Le scarpe del Mago di Oz

Con un sistema GPS integrato ritrovare la strada di casa è semplice

Ricordate nel Mago di Oz le scarpette d'argento di Dorothy? La piccola possedeva magiche scarpette in grado di portarla ovunque con un semplice tocco dei tacchi. Peccato che solo al termine del romanzo Dorothy si renda conto che le stesse scarpe avrebbero potuto esaudire il suo desiderio di ritornare a casa e così nelle battute finali del libro si legge di come Dorothy sbatta tre volte il tacco per ritornare dagli zii. A questa storia potrebbe essersi ispirato il designer inglese Dominic Wilcox per progettare le scarpe No Place Like Home che grazie a un sistema GPS sono in grado di riportare a casa chiunque le indossi.

No Place Like Home


Ritrovare la strada è semplice: basterà seguire le indicazioni dei led integrati sulle punte delle scarpe. Le luci situate sulla scarpa sinistra indicano infatti la direzione da seguire, mentre nella scarpa destra è incorporato un indicatore di distanza, che consentirà all'utente di sapere per quanto tempo ancora dovrà camminare.
Il sistema GPS e la batteria sono integrati all'interno del tacco, mentre l'antenna GPS è racchiusa nella linguetta che fuoriesce dalla scarpa sinistra. Da questa partono i collegamenti che, nascosti sotto la suola, giungono fino alla punta dei piedi e illuminano i led. Quando la luce diventa verde, significa che si è giunti a destinazione.

La meta deve essere preventivamente impostata sul software installato sul PC, in grado di trasmette i dati alla scarpa tramite collegamento USB. Selezionata la destinazione non resta che indossare le scarpe e farsi guidare. Attenzione però a non tenere sempre la testa bassa, onde evitare collisioni.



(via Gizmodo)
TAG: gadget
3 Commenti alla Notizia Le scarpe del Mago di Oz
Ordina