Claudio Tamburrino

Microsoft e il capolinea di Metro

Dal giorno alla notte cambierÓ il nome dell'interfaccia del nuovo Windows 8. Le motivazioni? Si mormora di di questioni di marchi, ma Microsoft parla di un passaggio obbligato verso il lancio commerciale

Microsoft e il capolinea di MetroRoma - Secondo un memo interno di Microsoft questa sarà l'ultima settimana in cui il nome Metro sarà associato all'interfaccia del suo nuovo sistema operativo Windows 8.

La scelta del nome "Metro" per identificare il nuovo linguaggio di design di Windows era stata volutamente evocativa: Redmond aveva spiegato che era stato adottato proprio perché si tratta di un sistema "moderno e pulito, veloce e in movimento".

Ora, invece, Microsoft riferisce ai suoi dipendenti di aver deciso di non utilizzare più il brand Metro per i prodotti Microsoft in seguito "a discussioni con un importante partner europeo".
Redmond riferisce anche di "star lavorando per sostituire il termine" e di volerlo fare "entro la fine della settimana": per questi giorni, dunque, i dipendenti Microsoft hanno dovuto riferirsi all'ex Metro con la perifrasi "Windows 8 style UI".

Il riferimento alle "discussioni" nel documento sembra sottintendere che il problema sia collegato ai diritti di marchio.

Un portavoce di Microsoft si è tuttavia per il momento limitato a dire che non si tratta di una questione legale, ma di un normale passaggio "dal gergo industriale al lancio commerciale dei suoi prodotti".

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • BusinessWindows 8, l'OS è fattoMicrosoft annuncia la conclusione dei lavori: Windows 8 arriva alla fase RTM ed Ŕ pronto al debutto commerciale. Aperte anche le registrazioni per gli sviluppatori di app
  • BusinessWindows 8 e la scommessa di SurfaceMicrosoft comunica la data di commercializzazione del suo primo tablet ARM, e ammette la possibilitÓ che il prodotto allontani i suoi partner OEM tradizionali. Windows 8 non entusiasma nemmeno le case videoludiche
277 Commenti alla Notizia Microsoft e il capolinea di Metro
Ordina
  • Nella mia azienda usiamo un CRM che ci costa 60mila euro l'anno solo di licenze e c'è costato 600mila euro a comprarlo e configurarlo. Potresti per favore venire e fare: tasto destro>>>compatibilità XP>>>esegui?
  • - Scritto da: Route24
    > Nella mia azienda usiamo un CRM che ci costa
    > 60mila euro l'anno solo di licenze e c'è costato
    > 600mila euro a comprarlo e configurarlo. Potresti
    > per favore venire e fare: tasto
    > destro>>>compatibilità
    > XP>>>esegui?

    Mi dici il nome?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gianfranco
    > - Scritto da: Route24
    > > Nella mia azienda usiamo un CRM che ci costa
    > > 60mila euro l'anno solo di licenze e c'è costato
    > > 600mila euro a comprarlo e configurarlo.
    > Potresti
    > > per favore venire e fare: tasto
    > > destro>>>compatibilità
    > > XP>>>esegui?
    >
    > Mi dici il nome?

    A occhio, molto eh, teamsystem.
    maxsix
    9440
  • > A occhio, molto eh, teamsystem.

    Spero dica il nome reale. Giusto per curiosità. Lo starà cercando. Spende questa cifra e si scorda il nome?Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gianfranco
    > > A occhio, molto eh, teamsystem.
    >
    > Spero dica il nome reale. Giusto per curiosità.
    > Lo starà cercando. Spende questa cifra e si
    > scorda il nome?
    >Sorride

    Beh, non mi farebbe nessuna meraviglia. Moltissime volte, quando faccio la stessa domanda, mi rispondo "AS/400".
    E giù a spiegargli che quello è il nome della macchina, non del gestionale che ci gira sopra.
    E li il telefono impazzisce come la maionese.Occhiolino
    maxsix
    9440
  • GAT e Geocall, scusate il ritardo per la risposta ma lavoro anche, qualche volta almeno. Sono contento, almeno, che vi siete fatti due chiacchiere tra amici... su internet. I macboy sono tremendi ma anche i M$fans sono proprio permalosi cavolo, non puoi tardare una risposta che partono subito con la nerd-simpatia... Domani spero di trovare il tasto destro>> compatibilità
  • - Scritto da: Route24
    > GAT e Geocall, scusate il ritardo per la risposta
    > ma lavoro anche, qualche volta almeno. Sono
    > contento, almeno, che vi siete fatti due
    > chiacchiere tra amici... su internet. I macboy
    > sono tremendi ma anche i M$fans sono proprio
    > permalosi cavolo, non puoi tardare una risposta
    > che partono subito con la nerd-simpatia... Domani
    > spero di trovare il tasto destro>>
    > compatibilità

    Sai com'è qui qualcuno si vanta di avere sempre la massima conoscenza rispetto agli altri e i risultati li puoi vedere ...
    non+autenticato
  • Ma per carità io non cerco lo scontro, anzi magari potesse esserci qualcuno che mi dia una mano a passare a W7(il miglior OS a mio parere e sul quale mi trovo meglio) però c'abbiamo provato varie volte e i costi sono troppo alti perdipiù in un periodo di crisi.
  • Scisa potresti essere più preciso?
    Il numero di licenze? L'assistenza? E poi è Teamsystem il software? Confermi? Spendi quella cifra e non ti danno assistenza o chiarimenti?
    In fondo nessuno ti obbliga a passare a 7 ma da quello che ho letto sembra che su 7 sia tre volte più veloce.
    Comunque fai le tua valutazioni in quanto xp sarà supportato per circa 768 giorni solo per aggiornamenti di sicurezza. Oppure aspettare e passare direttamente alla versione 8 visto che costa quasi 1/3 rispetto alle precedenti versioni ed è molto perfomante. Altra alternativa è passare a Linux visto che come hanno dichiarato in alcuni benchmark il software è molto più veloce. I benchmark sono stati fatti tra xp e linux e non 7. Questo ti fa capire come xp rispetto a 7 sia vecchiotto.

    http://www.tecnosistemi.abruzzo.it/public/document...
    non+autenticato
  • Ancora con teamsystem? No, sono i due CRM più usati dalle aziende di telemarketing(Siseco e Overit), che te ne fai delle licenze? Non ti aiuta a sapere niente tranne i costi. Certamente preferisco il 7(penso che l'8 sia troppo GUI+7 perciò mi basterebbe il 7). Come ho detto in qualche altro commento, abbiamo già visto tutte le possibili soluzioni e rimane solo quella di tenerci macchine XP non aggiornate. Volevo far notare solamente che non sempre, la ottima soluzione direi, del dare la compatibilità a un software ti risolve i problemi, perciò in questo caso doveva essere la MS a dare compatibilità per non far spendere cifre esorbitanti ai propri clienti, ma non è che mi faccio un grosso problema. Lo sappiamo tutti che raramente tutte le macchine vengono tenute aggiornate, non è un dramma... e cosi almeno in azienda vedono che serviamoOcchiolino senno dovremmo presentarci solo quando c'è qualche problema!
  • Se continua cosi devo a malinquore (ma nemmeno tanto ) spostare il mio lavoro su pc Apple.
    WIndows lo userei solo per giocarci visto che ho comprato un mese fa una fiammante GTX 690.
    non+autenticato
  • malinquore fa rima con liquore.
    Studia che è meglio, va'
    non+autenticato
  • - Scritto da: Serghey Brin
    > Se continua cosi devo a malinquore (ma nemmeno
    > tanto ) spostare il mio lavoro su pc
    > Apple.


    Rivenditore di Antivirus ?Occhiolino
  • eh certo, conviene, visto che i macachi sono spendaccioni *

    * fonte: ruppolo Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > eh certo, conviene, visto che i macachi sono
    > spendaccioni
    > *
    >
    > * fonte: ruppolo Rotola dal ridere

    l fonte Ruppolo mi piaceOcchiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Serghey Brin
    > Se continua cosi devo a malinquore (ma nemmeno
    > tanto ) spostare il mio lavoro su pc
    > Apple.

    Scrivi malware?
    non+autenticato
  • Schiumo e ribollo di rabbia! Questa Microzozz fa di tutto per copiare male Apple e soffiargli un muccchio di clienti con dei sistemi operativi vecchi e obsoleti che impallano solo le macchine.

