripeto mi sembri poco informato Sorride
    senza Apple non avresti Windows tanto per gradire!
    ma saresti ancora a DOS 12 e forse sarebbe pure meglio, Netscape gira sotto Gecko ed è duemila volte meglio di Internet Exploder A bocca aperta anche solo per i Tabs che ovviamente MSIE non ha e che MS si ostina a non mettere (per fortuna uso Safari che gira sopra ad un motore Konqueror che gli unixisti dovrebberom conoscere bene A bocca aperta )

    >Con l'aspetto negativo che i siti
    > sarebbero 1/1000 di quelli che sono
    > disponibili ora.

    potrebbe anche essere vero ma sicuramente sarebbero più conformi allo standard 3WC che non allo "standard" IE Triste

    ciao

    igor
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > costoso? ripeto mi sembri poco informato Sorride
    > senza Apple non avresti Windows tanto per
    > gradire!
    > ma saresti ancora a DOS 12 e forse sarebbe
    > pure meglio, Netscape gira sotto Gecko ed è
    > duemila volte meglio di Internet Exploder

    Ah, bè. Meno male che hai citato Gecko. Facciamo così: andiamo davanti ad un centro commerciale (quello che vuoi) e chiediamo a tutti quelli che escono:

    Sai cos'è Windows?
    Sai cos'è Gecko?
    Che computer usavi nel 1981 (prima che Microsoft venisse alla ribalta)?

    Vediamo se le risposte danno ragione a me o a te.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >   
    > > costoso? ripeto mi sembri poco informato
    > Sorride
    > > senza Apple non avresti Windows tanto per
    > > gradire!
    > > ma saresti ancora a DOS 12 e forse sarebbe
    > > pure meglio, Netscape gira sotto Gecko ed
    > è
    > > duemila volte meglio di Internet Exploder
    >
    > Ah, bè. Meno male che hai citato Gecko.
    > Facciamo così: andiamo davanti ad un centro
    > commerciale (quello che vuoi) e chiediamo a
    > tutti quelli che escono:
    >
    > Sai cos'è Windows?
    > Sai cos'è Gecko?

    cosa vorresti dire, "l'ignoranza" non è mica un pregio semmai un difetto!
    non che la gente sia ignorante ma sicuramente Bill cio marcia sull'ignoranza dei sui utenti che non sanno e non gli importa neanche (forse) che tutto ciò che fanno con Win potrebbero farlo ugualmente ma con meno sbattimenti su di un altro sistema operativo.

    > Che computer usavi nel 1981 (prima che
    > Microsoft venisse alla ribalta)?

    forse un Apple II?
    comunque avevo 8 anni perciò piuttosto usavo un Atari VCS Sorride

    > Vediamo se le risposte danno ragione a me o
    > a te.

    quali risposte vuoi avere, vorresti sentirti dire che MS ci ha salvato il culo?
    a mio avviso no, e se parlo di innovazione parlo ancora una volta di Apple (sarò anche monotematico ma conosco un po' di quello che di cui parlo):
    si parla di Wi-Fi ora in Italia e nel mondo (Intel Centrino e compagnia cantante) nel resto del mondo Apple ha presentato la sua versione di Wi-Fi nel 1999
    quando potrai comandare il PC con il tuo telefonino bluetooth? io lo posso già fare ed ho un PowerBook G4 con Bluetooth integrato
    non parliamo degli standard USB e Firewire che sui computer Apple sono standard da parecchi anni, ethernet come sopra ecc.ecc.
    insomma Windows è la parte più brutta dell'informatica quella parte che pensa solo al profitto, senza innovazione, quelle soluzioni che vengono integrate sono quasi sempre "scopiazzate" e "rivendute" come proprie (vedasi le "Finestre" su tutte), il monopolio uccide il mercato ecc.ecc.

    ciao

    igor
    ps: credevo che la diffusione dei PC fosse stata portata avanti da Big Blue ma forse mi sbagliavo
    non+autenticato
  • finisco dicendo che le macchine Pro della Apple sono equipaggiate con un processore a 64bit e presto con un sistema operativo ibrido 32/64 bit (ancora una volta il gap è statgo ricolmato) a quando l'equivalente MS?

