Mauro Vecchio

Creative Commons, esplosione nel Tubo

Con 4 milioni di filmati con licenza CC BY, la piattaforma di video sharing gode di una collezione invidiabile. E invita gli utenti a sfruttare i principi del remix per reinventare i filmati

Roma - Quattro milioni di filmati con licenza Creative Commons sulla gigantesca piattaforma di video sharing YouTube. La più estesa collezione sul Pianeta, almeno secondo i responsabili del portalone di Google. Un risultato eccezionale ad appena un anno dal lancio della video library con l'ormai diffusa licenza CC BY.


Il Tubo ha così invitato i suoi utenti a "riutilizzare e remixare" i video a disposizione sul canale dedicato al progetto Creative Commons. "Grazie alla licenza CC BY, è semplice prendere in prestito il montaggio nei video altrui per poi inserirlo nei propri", ha spiegato il CEO di Creative Commons Cathy Casserly.

Tutti coloro che vorranno aprire i propri filmati al lavoro altrui non dovranno far altro che sfruttare la licenza CC BY nelle impostazioni dedicate ai diritti relativi ai video. La comunità del Tubo sarà così in grado di rimettere mano ai contenuti attraverso lo specifico video editor sulla stessa piattaforma di video sharing. (M.V.)
Notizie collegate
9 Commenti alla Notizia Creative Commons, esplosione nel Tubo
Ordina
  • Buttare filmati CC su Youtube non ha senso perché possono essere riutilizzati solo su Youtube... o meglio può avere un senso solo per l'autore che crea traffico nel suo canale.
    Libertà di cosa? Se trovo un filmato culturalmente interessante e voglio farlo vedere a scuola in modalità offline non posso farlo... (legalmente)
    non+autenticato
  • Cambia quindi molto portare in aula un PC collegato, rispetto al mostrare il filmato off line?

    Forse la pubblicità che c'è spesso sul video, quella che c'è prima o che appare e va chiusa dal tastino di chiusura?

    Comunque sì, se usi un download video manager, in teoria si infrange la licenza...
    iRoby
    8797
  • - Scritto da: iRoby
    > Comunque sì, se usi un download video manager, in
    > teoria si infrange la
    > licenza...
    Non ho capito perché.

    Quale licenza infrangi? I termini d'uso di YouTube o la CreativeCommons CC-BY?

    Mi verrebbe da dire la prima, ma non la seconda.
    Se però butto YT a pieno schermo e registro dall'uscita video (quindi niente donwload) non dovrebbero esserci problemi. Poi la CC-BY mi consente di riutilizzarlo offline in aula.

    Mi sono perso qualcosa?
    non+autenticato
  • Se è così allora a posto.

    Io credo che la CC-BY prescinda dal media e dagli accordi imposti dall'hosting dell'opera.
    E prendere l'opera nel rispetto della licenza sarebbe un diritto sacrosanto...
    iRoby
    8797
  • Ma youtube oltre alla CC-BY impone qualche altra clausola?
    Perché la CC-BY è una delle più permissive: a parte l'attribuzione dell'originale all'autore, tutto il resto è permesso.
    Quindi puoi tranquillamente scaricare, remixare, riprodurre i contenuti CC dove vuoi.
    Addirittura, ed è un buon motivo per scegliere una CC più restrittiva, posso usare quel contenuto per scopi commerciali... senza dover niente all'autore.
    non+autenticato
  • - Scritto da: poiuy
    > Ma youtube oltre alla CC-BY impone qualche altra
    > clausola?
    > Perché la CC-BY è una delle più permissive: a
    > parte l'attribuzione dell'originale all'autore,
    > tutto il resto è
    > permesso.
    > Quindi puoi tranquillamente scaricare, remixare,
    > riprodurre i contenuti CC dove
    > vuoi.
    > Addirittura, ed è un buon motivo per scegliere
    > una CC più restrittiva, posso usare quel
    > contenuto per scopi commerciali... senza dover
    > niente
    > all'autore.
    a guardar il sito di google, la cosa sembra chiara. (..)attribution is automatic under the CC BY license, (..) e rimandano alla CC BY. La CC BY dice chiaramente : " to Share — to COPY, distribute and transmit the work ".
    OVVIAMENTE google NON enfatizza questo punto. Ma enfatizza il fatto che puoi fare editing online DENTRO a youtube, con l'apposito YouTube Video Editor. Ma una volta che il filmato e' marchiato "CC BY", e' assolutamente legale scaricarlo ed editarlo (o farci altro) a casa propria.
    non+autenticato
  • - Scritto da: poiuy
    > Ma youtube oltre alla CC-BY impone qualche altra
    > clausola?
    > Perché la CC-BY è una delle più permissive: a
    > parte l'attribuzione dell'originale all'autore,
    > tutto il resto è
    > permesso.
    > Quindi puoi tranquillamente scaricare, remixare,
    > riprodurre i contenuti CC dove
    > vuoi.
    Ma soprattutto: perchè DEVI usare materiale di altri?
    Fattelo TU il tuo film!Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Stefano Fraccaro
    > Buttare filmati CC su Youtube non ha senso perché
    > possono essere riutilizzati solo su Youtube... o
    > meglio può avere un senso solo per l'autore che
    > crea traffico nel suo
    > canale.
    > Libertà di cosa? Se trovo un filmato
    > culturalmente interessante e voglio farlo vedere
    > a scuola in modalità offline non posso farlo...
    > (legalmente)

    Tutto quello che hai scritto non corrisponde al vero.
    Non possono essere riutilizzati solo su youtube i video sotto CC.
    Youtube ti permette di scaricarli e di vederli offline (legalmente)
    non+autenticato