    Apple ha il monoopolio della modernità e della bellezza e Windows non può e non deve avere la meglio. Il suo destino è segnato. Questi sono solo il canto del cigno prima della fine.

    W Apple!
    non+autenticato
  • Guarda che qui su PI i troll poppanti vengono subito identificati... Cerca di essere più raffinato la prossima volta. A bocca aperta
    non+autenticato
  • Ai tempi di Vista detestavo Microsoft, ora pero' Apple mi sta cosi' sulle palle che tifo Microsoft.
    non+autenticato
  • - Scritto da: vito catozzo
    > Ai tempi di Vista detestavo Microsoft, ora pero'
    > Apple mi sta cosi' sulle palle che tifo
    > Microsoft.

    E questo c'entra qualcosa con l'articolo in questione?
    ruppolo
    33147
  • bendetto
    non+autenticato
  • tifare?

    LOL

    state male

    io uso Apple Mac e iPhone perché li ritengo migliori per le mie esigenze, ma non è che per questo tifi Apple. Io tifo me stesso quindi se un domandi microsoft o chicchessia farà qualcosa che mi piace e che mi soddisfa lo comprerò

    I tifosi mi fanno pena e compassione
    non+autenticato
  • - Scritto da: byebye
    > tifare?
    >
    > LOL
    >
    > state male
    >
    > io uso Apple Mac e iPhone perché li ritengo
    > migliori per le mie esigenze, ma non è che per
    > questo tifi Apple. Io tifo me stesso quindi se un
    > domandi microsoft o chicchessia farà qualcosa che
    > mi piace e che mi soddisfa lo
    > comprerò
    >
    Quoto.

    > I tifosi mi fanno pena e compassione

    Sopratutto per la loro costante ignoranza di fondo basata su un unico punto di vista, quello della squadra del cuore, appunto.

    Gente limitata.
    maxsix
    9440
  • - Scritto da: maxsix
    > > I tifosi mi fanno pena e compassione
    >
    > Sopratutto per la loro costante ignoranza di
    > fondo basata su un unico punto di vista, quello
    > della squadra del cuore,
    > appunto.
    >
    > Gente limitata.

    Da qual pulpito viene la predica ....A bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: EType
    > - Scritto da: maxsix
    > > > I tifosi mi fanno pena e compassione
    > >
    > > Sopratutto per la loro costante ignoranza di
    > > fondo basata su un unico punto di vista, quello
    > > della squadra del cuore,
    > > appunto.
    > >
    > > Gente limitata.
    >
    > Da qual pulpito viene la predica ....A bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta

    Da quello che ti può dire tranquillamente come funziona quel OS(so) che stai usando ora.
    Dalla A alla Z.
    E senza icone e senza ricerche febbrili su google quando qualcosa scazza.
    maxsix
    9440
  • - Scritto da: maxsix
    > Da quello che ti può dire tranquillamente come
    > funziona quel OS(so) che stai usando
    > ora.
    > Dalla A alla Z.
    > E senza icone e senza ricerche febbrili su google
    > quando qualcosa
    > scazza.

    Sei anche telepatico ...dimmi pureA bocca aperta

    Dalla A ad A1 è più correttoA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta

    Sei talmente montato che non sai neanche cosa ho sotto gli occhi ...apri bocca e gli dai fiato ..vero ??
    non+autenticato
  • Non so voi ma noto fervore negli ambienti di programmazione. Chi si aggiorna ai nuovi linguaggi trova molte risorse sul mobile tra cui windows phone. Pensare che solo qualche annetto fà non usciva niente al riguardo. I più famosi trainer internazionali come Lynda.com, Ttraining, già hanno creato i loro videocorsi per non parlare dell'editoria che ha fatto uscire un corso di programmazione su WindowsPhone, Android e HTML 5 in un unica edizione HobbyWorks. Appena 10 mesi fa usci quello solo per Mac. Chi pazzo editore investirebbe su Windows Phone? Forse per cautela mettiamo ANDROID? Si ma dopo quanto tempo che android è stato sul mercato?Inoltre questo corso è uscito dopo quello del Mac. E' un rischio oggi che un edicolante ti centellina ogni singola copia visto che l'invenduto non conviene come una volta.
    Anch'io sono stato molto perplesso all'inizio su win8 e fare un click in più per raggiungere il desktop non mi sembra la fine del mondo anzi non è detto che quando accenda il PC devo per forza accedere al desktop.
    Io credo che se win8 riuscisse a superare questo scetticismo ingiustificato iniziale visto che non si fa altro che parlare di UI senza contare le migliorie effettive di un SO che attualmente è più veloce dei suoi precedessori e senza "aversi sporcato" sul serio le mani con l'OS si darebbe un giudizio più critico al software che opinionistico.
    Per non parlare che Microsoft allarga la sua offerta di Visual Studio con template molto potenti che ti costruiscono già il 20% dell'applicativo. Sql server allarga la sua offerta con LocalDB (oltre ad express e full) e inoltre già da queste nuove realse XP risulterà definitivamente obsoleto visto che non è prevista la retrocompatibilità. Quindi per chi lavora in ambienti Microsoft restare su Vista/7/8 è d'obbligo altrimenti puntare su Macos o Linux. Beh contando che l'offerta degli strumenti express db e IDE è gratis quale editor Linux o Macos mi offrirebbe tanto? Non mi citate quella caxxxx di Aptana o Espresso e similari per favore. La realtà è che non ci sono ambienti del genere. Ma voi direte la solita minestra:un bravo programmatore non ha bisogno di questi ambienti: certo come studio iniziale ci può stare ma se dovete fare centinaia e centinaia di siti o gestionali per una azienda e costruirvi il template per ogni pagina è veramente andare indietro oppure creare un semplice cubo 3d come logo del programma "reinventereste la ruota". Guardate il successo di Unity3d. Un unico ambiente che ti crea l'eseguibile per ogni piattaforma. Il futuro è questo: spostare l'attenzione sulla qualità del software visto che i lamentosi aumentano se scompare il tasto start e far fare il lavoro sporco all'ambiente. Oggi purtroppo data la complessità degli applicativi anche il più semplice vede una concorrenza agguerrita e ricreare da zero tutto è impossibile fa male solo al cervello e agli occhi. Anche il mondo open non è esente da ciò. Guardate un repository di sourceforge dove vi sono gestionali dall'indubbia qualità. Tuttavia mi dovete spiegare perchè sono statti scritti inizialmente in cgi e poi in parte riscritti in jsp diventando una accozzaglia di linguaggi. Inoltre la turnazione dei programmatori è mostruosa almeno di una media di 60 al mese per occuparti di una parte infinitesimale del codice fatta di millioni di righe. Studi statistici fatti con query che impiegavano giorni per esssere eseguite. Insomma la qualità open souce non è poi così tanto elevata come dite anzi soffre di un grave problema:la costanza di chi ne cura il supporto e non è una cosa da poco. Tutto ciò in una grande azienda come Microsoft e tante altre tende a non accadere non perchè non sbagliano anzi (vi ricordate quando fu diffuso in parte il sorgente di win2000) di errori ne fanno ma un azienda ha tutto l'interesse a difendere il suo codice e mantenerlo costantemente aggiornato. Io penso oggi che parlare di software liberi e non ha senso solo in un ottica di qualità del software. E a ragion di logica non c'è nessun motivo e nessuna motivazione tecnica esairiente per dire l'open source offre prodotti migliori, gratis (apparentemente) ma non migliori.
    non+autenticato
  • Microsoft poteva rendere l'eliminazione del menu start e l'interfaccia ex-metro opzionale,cosa gli costava ??? era tanto difficile ??? alla fine chi voleva usare quelle funzionalità le abilitava,altrimenti lavorava come ha sempre fatto.Loro invece basandosi sulle statistiche hanno detto "il tasto Start ???? non viene usato spesso...via.." ...."Metro ?? si mettiamolo la gente si abituerà.." ..te le impongono le cose,senza tanti complimenti.Posso capire per un utente privato,immagina cosa succede all'interno di un ufficio,gente abituata a fare sempre gli stessi percorsi e puff ...tutto diverso,sai il casino.
    Xp sarà obsleto quando non ci sarà più il supporto,è ancora diffuso sia in privato che negli uffici...personalmente lo ritengo il sistema migliore che hanno fatto ...semplice,senza tanti orpelli grafici adatto per lavorare.

