Una console animata da Linux

Linux sfida il mondo videoludico? Grazie ad una nuova società, la Indrema, Linux ed una nutrita compagine di software open source equipaggerà set top-box e console per giocare

New York (USA) - Console basate su Linux ad insidiare Playstation, Dreamcast e compagnia bella? E ' quello che tenterà di fare la nuova arrivata, Indrema, una start-up che opera nel campo dell'elettronica di consumo e che ha in progetto di sviluppare set top-box televisivi e console da gioco basati esclusivamente su piattaforme software open source.

Indrema è intenzionata ad adottare, per i suoi dispositivi, Linux e diversi standard multimediali open source come la Direct Rendering Infrastructure (DRI), l'architettura video OpenStream e le librerie Mesa 3D, compatibili OpenGL.

L'obiettivo di Indrema è quello di dar vita ad una piattaforma aperta che, grazie al software di sistema liberamente distribuito ed al sottosistema grafico aggiornabile, possa essere abbracciata dall'industria del software per l'entertainment.
Attualmente Indrema sta lavorando ad un progetto, chiamato L600, che includerà una sua speciale versione dell'architettura video DRI, un browser Web basato su Gecko, software per la memorizzazione e riproduzione di file MP3, personal TV, supporto HDTV e Internet Video Channels, una tecnologia che, integrata al sistema Personal TV, è in grado di ricevere streaming video su Internet in qualità DVD.