Mauro Vecchio

Germania, ultimatum a Facebook App Center

L'organizzazione federale VZBV contro le impostazioni di condivisione nel nuovo marketplace App Center. Nessuna richiesta di esplicito per gli utenti. Il sito in blu ha pochi giorni per evitare azioni legali

Roma - L'ultimatum è arrivato al quartier generale di Facebook, a pochi mesi dall'attesa inaugurazione del marketplace App Center, per la raccolta in un'unica postazione digitale di tutte le applicazioni in blu. I responsabili di VZBV, organizzazione tedesca per la tutela dei consumatori, hanno infatti sottolineato come la nuova piattaforma social risulti in violazione delle leggi federali sulla privacy degli utenti.

Il social network a stelle e strisce dovrebbe pertanto modificare determinate impostazioni per la condivisione di informazioni personali, per evitare azioni legali da parte della stessa organizzazione tedesca. Entro il prossimo 4 settembre, i responsabili di Facebook dovranno prevedere la richiesta di un esplicito consenso per certi trattamenti delle informazioni in-app con soggetti terzi.

Nella comunicazione di VZBV si spiega che le leggi federali tedesche permettono la condivisione con terzi di dati appartenenti agli utenti, a patto che questi abbiano fornito il proprio consenso. App Center ha però previsto uno spazio dedicato alla scelta tra le opzioni per la condivisione di determinati dati personali al momento dello scaricamento dell'applicazione singola.
Ancora nessuna risposta ufficiale da parte del sito in blu. (M.V.)
Notizie collegate