    Lascia perdere l'open source...è meglio forse che tutte le amministrazioni pubbliche spendano denaro per l'ennesima nuova copia di Office ??
    Partendo da Word 2000 ...Office xp è un suo leggero miglioramento,stessa cosa con 2003..con il 2007 avviene uno stravolgimento (che piace molto agli utenti ...come no...) il 2010 è un leggerissimo miglioramento del 2007 (praticamente è la stessa cosa,cambia solo l'interfaccia e neanche di tanto poi)...E gli utenti usano sempre le stesse funzioni ..solo che le trovano in posizioni diverse rispetto a prima.Dov'è tutta questa qualità ???Eppure dopo il sistema operativo Office è sempre stato il cavallo di battaglia di Microsoft...
    non+autenticato
  • Immagina di essere a capo di un azienda e di pagare delle persone che devo raccogliere dati su l'utilizzo medio di un programma. Cosa faresti ti affideresti al tuo sesto senso dicendo lasciamo le cose così come sono o vorresti vedere i frutti di quell'investimento? Io sceglierei la seconda perchè al momento e leggendo altrove il problema non è il tasto start ma semmai la retrocompatibilità dialcuni software. Tuttavia anche qui la migrazione sembrerebbe indolore.
    Office 2010 è stato riscritto in buona parte e ha sistemato molti dei bug che affligevano le vecchie versioni; inoltre e cresciuto di add-inn ed è molto più leggero è stabile. Mettiti daccordo ti lamenti se migliorano office rimanendo pressocchè intatta la struttura centrale intatta dalla versione 2007 alla 2010 e poi critichi i cambiamenti? La qualità può essere anche quella di mantenere un certo standard. E poi ti ripeto l'idea che ho è che sia più un problema italiano questo. Siamo difficili ai cambiamenti e guarda caso se dobbiamo aggiornarci ci sono i manuali in inglese e dopo 2 anni quelli italiani. Eppure passare da xp a seven può solo abbreviare i tempi se non per esempio istallare una semplice rete che in xp dovevi riavviare dopo averla configurata. Non vedere queste e altre migliorie significa a mio avviso non conoscere il sistema. Per me l'open source è importante: da una parte costituisce una alternativa dall'altra si rischia di ideologizzarla troppo come fanno molti. Le cose buone si pagano tanto o poco quello lo stabilisce il mercato. In fondo questo è servito a far abbassare i prezzi a Microsoft e quindi ad aumentare i possibili acquirenti. In oltre a Microsoft non importa se sia craccato o meno perchè come dice il buon Bill:"meglio che cracchino il nostro piuttosto che quello degli altri". Secondo te non c'è un modo per blindare un software? C'è eccome.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gianfranco
    > Immagina di essere a capo di un azienda e di
    > pagare delle persone che devo raccogliere dati su
    > l'utilizzo medio di un programma. Cosa faresti ti
    > affideresti al tuo sesto senso dicendo lasciamo
    > le cose così come sono o vorresti vedere i frutti
    > di quell'investimento? Io sceglierei la seconda
    > perchè al momento e leggendo altrove il problema
    > non è il tasto start ma semmai la
    > retrocompatibilità dialcuni software. Tuttavia
    > anche qui la migrazione sembrerebbe
    > indolore.
    > Office 2010 è stato riscritto in buona parte e ha
    > sistemato molti dei bug che affligevano le
    > vecchie versioni; inoltre e cresciuto di add-inn
    > ed è molto più leggero è stabile. Mettiti
    > daccordo ti lamenti se migliorano office
    > rimanendo pressocchè intatta la struttura
    > centrale intatta dalla versione 2007 alla 2010 e
    > poi critichi i cambiamenti? La qualità può essere
    > anche quella di mantenere un certo standard. E
    > poi ti ripeto l'idea che ho è che sia più un
    > problema italiano questo. Siamo difficili ai
    > cambiamenti e guarda caso se dobbiamo aggiornarci
    > ci sono i manuali in inglese e dopo 2 anni quelli
    > italiani. Eppure passare da xp a seven può solo
    > abbreviare i tempi se non per esempio istallare
    > una semplice rete che in xp dovevi riavviare dopo
    > averla configurata. Non vedere queste e altre
    > migliorie significa a mio avviso non conoscere il
    > sistema. Per me l'open source è importante: da
    > una parte costituisce una alternativa dall'altra
    > si rischia di ideologizzarla troppo come fanno
    > molti. Le cose buone si pagano tanto o poco
    > quello lo stabilisce il mercato. In fondo questo
    > è servito a far abbassare i prezzi a Microsoft e
    > quindi ad aumentare i possibili acquirenti. In
    > oltre a Microsoft non importa se sia craccato o
    > meno perchè come dice il buon Bill:"meglio che
    > cracchino il nostro piuttosto che quello degli
    > altri". Secondo te non c'è un modo per blindare
    > un software? C'è
    > eccome.
    Si ma tu imponi è diverso....se tu invece lasci scegliere all'utente tramite un'opzione, con il tempo vedrai se le modifiche che hai immesso sono benvolute o meno.Ecco hai detto niente la retrocompatibilità dei software...sai che gli uffici si basano su programmi molto vecchi,quindi un motivo in più per desistere ..specie se sono software particolari e costosi...chi glielo fa fare ???
    Dall'office 2000 al 2003 cos'è cambiato nella sostanza ??? poco e niente...nel 2003 hanno colorato le barre di celeste ...wow che cosa futuristica.
    dal 2007 al 2010 le differenze sono quasi impercettibili è più una leggera revisione che un office vero e proprio.
    Se la struttura centrale rimane pressochè identica cosa migliora,l'interfaccia grafica ?? Questi sono i cambiamenti ???
    Lo standard sei obbligato a tenerlo altrimenti gli utenti che hai abituato per molti anni ti salutano....ricordi i doc e i docx di word ?? ne è un esempio ....la persona che aveva Word 2003 non poteva aprire i docx e molti si infuriarono,tanto che microsoft dovette rilasciare un tool per aggiornare anche le versioni precedenti della sua suite.Quello di Microsft era un modo per far cassa nella speranza che tutti passavano al nuovo....beh la cosa non è andata tanto nella direzione che si aspettava...Se tu mi parli in ambito privato posso anche essere daccordo alle innovazioni particolari.Se queste in ambito lavorativo cambiano radicalmente,difficile farlo capire ad una persona che per 15 anni nonostante il susseguirsi dei sistemi ha fatto le cose in maniera pressochè uguale.
    Il passaggio da XP a Seven mica è tanto semplice come dici...alcuni già sono disorientati per il menù diverso (nonchè le voci nel pannello di controllo),dimentichi poi il fatto che non tutte le aziende vogliono istruire il proprio personale per il nuovo sistema o per aggiornare appplicazioni proprie che su seven non funzionano.
    Per seven le reti sono meno immediate rispetto ad XP specie in una rete ibrida Seven-XP ...e tralasciamo l'aspetto Hardware dato che non tutti i sistemi di un'azienda sono aggiornabili per il nuovo sistema,questo significa altre spese...
    Non è il fatto di non vedere le migliorie ...sono troppo poche ed alcune fuorvianti ed inutili è questo il problema.
    Windows 8 è una revisione di seven,solo che Microsoft si doveva inventare qualcosa per renderlo un pò diverso dal precedente altrimenti Win8 == Win7 e li sarebbe stato un flop certissimo.

    Che le cose buone si pagano è vero solo in parte ....prendi i software di windows, ne trovi di freeware anche ottimi,eppure non li paghi..c'è praticamente un'alternativa graturia a quasi ogni software commerciale.

    Abbassare il prezzo di un software non significa automaticamente che quello era ottimo..è un modo per attirare il cliente ma soprattutto per rimanere a galla perchè non può permettersi un prezzo molto superiore alla concorrenza.Se crakki un OS l'unica cosa che la casa produttrice ottiene e la pubblicità....poi MS punta più su quello che vende nuovo che agli aggiornamenti..non ha senso craccare un OS contenuto all'interno di un sistema che tu stai acquistando...lo stai già comprando.
    Un software lo puoi blindare....ma niente è perfetto,l'armatura non reggerà per sempre ...
    non+autenticato
  • > Si ma tu imponi è diverso....