    ciao

    igor
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > finisco dicendo che le macchine Pro della
    > Apple sono equipaggiate con un processore a
    > 64bit e presto con un sistema operativo
    > ibrido 32/64 bit (ancora una volta il gap è
    > statgo ricolmato) a quando l'equivalente MS?
    >
    Telo dico io: tra un anno e malfunzionanti (come sempre)
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    >
    > Non hai mica capito. Se non ci fosse stato
    > Windows tu sfoglieresti internet usando
    > Netscape sulla tua costosissima stazione Sun
    > Solaris o sul tuo altrettanto costoso
    > Macintosh. Con l'aspetto negativo che i siti
    > sarebbero 1/1000 di quelli che sono
    > disponibili ora.

    Io ho capito benissimo, ma non condivido, se non ci fosse stato uinzozz chi può escludere che il suo posto non sarebbe stato preso da un altro os o altri os cogli stessi effetti sulla espansione informatica. E non portare a esempio internet che all'inizio con una genialata che avrebbe affondato qualsiasi azienda non monopolistica hanno cercato di affondare a tutto vantaggio di netscape. Se vuoi la mia opinione l'espansione informatica è merito della sua natura che consente di duplicare i bit a piacere, leggi se vuoi "pirateria", l'espansione è avvenuta e ancora avviene perché a dispetto delle pretese commerciali di imprese pseudo informatiche i bit non hanno costi di riproduzione. Se microzozz ha avuto un merito è che uinzozz è stato sempre facilmente "piratabile" e se non lo fosse stato si sarebbe affermato qualcun altro.

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    ......
    > Non hai mica capito. Se non ci fosse stato
    > Windows tu sfoglieresti internet usando
    > Netscape sulla tua costosissima stazione Sun
    > Solaris o sul tuo altrettanto costoso
    > Macintosh. Con l'aspetto negativo che i siti
    > sarebbero 1/1000 di quelli che sono
    > disponibili ora.


    Ancora con queste palle ?!?!?!? BASTA !!!!!

    Guarda che sei tu a non aver capito nulla. Se non ci fosse stato Netscape e i sistemi Unix, internet semplicemente non sarebbe esistito. O al massimo sarebbe stato a pagamento e i siti sarebbero stati uno solo.... rileggiti la storia di MSN...

    Riguardo all'interfaccia grafica e alla sua facilità d'uso MS è arrivata bellamente ultima, quando tutti gli altri sistemi l'avevano già.

    Ed infine riguardo al costo dell'HW non è di certo merito di MS, ma dei produttori di HW, prima di tutto dei compatibili. E comunque HW Amiga o Atari non era di certo più costoso.
    non+autenticato
  • http://newsforge.com/article.pl?sid=03/09/15/22820...

    Witte said "Like any other company, Ford Motor is looking at Linux, primarily in the application space. We presently have an enterprise-wide agreement with Microsoft to handle our collaborative solutions. We aren't contemplating using Linux in this area, and don't contemplate doing that in the foreseeable future."

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > http://newsforge.com/article.pl?sid=03/09/15/
    >
    > Witte said "Like any other company, Ford
    > Motor is looking at Linux, primarily in the
    > application space. We presently have an
    > enterprise-wide agreement with Microsoft to
    > handle our collaborative solutions. We
    > aren't contemplating using Linux in this
    > area, and don't contemplate doing that in
    > the foreseeable future."

    Quindi Linux rimpiazzerà applicazioni già funzionanti
    su Unix. Come al solito.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > http://newsforge.com/article.pl?sid=03/09/15/
    >
    > Witte said "Like any other company, Ford
    > Motor is looking at Linux, primarily in the
    > application space. We presently have an
    > enterprise-wide agreement with Microsoft to
    > handle our collaborative solutions. We
    > aren't contemplating using Linux in this
    > area, and don't contemplate doing that in
    > the foreseeable future."

    Vabbe', il solito gioco per spuntare qualche sconto sui contratti in atto con i fornitori attuali (Microsoft a quanto dice il tipo). Peccato sarebbe stato molto stimolante

    hola
    crack
    non+autenticato
  • Or perhaps it's just not true yet. A confidential source within SuSE says a big deal with Ford is in the works, but "We can't talk about it since the client doesn't want us to."

