Un sensore salvavita

In caso di incidente è in grado di allertare i soccorsi

Per gli amanti dello sport, ma soprattutto per coloro che amano correre in bici in luoghi scoscesi e desolati, è in arrivo un gadget che potrebbe migliorare il livello di sicurezza dell'"incosciente" e far contenti i familiari perennemente in ansia. ICEdot Crash Sensor è un sensore dalle dimensioni contenute che può essere facilmente installato su un casco sportivo simile a quello dei biker.

ICEdot


Il sensore è in grado di rilevare un eventuale caduta o impatto e valutare le forze in gioco. Qualora queste superino una certa soglia, il dispositivo si collega allo smartphone e fa partire un countdown. Se il ciclista è semplicemente caduto ed è ancora in grado di rimettersi in piedi da solo, potrà benissimo bloccare il conto alla rovescia e riprendere il suo cammino. Qualora, al contrario, il ciclista abbia subito un duro colpo e nella peggiore delle ipotesi abbia perso conoscenza, sarà il sensore al termine del countdown a far partire, direttamente dallo smartphone, le chiamate di emergenza ai numeri di soccorso o ai numeri di familiari e amici precedentemente impostati.
Inoltre il sensore è dotato di una antenna GPS, pertanto a seguito delle chiamate verranno anche inviate le coordinate dell'esatto punto in cui è avvenuto l'incidente.

Il prodotto inizialmente pensato per i ciclisti può essere anche sfruttato da tutti gli sportivi cui è richiesto l'utilizzo del caschetto, come sciatori, motociclisti, scalatori e altri.

Al momento il dispositivo non è in commercio, ma una volta in produzione potrebbe avere un costo iniziale di 200 dollari a cui associare un canone mensile.



(via CoolestGadgets)
TAG: gadget
5 Commenti alla Notizia Un sensore salvavita
Ordina