    Ancora con questi discorsi nel 2012? Imporre cosa? Ti puntano un fucile? Ma un pò di buon senso. Quando compri un macchina trovi una miriade di modelli diversi ed evoluti. Ogni innovazione (buona o cattiva) arriva per forza ad un compromesso tra vecchio e nuovo altrimenti quello che dici è solo atavismo tecnologico che a lungo andare puzza e rende sempre più schiavi le persone. Sono proprio questi cambiamenti (brutti o belli) che ti portano a scrivere con rabbia o meno su questo post perchè ognuno di noi ha bisogno di condividere qualcosa. Come dice giustamente RUPPOLO non cambierebbe mai niente e il cervello diventerebbe un I/O automatico atto a fare sempre le stesse cose. Tuttavia scegli tra una miriade di marche e modelli è questa è la cosa più bella del consumismo. 50 anni fa ti dovevi accontentare di una sola marca di frigorifero, di un solo modello di TV e di un solo modello di macchina da scrivere. Non lo trovi eccitante tutto ciò? Parli ancora di imposizione? Ecco dimostri quanto sei schiavo di quei strumenti senza avere uno sguardo critico verso la realtà.


    > retrocompatibilità dei software...sai che gli
    > uffici si basano su programmi molto vecchi,quindi
    > un motivo in più per desistere ..specie se sono
    > software particolari e costosi...chi glielo fa
    > fare
    > ???

    Si ma la percentuale è ritretta a quei software che girano soprattutto in locale e non sul web. Sul web è garantita una retro totale. Prendi qualsiasi prodotto open source come il caro amato Joomla o wordpress. Bucati all'ennesima potenza, aggiornati con una media di 6 mesi. Non sai i problemi che abbiamo avuto tra virus e server bucati di siti sviluppati con questi tool. Prendi quei parassiti dei banchieri non riescono a farsi un corso di aggiornamento su alcuni applicativi scritti ancora in cobol. Significa essere non solo tarati ma mantenere uno status quo in tutti i sensi sia economico che tecnologico. Oggi uno sviluppatore deve adeguarsi ai nuovi linguaggi e deve avere una elasticità mentale non indifferente, offre prodotti migliori con software di sviluppo migliori e questo è un vantaggio per tutti sia per banchieri che PA che ancora stentano a impararsi l'invio di una email. la retrocompatibilità è una questione che interessa tutti i SO come MacOS e Linux, da una spinta all'economia facendo rimanere le aziende a galla e gli sviluppatori (anche loro devono guadagnarsi il pane) e inoltre ricordati che un programma scritto un anno fa non è uguale a quello che scriveresti dopo un anno.

    > Dall'office 2000 al 2003 cos'è cambiato nella
    > sostanza ??? poco e niente...nel 2003 hanno
    > colorato le barre di celeste ...wow che cosa
    > futuristica.
    > dal 2007 al 2010 è più una leggera revisione

    No se usi office per scrivere lettere. Ecco le innovazioni:
    1 - 2010 gira su macchine meno potenti rispetto alla v 2007. Prova e vedi
    2- outlook social connector che si integra con windows live, facebook, myspace e linkedin
    3- power point aggiunge la manipolazione più professionale di audio e video con effetti e animazioni complesse.
    4- possibilità di salvare i doc in formato open office e pdf e tantissimi altri add-in
    5-excel è diventato molto più completo sul reparto delle funzioni matematiche e statistiche
    6 - Word utilizza i template con campi form gestiti da database access
    7 - Access ha raddoppiato le connessioni simultanee in lettura e scrittura che pur essendo nato non per il web ma per un uso locale fa la sua bella figura. Nonostante non sia per il web access viene usato anche per siti web. E' passata da 20 connessioni lettura/scrittura a quasi il doppio.
    8 - Una migliore gestione della memoria.
    9- pubblisher è diventato più compatto e fruibile adatto per volantini e stampe con la dymo. Ideale per l'ufficio.
    10- Ti potrei parlare degli altri prodotti della suite ma ancora oggi devo capirne il potenziale completo.
    11.Un prezzo sicuramente abbordabile rispetto alle versioni precedenti.
    Se per te queste non sono migliorie allora tieniti le vecchie versioni oppure passa a open office.

    > Lo standard sei obbligato a tenerlo altrimenti
    > gli utenti che hai abituato per molti anni ti
    > salutano....ricordi i doc e i docx di word ?? ne
    > è un esempio ....la persona che aveva Word 2003
    > non poteva aprire i docx e molti si
    > infuriarono,tanto che microsoft dovette
    > rilasciare un tool per aggiornare anche le
    > versioni precedenti della sua suite.Quello di
    > Microsft era un modo per far cassa nella
    > speranza che tutti passavano al nuovo....beh la
    > cosa non è andata tanto nella direzione che si
    > aspettava...Se tu mi parli in ambito privato
    > posso anche essere daccordo alle innovazioni
    > particolari.Se queste in ambito lavorativo
    > cambiano radicalmente,difficile farlo capire ad
    > una persona che per 15 anni nonostante il
    > susseguirsi dei sistemi ha fatto le cose in
    > maniera pressochè
    > uguale.

    tasto->salva con nome->salva per microsoft 97/2003

    Se la pigrazia è forte ahime MS non ci può far niente. E' questo era già presente nella versione 2007.

    dimentichi poi il fatto che non tutte
    > le aziende vogliono istruire il proprio personale
    > per il nuovo sistema o per aggiornare
    > appplicazioni proprie che su seven non
    > funzionano.

    Tasto destra->proprietà->esegui in modalità di compatibilità per xp o vista.

    > Per seven le reti sono meno immediate rispetto ad
    > XP.Isistemi di un'azienda sono aggiornabili per il
    > nuovo sistema,questo significa altre
    > spese...

    Non è vero. Io ho aggiornato xp a seven su un intel atom e non hanno avuto problemi. Prima di seven hanno provato ubuntu. Dopo due giorni hanno rivoluto xp. Hanno poi provato e voluto seven. Questo lo paghi in moneta altrimenti ti accontenti di ubuntu. E poi ricorda ognuno ti vende quello che ti vuole vendere: un sistemista linux ti fa provare prima dieci versioni di Linux (tra cui anche Ubuntu versione Vista) e infine un prodotto Microsoft.

    > Non è il fatto di non vedere le migliorie ...sono
    > troppo poche ed alcune fuorvianti ed inutili è
    > questo il
    > problema.
    > Windows 8 è una revisione di seven

    ah ah ah questa è bella
    >
    > Che le cose buone si pagano è vero solo in parte
    > ....prendi i software di windows, ne trovi di
    > freeware anche ottimi,eppure non li paghi..


    E qui che ti sbagli. Non li paghi direttamente tu ma se l'UE e le PA continueranno così èsolo questione di tempo: metteranno una tassa sulla tua busta paga giustificata per una buona causa:l'open source. Che bella fregatura.Il non pagare non significa avere software di qualità e non pagarne le conseguenze da qui alle future generazioni
    >
    > Abbassare il prezzo è un modo per
    > rimanere a galla perchè non può permettersi un
    > prezzo superiore alla concorrenza.

    la solita minestra che si dice ormai da secoli... Perchè il venditore apple che ti vende un prodotto passato per innovativo solo per il display retin
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gianfranco
    > Ancora con questi discorsi nel 2012? Imporre
    > cosa? Ti puntano un fucile? Ma un pò di buon
    > senso. Quando compri un macchina trovi una
    > miriade di modelli diversi ed evoluti. Ogni
    > innovazione (buona o cattiva) arriva per forza ad
    > un compromesso tra vecchio e nuovo altrimenti
    > quello che dici è solo atavismo tecnologico che a
    > lungo andare puzza e rende sempre più schiavi le
    > persone. Sono proprio questi cambiamenti (brutti
    > o belli) che ti portano a scrivere con rabbia o
    > meno su questo post perchè ognuno di noi ha
    > bisogno di condividere qualcosa. Come dice
    > giustamente RUPPOLO non cambierebbe mai niente e
    > il cervello diventerebbe un I/O automatico atto a
    > fare sempre le stesse cose. Tuttavia scegli tra
    > una miriade di marche e modelli è questa è la
    > cosa più bella del consumismo. 50 anni fa ti
    > dovevi accontentare di una sola marca di
    > frigorifero, di un solo modello di TV e di un
    > solo modello di macchina da scrivere. Non lo
    > trovi eccitante tutto ciò? Parli ancora di
    > imposizione? Ecco dimostri quanto sei schiavo di
    > quei strumenti senza avere uno sguardo critico
    > verso la
    > realtà.

