W3C contro il brevetto anti-HTML

Il Consortium sta per dare vita ad un gruppo di studio che dovrà riuscire ad evitare il peggio, cioè che standard HTML finiscano nelle sole mani della Eolas, che ha già vinto contro Microsoft

Ginevra - C'è fermento in seno al World Wide Web Consortium (W3C): l'organizzazione degli standard del web si trova dinanzi ad un ostacolo tra i più pericolosi per l'HTML, vale a dire per il linguaggio che anima praticamente l'intero Web.

Il Consortium sta infatti pianificando la nascita di un PAG, cioè di un gruppo di lavoro che dovrà riuscire ad impedire che i brevetti rivendicati da Eolas Technologies si trasformino in un vero e proprio incubo per produttori di tecnologie di browsing e webmaster di tutto il mondo.

Il pericolo è divenuto concreto dopo la clamorosa vittoria di Eolas in tribunale contro Microsoft, in un procedimento che in primo grado si è concluso con una sentenza che chiede all'azienda di Bill Gates di versare nelle tasche di Eolas 521 milioni di dollari. Il motivo sta nei diritti rivendicati da Eolas per un suo brevetto che copre le tecnologie che consentono ad un browser, come appunto Internet Explorer, di eseguire plugin e applet. Una sentenza che potrebbe spingere Microsoft a modificare sostanzialmente il suo browser.
Secondo fonti vicine al Consortium, che per ora non ha confermato nulla, una ricaduta ulteriore di questa sentenza, qualora l'appello di Microsoft non dovesse aver successo, può schiacciare l'HTML. In particolare si teme che Eolas possa rivendicare diritti su alcuni dei principali elementi HTML usati dagli sviluppatori di siti (i tag "object" ed "embed" in particolare).

Il PAG avrà quindi dinanzi a sé l'arduo compito di verificare quali possibili cambiamenti possano essere apportati all'HTML per consentire al linguaggio di uscire intatto dallo stritolamento dei brevetti Eolas. E non si può escludere che il PAG finirà per consigliare, a chi utilizza certi elementi HTML, di chiedere l?autorizzazione all'uso a chi dispone del brevetto corrispondente: uno scenario da brivido.

Alcuni ritengono che il PAG potrebbe comunque dar vita anche ad una ricerca collettiva per scoprire tecnologie precedenti al brevetto Eolas e destinate a svolgere le medesime funzioni, tecnologie che, se ne venisse provata l'esistenza, potrebbero dare in tribunale molte nuove armi contro Eolas.
94 Commenti alla Notizia W3C contro il brevetto anti-HTML
Ordina
  • Ho inviato una mail a tutti gli eurodeputati italiani... qualcuno (tre o quattro) si è perfino degnato di rispondere (!)

    Ho appena ricevuto questa:


    Cari,
    facendo seguito ai vostri e-mail dove ci esprimete la vostra preoccupazione ed il vostro interesse sull'esito della votazione del rapporto Mc Carthy, vi invio
    due dichiarazioni e l'intervento in aula per informarvi sulla presa di posizione della delegazione DS .
    Il voto ha avuto luogo oggi 24 settembre a Strasburgo ed é stato un successo per quelli che come noi miravano a limitare strettamente e severamente le
    condizioni della brevettabilità delle invenzioni basate sul software.
    Siamo riusciti con una maggioranza di centro-sinistra, ed una transversalità di voti di altri gruppi politici, a far passare emendamenti che impediscono di
    chiedere il brevetto sui programmi software in quanto tali e obbligano gli Stati membri add impedire la rivendicazione in sede giurisdizionale di brevetti per
    programmi per aloboratori.
    Si tratta per ora della prima lettura, ma il nostro impegno continuerà in questo senso per tutto l'iter legislativo del dossier.
    Spero che queste informazioni possano esservi utili e vi ringrazio per l'efficace lavoro di "lobbying".
    Cari saluti
    Santina Bertulessi

    On. Fiorella GHILARDOTTI
    Parlamento Europeo
    Uff. 15G217
    Rue Wiertz, 60
    B - 1047 - BRUXELLES
    Tel. 0032/2/284.51.08
    Fax 0032/2/284.91.08
    E-mail: fghilardotti@europarl.eu.int
    www.dspe.net
  • e va bene e' solo "riduzione del danno" e comunque effettivamente non e' ancora finita .. la battablia deve proseguire....
    Pero' siamo partiti da una situazione "disperata" in cui sembrava (e non solo sembrava) che tutto potesse passare a larghissima maggioranza e senza emendamenti...
    Almeno festeggiamo un pochino!
    (la stessa ffii commenta positivamente)...