    But, he continued, "You can read between the lines."
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Or perhaps it's just not true yet. A
    > confidential source within SuSE says a big
    > deal with Ford is in the works, but "We
    > can't talk about it since the client doesn't
    > want us to."
    >
    > But, he continued, "You can read between the
    > lines."

    Ovvio, chi dice ciò è un commerciale
    di Suse, non il responsabile della Ford.

    Yet Another Example Of Linux Fud.


    non+autenticato
  • Non capisco.. se Ford dice che lo hanno solo preso in considerazione tutto Ok, se una fonte confidenziale di SUSE dice che potrebbe esserci un grosso accordo invece e' Fud linux? :?

    Bah...
    WarfoX
    non+autenticato
  • Impossibile discutere l'argomento senza un comune punto di riferimento, ossia in soldoni :
    prima di parlare per niente sarebbe meglio conoscere gli argomenti, altrimenti si rischia di fare la classica "figura da cioccolataio" , altro che si configura con la bash non è grafico e non è adatto per i client ..... siete rimasti indietro di una decina di anni .....

    non+autenticato
  • È chiaro che aziende dell'importanza della Ford (e tante altre) non prendono decisioni di questa importanza cosí alla leggera: certamente l'avranno studiata e analizzata prima con molta attenzione. E loro hanno certamente y mezzi per fare delle analisi assai accurate.

    Perciò possiamo essere quasi sicuri che se la Ford (e tante altre aziende) fanno una scommessa su Linux è perche questo sistema operativo ha un futuro brillante davanti a sé, nonostante le polemiche, il blah, blah, blah e i processi kafkiani della SCO.

    Dico quasi sicuri perche a volte anche i pesci grossi prendono dei granchi assai grossi: pensate quanti brillanti analisti hanno il Pentagono e la Casa Bianca e sono andati a ficcarsi nel vespaio iracheno.

    Certo i governi hanno un vantaggio sulle aziende: cuando commettono degli errori alla fine trovano sempre la maniera di farli pagare a tutti i cittadini. Le aziende possono fallire, i governi no.

    Tornando a Linux è paradossale che Linus (Torvalds) si imbarcò in questo progetto, io credo, con l'intenzione di fare un software alternativo per rompere i monopoli delle multinazionali; almeno io ho sempre visto Linus Torvalds come un contestatore antisistema di quelli che non vanno in giro bruciando bidoni della spazzatura, ma cercano invece di fare qualcosa di costruttivo per far trionfare le proprie idee.

    E invece, paradossalmente Linux sta trionfando principalmente nel mondo delle multinazionali, mentre la grande maggioranza dei contestatori e libertari che io conosco usano il Windows. Chi ci capisce qualcosa è bravo!

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > E invece, paradossalmente Linux sta
    > trionfando principalmente nel mondo delle
    > multinazionali, mentre la grande maggioranza
    > dei contestatori e libertari che io conosco
    > usano il Windows. Chi ci capisce qualcosa è
    > bravo!
    >

    perché generalmente le persone normali (che NON frequentano PICon la lingua fuori) usano il computer per quello che è: un elettrodomestico che deve fare il suo lavoro
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > E invece, paradossalmente Linux sta
    > > trionfando principalmente nel mondo delle
    > > multinazionali, mentre la grande
    > maggioranza
    > > dei contestatori e libertari che io
    > conosco
    > > usano il Windows. Chi ci capisce qualcosa
    > è
    > > bravo!
    > >
    >
    > perché generalmente le persone normali (che
    > NON frequentano PICon la lingua fuori) usano il computer per
    > quello che è: un elettrodomestico che deve
    > fare il suo lavoro

    Dici bene. Ma se pensi a cosa è il PC, a cosa serve e a cosa servirà, capirai anche che il PC *non* è un elettrodomestico. La mancanza di questa consapevolezza può provocare ed ha provocato gravi danni.
    Per esempio a me sono arrivati brandelli di documenti riservati a causa di uno degli ultimi virus e di Outlook Express (dico cartelle mediche, pezzi di contratti, progetti, ecc.).
    Saluti
    Prospero
    non+autenticato
  • linux ha un presente brillante.
    il futuro è vincente.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 20 discussioni)