    Ti ritrovi senza il pulsante Start con una stupidaggine di metro fra i piedi,forse te lo hanno chiesto ???
    Ma quale rabbia..e dove sono tutte queste innovazioni su Win 8 ??
    Hanno per caso fatto un nuovo file system ?? Hanno risolto definitivamente il problema della deframmentazione ?? Hanno tolto il registro di sistema ??
    Quali sono queste enormi differenze rispetto a Win7 ??
    Io non sono schiavo di nulla...proprio perchè ho uno sguardo critico dico questo ..altrimenti direi "è grandioso,è un ottimo sistema"

    > Si ma la percentuale è ritretta a quei software
    > che girano soprattutto in locale e non sul web.
    > Sul web è garantita una retro totale. Prendi
    > qualsiasi prodotto open source come il caro amato
    > Joomla o wordpress. Bucati all'ennesima potenza,
    > aggiornati con una media di 6 mesi. Non sai i
    > problemi che abbiamo avuto tra virus e server
    > bucati di siti sviluppati con questi tool. Prendi
    > quei parassiti dei banchieri non riescono a farsi
    > un corso di aggiornamento su alcuni applicativi
    > scritti ancora in cobol. Significa essere non
    > solo tarati ma mantenere uno status quo in tutti
    > i sensi sia economico che tecnologico. Oggi uno
    > sviluppatore deve adeguarsi ai nuovi linguaggi e
    > deve avere una elasticità mentale non
    > indifferente, offre prodotti migliori con
    > software di sviluppo migliori e questo è un
    > vantaggio per tutti sia per banchieri che PA che
    > ancora stentano a impararsi l'invio di una email.
    > la retrocompatibilità è una questione che
    > interessa tutti i SO come MacOS e Linux, da una
    > spinta all'economia facendo rimanere le aziende a
    > galla e gli sviluppatori (anche loro devono
    > guadagnarsi il pane) e inoltre ricordati che un
    > programma scritto un anno fa non è uguale a
    > quello che scriveresti dopo un
    > anno.

    Hai detto nulla ...lo so anche io che via web c'è la compatibilità...dovrebbero sviluppare solo webapplicazioni...ma non è così.
    ci sono alcune aziende a cui non interessa un tubo aggiornare i programmi ...e non parlo di aziende piccole da 20 persone ..ma di centinaia di dipendenti.Spesso i costi di aggiornamento vengono visti come inutili spese.
    Ora tu puoi benissimo far presente di aggiornare i vecchi programmi...non gliene importa un bel niente...usi quelli se vuoi lavorare li.


    > No se usi office per scrivere lettere. Ecco le
    > innovazioni:
    > 1 - 2010 gira su macchine meno potenti rispetto
    > alla v 2007. Prova e
    > vedi

    Questo già lo sapevo...ma tutto da tranne l'impressione di leggerezza ..e comunque chi ha il 2007 non è che lo getta per comprarsi la versione nuova.

    > 2- outlook social connector che si integra con
    > windows live, facebook, myspace e
    > linkedin

    Che in ambito lavorativo sono vietati...e sinceramente mi sembra una delle funzionalità poco utili per non dire fuoriluogo su una suite da ufficio..

    > 3- power point aggiunge la manipolazione più
    > professionale di audio e video con effetti e
    > animazioni
    > complesse.

    La maggior parte delle presentazioni in ambito lavorativo sono semplici slide....altre funzioni inutili messe li a prendere polvere e per far vedere che qualcosa è cambiato.

    > 4- possibilità di salvare i doc in formato open
    > office e pdf e tantissimi altri
    > add-in

    Un urrà per il formato dell'open office,dopo tanto....per i pdf mi sembra che era già presente sul 2007....

    > 5-excel è diventato molto più completo sul
    > reparto delle funzioni matematiche e
    > statistiche

    Excel ha sempre avuto molte funzioni inutilizzate...in genere vengono usate le più comuni.

    > 6 - Word utilizza i template con campi form
    > gestiti da database
    > access

    Tutti useranno questa novità.

    > 7 - Access ha raddoppiato le connessioni
    > simultanee in lettura e scrittura che pur
    > essendo nato non per il web ma per un uso locale
    > fa la sua bella figura. Nonostante non sia per il
    > web access viene usato anche per siti web. E'
    > passata da 20 connessioni lettura/scrittura a
    > quasi il
    > doppio.

    Una buona notizia per chi lo userà.
    non+autenticato
  • > - Scritto da: Gianfranco
    > 8 - Una migliore gestione della memoria.

    Ti riferisci al consumo della stessa ??? so che è quello che ha dichiarato MS bisogna confrontarla con il 2007 a parità di condizioni...

    > 9- pubblisher è diventato più compatto e fruibile
    > adatto per volantini e stampe con la dymo. Ideale
    > per
    > l'ufficio.

    C'è ancora chi lo usa ??

    > 10- Ti potrei parlare degli altri prodotti della
    > suite ma ancora oggi devo capirne il potenziale
    > completo.
    > 11.Un prezzo sicuramente abbordabile rispetto
    > alle versioni
    > precedenti.

    Ci mancherebbe sotto questo punto..altrimenti si tengono le versioni precedenti.

    > Se per te queste non sono migliorie allora
    > tieniti le vecchie versioni oppure passa a open
    > office.

    Sono migliorie marginali e messe per dare un tono di diversità al prodotto...non potevano farlo identico al 100% al 2007 così come l'interfaccia leggermente modificata.
    Negli uffici sicuramente faranno così,come moltissime aziende.Lo sai che ci sono aziende che usano per certi scopi ancora office 2000 o addirittura versioni precedenti ??


    > tasto->salva con nome->salva per microsoft 97/2003

    Sapevo che lo avresti detto...a meno di cambiare impostazioni, con l'office 2007 ti salva direttamente in docx per default ...questo intendevo...ora la modalità compatibilità la so io,tu e altre migliaia di persone ...ma la maggior parte degli utenti non si pone il problema.
    Salvano un documento in docx e lo inviano,dall'altra parte c'è un utente con office 2003 o precendenti ...non lo apriranno mai a meno d'installare il pacchetto che abilita tali estensioni.Ne sono successi di casi...

    > Se la pigrazia è forte ahime MS non ci può far
    > niente. E' questo era già presente nella versione
    > 2007.

    come sopra...non è pigrizia in questo caso Microsoft ha imposto il docx,Xlsx,ecc..secondo te non sapeva che sarebbe successo ??


    > Tasto destra->proprietà->esegui in modalità di
    > compatibilità per xp o vista.

    Certo in teoria è stato concepito per questo ...vedi quante volte funziona.Anche in xp c'era non funzionava quasi mai...


    > Non è vero. Io ho aggiornato xp a seven su un
    > intel atom e non hanno avuto problemi. Prima di
    > seven hanno provato ubuntu. Dopo due giorni hanno
    > rivoluto xp. Hanno poi provato e voluto seven.
    > Questo lo paghi in moneta altrimenti ti
    > accontenti di ubuntu. E poi ricorda ognuno ti
    > vende quello che ti vuole vendere: un sistemista
    > linux ti fa provare prima dieci versioni di Linux
    > (tra cui anche Ubuntu versione Vista) e infine un
    > prodotto
    > Microsoft.

    ma tu hai utilizzato la versione base...la starter o sbaglio ??
    Se installi Win7 su un sitema con Atom andrà più lentamente rispetto a XP per non parlare del consumo di risorse di seven...avrai meno ram disponibile..gli atom in genere sono sui Netbook di solito ,ram installabile non supera i 2GB.
    L'os dipende dall'utente o per l'uso che ne fai ...a meno di utilizzare applicazioni particolari quello che gira su Seven gira anche su XP ..certo con le dovute eccezzioni.
    Il fatto che hanno prima provato ubuntu poi xp e dopo seven significa che gli serviva un OS generico.
    Se esce un OS compatibile con microsoft che è gratuito voglio vedere quanti saranno disposti a pagare ...
    Ubuntu è stato creato per gli utenti normali come Seven...non è l'unica distribuzione e neanche specifica.
    Un sistemista Linux serio ti dice prima cosa ci devi fare e che grado di esperienza hai...in base a questo ti può orientare a qualche tipo di scelta...se sei alle prime armi ti consglia Ubuntu,non Ubuntu versione vista, a menochè non gli dici che vuoi la versione graficamente simile a vista.
    Un sistemista Linux ti fa provare alla fine un prodotto Microsoft ??? e quando mai ???? non è un sistemista Linux allora ..