    Non e' stato un lavoro da poco quello che abbiamo e hanno fatto....
    Occhiolino
    - Scritto da: ElfQrin
    > Ho inviato una mail a tutti gli eurodeputati
    > italiani... qualcuno (tre o quattro) si è
    > perfino degnato di rispondere (!)
    >
    > Ho appena ricevuto questa:
    >
    >
    > Cari,
    > facendo seguito ai vostri e-mail dove ci
    > esprimete la vostra preoccupazione ed il
    > vostro interesse sull'esito della votazione
    > del rapporto Mc Carthy, vi invio
    > due dichiarazioni e l'intervento in aula per
    > informarvi sulla presa di posizione della
    > delegazione DS .
    > Il voto ha avuto luogo oggi 24 settembre a
    > Strasburgo ed é stato un successo per quelli
    > che come noi miravano a limitare
    > strettamente e severamente le
    > condizioni della brevettabilità delle
    > invenzioni basate sul software.
    > Siamo riusciti con una maggioranza di
    > centro-sinistra, ed una transversalità di
    > voti di altri gruppi politici, a far passare
    > emendamenti che impediscono di
    > chiedere il brevetto sui programmi software
    > in quanto tali e obbligano gli Stati membri
    > add impedire la rivendicazione in sede
    > giurisdizionale di brevetti per
    > programmi per aloboratori.
    > Si tratta per ora della prima lettura, ma il
    > nostro impegno continuerà in questo senso
    > per tutto l'iter legislativo del dossier.
    > Spero che queste informazioni possano
    > esservi utili e vi ringrazio per l'efficace
    > lavoro di "lobbying".
    > Cari saluti
    > Santina Bertulessi
    >
    > On. Fiorella GHILARDOTTI
    > Parlamento Europeo
    > Uff. 15G217
    > Rue Wiertz, 60
    > B - 1047 - BRUXELLES
    > Tel. 0032/2/284.51.08
    > Fax 0032/2/284.91.08
    > E-mail: fghilardotti@europarl.eu.int
    > www.dspe.net
    non+autenticato
  • Ho ricevuto un'altra mail...


    Ai firmatari dell'appello contro la brevettabilità del software
    Ai mittenti di messaggi contro la Direttiva in materia

    Da Marco Cappato, a nome dei Deputati europei radicali della Lista Emma Bonino


    Strasburgo, 24 settembre 2003


    Cari amici,

    il rapporto McCarthy sulla Direttiva in materia di brevettabilità delle invenzioni realizzate attraverso computer è stato approvato oggi con una serie importante di
    emendamenti migliorativi, che restringono decisamente i margini di brevettabilità dei programmi informatici rispetto alla proposta della Commissione. I deputati radicali
    hanno sostenuto tali emendamenti e hanno votato comunque contro la proposta complessiva, ritenendola eccessivamente complessa e nella migliore delle ipotesi superflua, e
    permanendo il rischio di un peggioramento del testo nei successivi passaggi legislativi, sia a livello parlamentare che di Governo UE.

    La vostra straordinaria mobilitazione, che anche dall'Italia ha portato migliaia di cittadini, professori universitari, programmatori, rappresentanti di imprese ad
    esprimersi contro la proposta di Direttiva della Commissione, ha certamente contribuito a determinare l'esito finale della votazione e a limitare i danni contenuti nella
    proposta originale contro l'innovazione e la creatività.

    È' ora necessario che la mobilitazione si rilanci ed intensifichi nei confronti del Governo italiano che sarà chiamato a prendere posizione in sede di Consiglio dei
    Ministri dell'Unione Europea. Noi radicali continueremo a mettere a disposizione dei cittadini l'appello su www.radicalparty.org e a trasmettere al Governo (oltre che alla
    Commissione europea e al Parlamento per i successivi passaggi legislativi) messaggi e-mail e fax che ci verranno affidati.

