GSM anche in Corea del Nord

Il paese comunista cerca nella telefonia mobile una risposta di sviluppo agli infiniti problemi di arretratezza. Servizio già attivato

Roma - Arriva dall'agenzia di stampa sudcoreana Yonhap la notizia di un importante sviluppo deciso dal governo comunista della Corea del Nord: l'attivazione di una rete di telefonia mobile sul proprio territorio.

Politicamente e diplomaticamente isolata da molti paesi, la Corea del Nord vive da anni i problemi talvolta drammatici del mancato sviluppo, opponendo una politica di potenza a situazioni di grande arretratezza diffuse nel paese. Il varo di un network di telefonia mobile, dunque, rappresenta una novità considerata della massima importanza.

Stando all'agenzia sudcoreana, ripresa da Reuters, la tecnologia prescelta è il GSM e il primo network sarebbe già operativo grazie ad una 40ina di stazioni base poste soprattutto nelle grandi città e nelle aree di interesse economico.
Va detto che i primi servizi di questo tipo erano già stati attivati alla fine dell'anno scorso nella sola capitale, Pyongyang, e il problema che si era verificato allora, cioè la poca diffusione dei cellulari dovuta al loro costo, si ripropone ora su scala più ampia.

A governare il network sarà l'operatore di Stato. Come nota Reuters, le dichiarazioni ufficiali nordcoreane non hanno spiegato se gli utenti del network saranno abilitati ad effettuare chiamate internazionali.
3 Commenti alla Notizia GSM anche in Corea del Nord
Ordina