    > ah ah ah questa è bella

    Sono tamente diversi win7 e win8 vero ??? il fatto che abbia impiegato meno di 3 anni la Microsft per lavorarci (già dall'anno scorso se ne parlava..) non ti suggerisce nulla ??


    > E qui che ti sbagli. Non li paghi direttamente tu
    > ma se l'UE e le PA continueranno così èsolo
    > questione di tempo: metteranno una tassa sulla
    > tua busta paga giustificata per una buona
    > causa:l'open source. Che bella fregatura.Il non
    > pagare non significa avere software di qualità e
    > non pagarne le conseguenze da qui alle future
    > generazioni

    Io parlavo di freeware ...il freeware è per caso open source ??
    Non credo che avverrà...ma se anche fosse almeno ho il codice sorgente ...con i prodotti windows tu hai i sorgenti pur pagandoli ???
    Non vedo dove sia la fregatura..ammesso che una cosa del genere succeda veramente....Io posso avere anche software di qualità sia freeware che open source....le conseguenze le paghi anche con prodotti acquistati...quindi.


    > la solita minestra che si dice ormai da secoli...
    > Perchè il venditore apple che ti vende un
    > prodotto passato per innovativo solo per il
    > display
    > retin

    La MS pensi che lo faccia perchè vuole bene hai suoi clienti ??? o perchè vuole vendere l'ennesima minestra riscaldata, dato che campa di quello.
    Io non sono proApple ....quando compro qualcosa non mi baso sulla marca o su una caratteristica che altri millantano,ma la confronto con quello che c'è con il resto del mercato.
    non+autenticato
  • > Ti riferisci al consumo della stessa ??? so che è
    > quello che ha dichiarato MS bisogna confrontarla
    > con il 2007 a parità di
    > condizioni...

    No mi riferisco a quei problemi strani del puntatore del mouse e del salvataggio automatico che andava in overflow.


    > C'è ancora chi lo usa ??

    Si altrimenti lo avrebbero levato. Con publisher gestisci meglio i formati delle etichette che con word è molto limitato. Ad esempio le etichette del vino che hanno bisogno di un numero progressivo per alcuni lotti con publisher diventa molto più agevole visto che hai la possibilità di duplicare più fail come fai per esempio con power point.

    > Ci mancherebbe sotto questo punto..altrimenti si
    > tengono le versioni
    > precedenti.

    Sempre la solita manfrina: se MS abbassa i prezzi è perchè sta fallendo, se li alza è monopolista. Io non so più che pensare quando leggo queste cose. Sono scelte difficili per un azienda come per un Ristorante che all'inizio decide di mettere menu fissi a 50 euro e poi dopo 1 anno si accorge della caxxata correndo ai ripari. Sono scelte condivisibili e comprensibili ma non possono sempre essere prese come pura speculazione di MS.

    >
    > > Se per te queste non sono migliorie allora
    > > tieniti le vecchie versioni oppure passa a open
    > > office.
    >
    > Sono migliorie marginali e messe per dare un tono
    > di diversità al prodotto...non potevano farlo
    > identico al 100% al 2007 così come l'interfaccia
    > leggermente
    > modificata.
    > Negli uffici sicuramente faranno così,come
    > moltissime aziende.Lo sai che ci sono aziende che
    > usano per certi scopi ancora office 2000 o
    > addirittura versioni precedenti

    E' perchè secondo te? Perchè non amano la novità, non amano l'interfaccia Ribbon. Se fosse un problema di costi passerebbero a Linux. Allora si che il loro atteggiamento sarebbe coerente. No noi preferiamo il cocco mannato e buono e ci teniamo quello che fino adesso ci è andato bene. L'importante è non cacciare soldi. Mi chiedo ma se per anni hai lavorato su quella suite avrai contribuito a produrre qualcosa oppure stavi a cazzeggiare. Nulla da dire basta open office in fondo non è nato ieri. La politica di Microsoft è stata sempre questa perchè ogni volta si cade dalla nuvola?

    > Sapevo che lo avresti detto...a meno di cambiare
    > impostazioni, con l'office 2007 ti salva
    > direttamente in docx per default ...questo
    > intendevo...ora la modalità compatibilità la so
    > io,tu e altre migliaia di persone ...ma la
    > maggior parte degli utenti non si pone il
    > problema.
    > Salvano un documento in docx e lo
    > inviano,dall'altra parte c'è un utente con office
    > 2003 o precendenti ...non lo apriranno mai a meno
    > d'installare il pacchetto che abilita tali
    > estensioni.Ne sono successi di
    > casi...

    Dai facciamo i seri. Allora mi vuoi dire che se sei abituato ad una macchina a cinque marce e ti trovi ad usare una da sei va di quinta in autostrada rischiando di bruciare il motore e consumando nafta ad aiosa? Per fortuna con office non succede basta solo un pò di accortezza.
    La solita manfrina: se Microsoft non avesse messo questa opzione si sarebbe gridato alla scandalo dandole ancora una volta della Monopolista.

    > come sopra...non è pigrizia in questo caso
    > Microsoft ha imposto il docx,Xlsx,ecc..secondo te
    > non sapeva che sarebbe successo

    Si cambia formato per garantire la retrocompatibilità con quello precedente. E' una politica usata da tutti i software per garantire l'integrazione dei dati binari.

    La modalità virtuale non mi ha dato mai problemi quella che dici tu sì.
    >
    > ma tu hai utilizzato la versione base...la
    > starter o sbaglio

    home premium 32bit

    > ??
    > Se installi Win7 su un sitema con Atom andrà più
    > lentamente rispetto a XP per non parlare del
    > consumo di risorse di seven...avrai meno ram
    > disponibile..gli atom in genere sono sui Netbook
    > di solito ,ram installabile non supera i
    > 2GB.

    No lo usano da più di un anno e non hanno avuto problemi.

    > Ubuntu è stato creato per gli utenti normali come
    > Seven...non è l'unica distribuzione e neanche
    > specifica.
    > Un sistemista Linux serio ti dice prima cosa ci
    > devi fare e che grado di esperienza hai...in base
    > a questo ti può orientare a qualche tipo di
    > scelta...se sei alle prime armi ti consglia
    > Ubuntu,non Ubuntu versione vista, a menochè non
    > gli dici che vuoi la versione graficamente simile
    > a
    > vista.
    > Un sistemista Linux ti fa provare alla fine un
    > prodotto Microsoft ??? e quando mai ???? non è un
    > sistemista Linux.

    Il sistemista serio lo fa. Io conosco gente che adora Linux e apprezza visual studio. Che dirti. La professionalità è professionalità.

    > Sono tamente diversi win7 e win8 vero ??? il
    > fatto che abbia impiegato meno di 3 anni la
    > Microsft per lavorarci (già dall'anno scorso se
    > ne parlava..) non ti suggerisce nulla

    Mi suggerisce che le cose le stanno facendo bene. Purtroppo vista è coinciso con il pensionamento di Bill e la troppa fretta ha portato ai guai che conosciamo. Il cuore è di 7 ma il Kernel è stato in parte riscritto per girare a 128 bit.

    > Non credo che avverrà...ma se anche fosse almeno
    > ho il codice sorgente ...con i prodotti windows
    > tu hai i sorgenti pur pagandoli ???

    Ho un prodotto che mi fa fare quello che voglio. Se ho questa curiosità uso Linux e il sistema me lo creo io. Vedi è in contraddizione ciò che dice. Tu stai comprando la proprietà di quel sistema e non sai come è stato fatto. Tu puoi comprare una casa ma il venditore non ti dirà mai che stai comprando una casa costruita con i soldi della camorra.

    > Non vedo dove sia la fregatura..ammesso che una
    > cosa del genere succeda veramente....Io posso
    > avere anche software di qualità sia freeware che
    > open source....le conseguenze le paghi anche con
    > prodotti
    > acquistati...quindi.

    Che senso avrebbe avre un software freeware se posso averlo open source?