    Un saluto,

    Marco Cappato
  • Voglio brevettare un "Metodo per chiudere serrande/persiane/finestre attraverso un rete di elaboratori e dispositivi elettronici".
    quanto ricco mi potrebbe fare?A bocca aperta
    2678
  • - Scritto da: gerry
    > Voglio brevettare un "Metodo per chiudere
    > serrande/persiane/finestre attraverso un
    > rete di elaboratori e dispositivi
    > elettronici".
    > quanto ricco mi potrebbe fare?A bocca aperta

    Arrivi tardi!!!
    Es.: gli impianti di Domotica della Ticino...
    + tanti altri...

  • - Scritto da: The FoX
    > - Scritto da: gerry
    > > Voglio brevettare un "Metodo per chiudere
    > > serrande/persiane/finestre attraverso un
    > > rete di elaboratori e dispositivi
    > > elettronici".
    > > quanto ricco mi potrebbe fare?A bocca aperta
    >
    > Arrivi tardi!!!
    > Es.: gli impianti di Domotica della Ticino...
    > + tanti altri...

    e chissenefrega nella "orror list" dei brevetti epo (europei) ce ne sono tanti di gia' inventati credi davvero che con tutte le richieste siano in grado di controllare?

    In australia addirittura hanno brevettato un "dispositivo circolare per il supporto ai sistemi di locomozione trasporto" (ruota)....
    Per ora l'owner del patent (forse si vergogna persino lui) non ha ancora fatto valere i suoi "diritti" ... ma intanto...

    Pensa che colpo per la mercedes e la general motors... (per non parlare degli altri)... A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > e chissenefrega nella "orror list" dei
    > brevetti epo (europei) ce ne sono tanti di
    > gia' inventati credi davvero che con tutte
    > le richieste siano in grado di controllare?
    >
    > In australia addirittura hanno brevettato un
    > "dispositivo circolare per il supporto ai
    > sistemi di locomozione trasporto"
    > (ruota)....
    > Per ora l'owner del patent (forse si
    > vergogna persino lui) non ha ancora fatto
    > valere i suoi "diritti" ... ma intanto...
    >
    > Pensa che colpo per la mercedes e la general
    > motors... (per non parlare degli altri)...
    > A bocca aperta
    Vero.
    Solo che poi ti porterebbero in tribunale e li' i controlli li fanno e subito.
    E a te resterbbero solo da pagare le spese di avvocato, processo e danni...
    Ti converrebbe cosi' tanto provarci?
  • Purtroppo il mio inglese non e' buono; ma rileggendo i vari articoli di P.I. sulla vicende emerge che:

    l'azienda di Bill Gates ha perso la causa intentata dalla Eolas che detiene il brevetto per il codice utilizzato in IE per l'utilizzo di plug-in e applet. (http://punto-informatico.it/p.asp?i=45091)

    Da profano ne deduco che:
    * Eolas detiene il brevetto sul codice, NON SUL TAG HTML
    * io posso scrivere un browser che interpreta il tag object senza dover niente alla Eolas (non conosco il loro software e credo di aver poche probabilita' di implementarlo con le stesse istruzioni)
    * se Opera, Mozilla & Co. non hanno usato il codice di Eolas possono dormire sonni tranquilli
    * ma quanto complesso e' il codice di IE per impedire a MS di riscrivere "da zero" il codice incriminato?



    La mia opinione da 2cent
    Kino
    non+autenticato
  • Scusa, mi ero perso il tuo messaggio.

    Cio' mi rende piu' convinto del mio ragionamento
    non+autenticato

  • > * ma quanto complesso e' il codice di IE per
    > impedire a MS di riscrivere "da zero" il
    > codice incriminato?

    non voglio pensare che sia un tale puttanaio che per fare una qualsiasi stronzata bisogna riscrivere tutto quanto...
    del resto non hanno ancora imparato a separare [banalmente] la localizzazione dei software dal programma stesso;
    ovvero, se voglio usare Explorer in catalano devo scaricarmi *un altro* Explorer, non banalmente un file che contenga tutto ciò che serve per localizzare il programma in catalano, come fanno ormai tutti i cristiani...
    o pure questa è una tecnologia brevettata?
    non+autenticato
  • che ottimista !
    non parlano di copyright (codice copiato) ma di brevetto cioe' dell'essenza stessa della implementazione di un algoritmo.

