Claudio Tamburrino

Olimpiadi, la lista dei gadget proibiti

Lunga lista di dispositivi tecnologici che non potranno essere utilizzati a Londra. I primi Giochi che si disputano dopo l'esplosione di smartphone e tablet

Roma - Tra esplosivi, pistole, coltelli, trombette e vuvuzela, nella lista di oggetti proibiti nel corso dei Giochi Olimpici di Londra figurano anche diversi dispositivi tecnologici.

L'organizzazione di Londra 2012 ha redatto una lista di oggetti non ammessi all'interno delle strutture dove si svolgono i giochi: proibiti sono walkie-talkie, jammer (disturbatori di frequenze radio), radio scanner, luci stroboscopiche e puntatori laser, tutti oggetti che già tanti problemi hanno dimostrato di poter causare all'interno degli stadi.

Oltre a questi non possono varcare le soglie dove si svolgono le gare i dispositivi fotografici e video più lunghi di 30 centimetri, compresi dunque i cavalletti per le macchine fotografiche.
Per quanto riguarda tablet e smartphone, invece, si parla di un utilizzo limitato all'interno delle strutture dell'Olimpiade: in particolare non possono essere impiegati come hotspost, punti di accesso wireless e hub 3G. Curiosamente nella lista figurano iPhone e Android, ma non BlackBerry e Windows Phone.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
2 Commenti alla Notizia Olimpiadi, la lista dei gadget proibiti
Ordina