    > La MS pensi che lo faccia perchè vuole bene hai
    > suoi clienti ??? o perchè vuole vendere
    > l'ennesima minestra riscaldata, dato che campa di
    > quello.

    Scusa se un azienda deve campare di quello. Che vuoi che vada a rubare? Il bene non c'entra sono concetti troppo labili e sfruttati per argomentare. Io sono un venditore e vendo un prodotto punto. Il compratore ha sempre più scelta oggi e paradossalmente quello con il rischio più alto di perdere l'affare è il venditore. Se c'era solo MS ero daccordo con te. Microsoft ha sempre fatto software, finanzia anche prodotti open source e non vedo perchè criticare il modo di come uno campa soprattutto un azienda che da milioni posti di lavoro tranne a me (altrimenti mi danno subito del filoMS)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gianfranco
    > No mi riferisco a quei problemi strani del
    > puntatore del mouse e del salvataggio automatico
    > che andava in
    > overflow.

    E quando si verificavano suddetti problemi ?

    > Si altrimenti lo avrebbero levato. Con publisher
    > gestisci meglio i formati delle etichette che con
    > word è molto limitato. Ad esempio le etichette
    > del vino che hanno bisogno di un numero
    > progressivo per alcuni lotti con publisher
    > diventa molto più agevole visto che hai la
    > possibilità di duplicare più fail come fai per
    > esempio con power
    > point.

    Se devi fare le etichette e non hai grosse pretese lo puoi fare anche con il software accluso con la Dymo...

    > Sempre la solita manfrina: se MS abbassa i prezzi
    > è perchè sta fallendo, se li alza è monopolista.
    > Io non so più che pensare quando leggo queste
    > cose. Sono scelte difficili per un azienda come
    > per un Ristorante che all'inizio decide di
    > mettere menu fissi a 50 euro e poi dopo 1 anno si
    > accorge della caxxata correndo ai ripari. Sono
    > scelte condivisibili e comprensibili ma non
    > possono sempre essere prese come pura
    > speculazione di
    > MS.

    Non ho detto che sta fallendo,è una questione di concorrenza sul mercato.
    Un tempo quando c'era solo MS Office in giro la loro suite non era così a buon mercato.
    L'uscita di Open office e simili hanno incominciato a minare il territorio di Microsoft....la gente ha incominciato a pensare "perchè comprare 100 licenze di office quando posso usare un'alternativa gratuita ?"
    Poi sono uscite le versioni online alla google docs,sebbene facciano solo operazioni base è stato un'altro piccolo colpo per le suite di office che fino ad allora potevi usare solo in locale.Poi certo anche MS ha fatto la stessa cosa per non essere da meno..
    Beh non tutto è riconducibile alla speculazione ...ma MS insegna molto in questo campo

    > E' perchè secondo te? Perchè non amano la novità,
    > non amano l'interfaccia Ribbon. Se fosse un
    > problema di costi passerebbero a Linux. Allora si
    > che il loro atteggiamento sarebbe coerente. No
    > noi preferiamo il cocco mannato e buono e ci
    > teniamo quello che fino adesso ci è andato bene.
    > L'importante è non cacciare soldi. Mi chiedo ma
    > se per anni hai lavorato su quella suite avrai
    > contribuito a produrre qualcosa oppure stavi a
    > cazzeggiare. Nulla da dire basta open office in
    > fondo non è nato ieri. La politica di Microsoft è
    > stata sempre questa perchè ogni volta si cade
    > dalla
    > nuvola?

    Il Ribbon è solo una questione d'estetica,non è per questo motivo che le aziende non aggiornano all'ultima versione.
    Office lo paghi,sebbene ora costi meno che in passato,un'azienda si fa 2 conti...una cosa è aggiornare 5-10 postazioni un'altra è aggiornarne 300
    Poi c'è anche il fatto che molti uffici userebbero di office 2007-2010 le stesse funzionalità del 2003 ne più ne meno,quindi sarebbe uno spreco di denaro.
    Molte aziende non passano a Linux semplicemente perchè per 20anni hanno usato Windows anche per operazioni molto semplici,magari preferiscono usare versioni illegali di office
    Se ci fosse un controllo della Gdf in ogni ufficio in italia per i programmi piratati sai che botto.Certo Ms incasserebbe il dovuto ma ci saranno ancora meno uffici che prenderanno Office,amministrazioni pubbliche comprese.

    > Dai facciamo i seri. Allora mi vuoi dire che se
    > sei abituato ad una macchina a cinque marce e ti
    > trovi ad usare una da sei va di quinta in
    > autostrada rischiando di bruciare il motore e
    > consumando nafta ad aiosa? Per fortuna con office
    > non succede basta solo un pò di accortezza.

    Sono considerazioni che ci poniamo io,tu,ed altri ...ma mica tutti....certo bisognerebbe fare un corso di aggiornamento ad ogni utente,quante aziende lo fanno ??? per farlo un dipendente nel frattempo non produce e non tutti hanno le stesse conoscenze..come vedi è un circolo vizioso
    Bruci il motore solo se vai in 1-2-3-4-5a marcia al massimo dei regimi e consumi più carburante.

    > La solita manfrina: se Microsoft non avesse messo
    > questa opzione si sarebbe gridato alla scandalo
    > dandole ancora una volta della
    > Monopolista.

    A meno di utilizzi particolari...credimi,nessuno se ne sarebbe accorto se mancava l'opzione aggiuntiva XYZ.
    Office oramai è arrivato ad punto tale che qualunque aggiunta è superflua, a meno di correzioni di bug e prestazioni la maggioranza degli utenti che usano Office 2007-2010 fanno le stesse identiche cose che facevano con il 2000-2003.
    Questo non è ovviamnete solo un problema della suite di MS...prendi Acrobat per i pdf è ingrassato tantissimo e hanno pure tolto qualche funzione...per lo stesso motivo alcuni tengono la versione veccha di anni.
    La suite della Adobe ? un altro pachiderma ingrassato a dismisura.

    > Si cambia formato per garantire la
    > retrocompatibilità con quello precedente. E' una
    > politica usata da tutti i software per garantire
    > l'integrazione dei dati
    > binari.

    Peccato che se non hai l'ultima versione non ci puoi fare nulla...

    > La modalità virtuale non mi ha dato mai problemi
    > quella che dici tu
    > sì.

    Se ti riferisci all'XPmode di seven ...Grazie,con la modalità virtuale è come avere un sistema Vmware in sottofondo ....ci credo che non ci sono problemi stai praticamente tenendo in piedi 2 sistemi.
    non+autenticato
  • > home premium 32bit

    Hai lasciato come da installazione ?

    > No lo usano da più di un anno e non hanno avuto
    > problemi.

    Certo lo usano,come si usava xp con 256MB di Ram ....

    > Il sistemista serio lo fa. Io conosco gente che
    > adora Linux e apprezza visual studio. Che dirti.
    > La professionalità è
    > professionalità.

    Un sistemista generico lo fa ...non un sistemista Linux serio.

    > Mi suggerisce che le cose le stanno facendo bene.
    > Purtroppo vista è coinciso con il pensionamento
    > di Bill e la troppa fretta ha portato ai guai che
    > conosciamo. Il cuore è di 7 ma il Kernel è stato
    > in parte riscritto per girare a 128
    > bit.

    Che le cose le facciano bene bisogna aspettare per dirlo...ancora non c'è in commercio
    Eppure MS si vantava molto di Vista...secondo me c'è stata un pò troppa presunzione alla base con quel sistema operativo.Un'uscita troppo affrettata per buttarla subito nel mercato.
    Avevano aspettato tanto con XP anche se tardavano di un anno non sarebbero mica andati in rovina.In questo caso gli utenti hanno fatto da tester..e po MS ha apportato le correzioni.
    Così come in 7 una parte è basata su VistaSP1

    > Ho un prodotto che mi fa fare quello che voglio.
    > Se ho questa curiosità uso Linux e il sistema me
    > lo creo io. Vedi è in contraddizione ciò che
    > dice. Tu stai comprando la proprietà di quel
    > sistema e non sai come è stato fatto. Tu puoi
    > comprare una casa ma il venditore non ti dirà mai
    > che stai comprando una casa costruita con i soldi
    > della
    > camorra.