    Questo succede perche' in america il sofware e gli algoritmi sono "brevettabili" (oltre che copyrigtabili)... e in europa stanno per fare passare qualcosa di analogo (si vota proprio oggi)....

    Ecco quello che succede e succedera' a tutti noi sappiate che sono a rischio anche xml url e urn e hyperlink....

    Meditate gente meditate!....

    - Scritto da: Anonimo
    > Purtroppo il mio inglese non e' buono; ma
    > rileggendo i vari articoli di P.I. sulla
    > vicende emerge che:
    >
    > l'azienda di Bill Gates ha perso la causa
    > intentata dalla Eolas che detiene il
    > brevetto per il codice utilizzato in IE per
    > l'utilizzo di plug-in e applet.
    > (http://punto-informatico.it/p.asp?i=45091)
    >
    > Da profano ne deduco che:
    > * Eolas detiene il brevetto sul codice, NON
    > SUL TAG HTML
    > * io posso scrivere un browser che
    > interpreta il tag object senza dover niente
    > alla Eolas (non conosco il loro software e
    > credo di aver poche probabilita' di
    > implementarlo con le stesse istruzioni)
    > * se Opera, Mozilla & Co. non hanno usato il
    > codice di Eolas possono dormire sonni
    > tranquilli
    > * ma quanto complesso e' il codice di IE per
    > impedire a MS di riscrivere "da zero" il
    > codice incriminato?
    >
    >
    >
    > La mia opinione da 2cent
    > Kino
    non+autenticato

  • La relazione McCarthy è stata accolta con 353 voti a favore, 137 no e sei astenuti.

    I brevetti software sono una realta' anche qui.

    Mi meraviglio che PI non ne parli.

    E' un altro triste giorno per la nostra liberta'.

    Me ne vado.

    Ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > La relazione McCarthy è stata accolta con
    > 353 voti a favore, 137 no e sei astenuti.
    > I brevetti software sono una realta' anche
    > qui.
    > Mi meraviglio che PI non ne parli.
    > E' un altro triste giorno per la nostra
    > liberta'.
    > Me ne vado.

    So' che mi becchero' la X rossa, ma auguro di tutto cuore a McCarthy di spendersi tre volte i soldi presi dalle Lobby
    america del software in cure mediche che pero' ne prolunghino l'agonia fino a che la morte giunga per l'insopportabile dolore e non per la malatia.
    :@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@


    Un The FoX troppo incazzato nero per poter ragionare a mente lucida.......:@
  • non ho ancora letto la notizia ma se hai (come purtroppo e' probabile) ragione quello che tu auguri alla McCarty mi pare anche troppo poco!
    Deluso
    - Scritto da: The FoX
    > - Scritto da: Anonimo
    > > La relazione McCarthy è stata accolta con
    > > 353 voti a favore, 137 no e sei astenuti.
    > > I brevetti software sono una realta' anche
    > > qui.
    > > Mi meraviglio che PI non ne parli.
    > > E' un altro triste giorno per la nostra
    > > liberta'.
    > > Me ne vado.
    >
    > So' che mi becchero' la X rossa, ma auguro
    > di tutto cuore a McCarthy di spendersi tre
    > volte i soldi presi dalle Lobby
    > america del software in cure mediche che
    > pero' ne prolunghino l'agonia fino a che la
    > morte giunga per l'insopportabile dolore e
    > non per la malatia.
    > Arrabbiato:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@
    >
    >
    > Un The FoX troppo incazzato nero per poter
    > ragionare a mente lucida.......:@
    non+autenticato
  • Son passati gli emendamenti restrittivi!

    http://www.tuttisu.it/nobis/modules.php?name=News&...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > La relazione McCarthy è stata accolta con
    > 353 voti a favore, 137 no e sei astenuti.

    Prima di gridare alla tragedia vi invito a leggere quanto riportato sul sito dell'ANSA
    http://www.ansa.it/rubriche/internet/2003-09-24_32...

    Il 'copywrite' riguardera' telefoni cellulari, gli elettrodomestici intelligenti, i dispositivi di comando dei motori, le macchine utensili.

    Non parlano di programmi per PC.
    2678

  • - Scritto da: Anonimo

    > La relazione McCarthy è stata accolta con
    > 353 voti a favore, 137 no e sei astenuti.

