Claudio Tamburrino

Twitter, anche i ricchi piangono

Disattivato l'account della figlia di Micheal Dell. Rischiava di compromettere la sicurezza di tutta la famiglia

Roma - Alexa ha avuto problemi di sicurezza con il suo account Twitter: fino a vederselo disattivato. Non si tratta di una storia di cracker, hacker o falle nei sistemi di sicurezza del tecnofringuello, ma di una misura adottata dallo staff di suo padre Michael, CEO di Dell e 25esimo uomo più ricco del mondo. Attraverso l'account dell'adolescente venivano divulgati dettagli tra cui le immagini del jet di famiglia, gli eventi della sua scuola e, sopratutto, gli spostamenti del suo ricco parentado.

Oltretutto, alcune delle immagini sono state raccolte tramite l'hashtag #RKOI (rich kids of instagram) sul tumblr omonimo, da cui sono state prontamente rimosse.

Insomma, la questione più che tecnologica ha a che fare con il buon senso: è certo opportuno non far sapere alle persone per quanto si lasceranno incustoditi la propria abitazione e i propri beni, e non informare perfetti sconosciuti di ogni proprio spostamento.
Si tratta di buon senso, certo, e quindi di un atteggiamento che poco ha a che vedere con l'adolescenza: per questo sono dovuti intervenire gli esperti di sicurezza per bloccare l'account della giovane Dell, per evitare che i follower si trasformassero davvero in inseguitori.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
3 Commenti alla Notizia Twitter, anche i ricchi piangono
Ordina