    Non è esatto,hai un prodotto dove altri decidono quello che è meglio per te e tu ti adegui.
    Se sei curioso per un programma mica devi per forza usare Linux...ci sono anche sorgenti per programmi Windows..
    Tu compri la concessione in licenza di un software,ti sei mai soffermato a leggere un EULA di un software..è molto istruttivo.
    Il venditore di una casa ti può dire anche che è solidissima,che ha usato i materiali migliori e quindi giustificare il prezzo elevato.....sarà vero ?

    > Che senso avrebbe avre un software freeware se
    > posso averlo open
    > source?

    Non tutto è open source,magari i grandi progetti si....alcuni sono anche freeware ...windows ne è stracolmo

    > Scusa se un azienda deve campare di quello. Che
    > vuoi che vada a rubare? Il bene non c'entra sono
    > concetti troppo labili e sfruttati per
    > argomentare. Io sono un venditore e vendo un
    > prodotto punto. Il compratore ha sempre più
    > scelta oggi e paradossalmente quello con il
    > rischio più alto di perdere l'affare è il
    > venditore. Se c'era solo MS ero daccordo con te.
    > Microsoft ha sempre fatto software, finanzia
    > anche prodotti open source e non vedo perchè
    > criticare il modo di come uno campa soprattutto
    > un azienda che da milioni posti di lavoro tranne
    > a me (altrimenti mi danno subito del
    > filoMS)

    In qualche caso va anche a rubare ...i rischi ce li ha tanto il venditore che il cliente.
    Lasciando da parte i programmi di altre casate software.Per gli OS MS non ha il monopolio su pc ??
    mi pare che lo trovi preinstallato...quindi è come se fosse la sola in questo campo specifico.

    Si Microsoft ha sempre fatto software e in più di un'occasione ha venduto prodotti riciclati dell'anno precedente spacciandole per novità assolute.
    Si, finanzia qualche progetto open...fatto da un'azienda che l'ha sempre considerato come il diavolo in persona fa un po ridere.
    Le critiche ci sono dappertutto su qualsiasi cosa..la stessa MS in base alle critiche degli utenti ha cambiato leggermente rotta da Vista a 7 ...altrimenti ora avevamo il successore di Vista che sarebbe stato ancora peggio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gianfranco
    > Non è un problema se non tipicamente italiano. Ho
    > letto ti ripeto su altri forum e le impressioni
    > sono tutt'altre. Potrei anche sbagliarmi ma credo
    > che veramente sia una cosa ormai obsoleta.
    > Neanche il Mac non lo ha mai adottato il tasto
    > start e se lo facesse si griderebbe allo
    > scandalo. Ma la pervesione umana non ha
    > limiti.

    Quelli sono esempi...cosa ti ritrovi davanti agli occhi appena instalalto Win 8??

    > Se ti incazzi perchè win8 non porta innovazioni
    > come la chiami? Puro senso critico? In parte si e
    > in parte no. Comunque niente di
    > personale.

    Mica m'incavolo perchè Win8 non porta innovazioni,alcune cose non le implementerà (vuoi per filosofia o altro) mai di questo ne sono consapevole....puro senso critico,certo.

    > Il sistema può migliorare l'allocazione dei file
    > ma di certo non potrà mai risolvere il problema
    > della deframmentazione perchè è un problema
    > hardware e non software. Gli ssd servono proprio
    > a questo alrimenti non li avrebbero creati. Win 7
    > supportava già gli ssd e win 8 ne sfrutta appieno
    > il potenziale. Ovviamente gli intel ssd sono i
    > migliori almeno dalla mia esperienza. Unica pecca
    > il prezzo un pò altino rispetto alla
    > concorrenza.

    Si ma si diceva già dal vecchio Longhorn che ci sarebbe stato un nuovo filesystem ...lo hai più visto tu ??
    La deframmentazione è un problema software non hardware...non è mica il disco che ti impone dove andare a scrivere o leggere...
    Gli SSD non servono a questo...non è la soluzione al problema è una conseguenza...sono stati creati per avere maggori velocità di trasferimento,miglior affidabilità (in certi aspetti),minor consumo energetico,ecc
    Vorrei ben vedere che Win7 e successivi supportino gli SSD ...compreresti un OS che non è in linea con l'hardware che si sta rilasciando in quel momento ?
    Gli SSD Intel sono buoni,punto...ci sono anche altri produttori che non sono da meno.

    > No è spero non lo facciano mai. Il registro è una
    > vera chicca per gli
    > smanettoni.

    Se ti piace giocare con una mina antiuomo in mano ...

    > Trovi articoli tecnici molto dettagliati su
    > questo. Comunque se lo provi puoi notare
    > differenze ad occhio
    > nudo.

    Mi sbilancio io dai ...poche e non fondamentali.

    > No è questo punto. Sono tre volte che risondi la
    > stessa cosa: hanno levato il tasto start come se
    > da quel tasto dipendesse il funzionamento del
    > sistema e l'abilità nel cercare vie alternative
    > per trovare un programma. Questo significa essere
    > schiavi dell'abitudine e schiavi
    > dell'informazione monocanale. Molti articoli su
    > PI hanno messo in evidenza sempre questo aspetto
    > tralasciandone alcuni. Vedi anche questo articolo
    > su Metro: ma chi se ne frega se si chiamerà in un
    > altro
    > modo?

    erano solo esempi ..una delle prime cose che saltano agli occhi ad un utente qualsiasi..dovevo parlare del tempo di boot ?? era meglio ??
    Non è essere schiavi ho solo fatto le mie consideraioni ..sei tu che ne stai fancendo una questione personale ...non lo hai mica fatto tu o sbaglio ??
    PI è un sito che più si avvicina a novella 2000 che altro....ci sono tanti altri siti ben più specializzati di questo e magari meno faziosi....
    Di Metro si sta solo dicendo che ha cambiato nome...polemiche a parte mica si sta criticando Win8 per questo motivo.

    > Beh che dirti sono a mio avviso aziende che
    > avranno vita breve per un semplice dato. Oggi
    > grazie al web puoi sviluppare gestionali che non
    > hanno nulla da invidiare agli applicativi
    > desktop, anzi sono più perfomanti e facili da
    > mantenere. Se solo devi correggere un problema lo
    > fai una volta e soltanto senza preoccuparti della
    > distribuzione e degli aggiornamenti da remoto;
    > inoltre hai la sicurezza di dati e la fruibilità
    > da qualunque parte del mondo. Inoltre Investire
    > oggi sull'HTML 5 è la soluzione più sicura
    > soprattutto contro le copie pirata dei
    > gestionali. Microsoft lo ha capito già da tempo e
    > si sta orientando su questa direzione. Il cloud è
    > il futuro ma ovviamente in Italia soprattutto si
    > pensa al complotto e alla sicurezza dei dati.
    > Paradossalmente il rischio accidentale di una
    > perdita dei dati è molto minore e inoltre puoi
    > lavorare in mobilità. Se vedi in alcune aziende
    > hanno adottato questa particolare politica dando
    > piena autonomia ai dipendenti e si visto un
    > incremento notevole della produttività. Il bello
    > è che vogliamo fare i "fichi mobile del caxxo"
    > con l'ultima app da grido e poi non abituarci ad
    > un lavoro meno statico ma in mobilità. Ci sono
    > persone che si spostano e fanno spostamenti
    > continui e hanno l'esigenza di lavorare da
    > postazioni diverse. Il web unifica e il mobile
    > aiuta in tal senso. Non capire a mio avviso come
    > si sta evolvendo il mercato significa solo
    > ritardare quello che già si fà in altri
    > paesi.

    20 anni vita breve ?? certo scelte discutibili ..ma non sono mai andate a fondo e di certo il denaro non manca..anzi.
    Sono d'accordo con i vantaggi di applicazioni Web..ma se un'azienda non lo vuol fare mica gli punti una pistola alla tempia.
    Il cloud si è una buona visione che potrebbe far fronte ad alcuni problemi,tuttavia la riservatezza e la delicatezza dei dati eh ...non è mica una problema da niente...penso che i dubbi non li hanno solo gli Italiani a riguardo.
    Beh se ti affidi solo alla fortuna per l'integrità dei dati sono daccordo con te..significa anche essere sprovveduti però..
    Che facciano decidere ai dipendendeti i lproprio modo di lavorare ...sono a favore....però in alcune realtà ...spesso non è così.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 18 discussioni)