L'Internet SCSI diventa open source

Intel ha reso le specifiche della sua tecnologia iSCSI open source, una mossa con cui spera di affrettare la conquista del ghiotto mercato del network storage in tempi molto brevi

Santa Clara (USA) - Intel ha annunciato di aver rilasciato le specifiche della tecnologia Internet SCSI (iSCSI) con licenza open source. Le specifiche iSCSI integrano la ben nota interfaccia SCSI con la tecnologia Ethernet per lo scambio di dati fra dispositivi utilizzando reti TCP/IP.

iSCSI, che consente alle aziende di implementare soluzioni di storage area network (SAN) molto più economiche di quelle basate sulla tipica tecnologia Fibre Channel, aspira ora a divenire uno standard di mercato per lo storage di rete delle piccole e medie aziende.

Secondo Intel, infatti, il rilascio delle specifiche open source consentirà ad iSCSI di divenire rapidamente uno standard di mercato, tanto che l'azienda ha assicurato che molto presto arriveranno in commercio i primi dispositivi di rete (switch, router, ecc.), fra questi anche prodotti Cisco, in grado di supportare la nuova tecnologia.
iSCSI è alla base delle nuove strategie di Intel per espandere il proprio dominio su di un campo più vasto di quello legato ai chip. Il network storage è un mercato in piena espansione, che fa gola a molti, ed Intel spera di conquistarne la fascia medio-bassa, quella che fra pochi anni mostrerà le cifre più interessanti.
TAG: hw