    Bella merda, e io che mi sono fatto un culo cosi' per pigliare il diploma ...

    Ah, aspetta, ma io sono Svizzero Sorride ...

    > E' un altro triste giorno per la nostra
    > liberta'.

    Hai ragione, non capisco perche' certa gente si ostini a volersi prendere a martellate sulle palle. Mi vien solo da pensare che McCarthy (Un nome, una garanzia !) sia corrotta fino al midollo.

    11237

  • - Scritto da: Giambo

    > > La relazione McCarthy è stata accolta con
    > > 353 voti a favore, 137 no e sei astenuti.
    >
    > Bella merda, e io che mi sono fatto un culo
    > cosi' per pigliare il diploma ...

    No, aspetta aspetta aspetta ... A quanto pare sono stati accettati gli emendamenti della FFII (Foundation for a Free Information Infrastructure):

    http://swpat.ffii.org/news/index.en.html#swnplen03...

    Gli emendamenti dicono _chiaramente_ che il software (Programmi, business logic) non e' patentabile.
    Garantiscono inoltre la liberta' di pubblicazione e di interoperabilita' (Evvvai samba !!).

    In ogni caso io resto Svizzero, e sono fiero di essere fuori dall'EU e dalle sue idee del pifferoSorride
    11237

  • - Scritto da: Giambo
    >
    > - Scritto da: Giambo
    >
    > > > La relazione McCarthy è stata accolta
    > con
    > > > 353 voti a favore, 137 no e sei
    > astenuti.
    > >
    > > Bella merda, e io che mi sono fatto un
    > culo
    > > cosi' per pigliare il diploma ...
    >
    > No, aspetta aspetta aspetta ... A quanto
    > pare sono stati accettati gli emendamenti
    > della FFII (Foundation for a Free
    > Information Infrastructure):
    >
    > http://swpat.ffii.org/news/index.en.html#swnp
    >
    > Gli emendamenti dicono _chiaramente_ che il
    > software (Programmi, business logic) non e'
    > patentabile.
    > Garantiscono inoltre la liberta' di
    > pubblicazione e di interoperabilita' (Evvvai
    > samba !!).
    >
    > In ogni caso io resto Svizzero, e sono fiero
    > di essere fuori dall'EU e dalle sue idee del
    > pifferoSorride

    Be! era ora.. mi pare un fatto storico per la prima volta nella storia europea non ci si adegua al diktat delle multinazionali!
    champagne!
    P.S. sono cosi' contento che posso anche "sopportare" uno svizzero ciarlone!
    Sorride Occhiolino Sorride yuhhh!
    non+autenticato

  • > In ogni caso io resto Svizzero, e sono fiero
    > di essere fuori dall'EU e dalle sue idee del
    > pifferoSorride

    emh, come dire, ma la svizzera fa parte del sistema dei brevetti europeo...

    Spiacente, la prossima volta sarai piu' fortunato
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > > In ogni caso io resto Svizzero, e sono
    > fiero
    > > di essere fuori dall'EU e dalle sue idee
    > del
    > > pifferoSorride
    >
    > emh, come dire, ma la svizzera fa parte del
    > sistema dei brevetti europeo...

    ??? Vuoi dire che nonostante il Popolo Sovrano abbia detto piu' volte no all'Europa, ci becchiamo lo stesso le loro leggi ?
    Hmmm ...

    > Spiacente, la prossima volta sarai piu' fortunato

    Vabbeh, vado a farmi una fetta di formaggio, aspettando che l'orologio a cucu' segni l'ora per fare merenda con la cioccolata ... Ho dimenticato qualcosa ?

    11237
  • - Scritto da: Giambo
    >
    >
    > Vabbeh, vado a farmi una fetta di formaggio,
    > aspettando che l'orologio a cucu' segni
    > l'ora per fare merenda con la cioccolata ...
    > Ho dimenticato qualcosa ?
    >


    La marmotta
    SiN
    1120
  • Eolas denunica MS.
    MS decide non investire troppo in avvocati e perde la causa.
    Si crea un precedente giuridico.
    MS compra Eolas con tutti i suoi brevetti
    E tutti giù per terra.

    Mieru
  • Brindiamo?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 20 discussioni)