Alfonso Maruccia

Office 2013 è pronto, in uscita a novembre

Completati i lavori sulla prossima versione della suite da ufficio marcata Microsoft. Redmond annuncia i piani per la commercializzazione della versione retail e tutti i servizi "cloud" connessi.

Roma - Anche Office 2013 raggiunge la fondamentale fase produttiva nota come release-to-manufacturing (RTM): la nuova versione della suite da ufficio di Microsoft, idealmente destinata ad accompagnare il lancio di Windows 8 su PC e tablet, è stata terminata dagli ingegneri di Redmond e ora la palla passa al reparto marketing per la commercializzazione e le distribuzione sul mercato.

La fase RTM arriva un mese prima di quanto le indiscrezioni lasciassero inizialmente intendere, e i piani Microsoft per l'immediato futuro prevedono una distribuzione "a scaglioni" anche per quanto riguarda i servizi telematici e le offerte "cloud" connesse a Office 2013.

A novembre, cioè a corta distanza dal debutto di Windows 8/RT e il tablet Surface, Microsoft renderà disponibili alle aziende le nuove funzionalità di Office 365 (cloud) e gli schemi per le licenze in volumi di vari prodotti connessi alla piattaforma Office (inclusi SharePoint 2013, Lync 2013 e Exchange 2013).
Gli utenti "pro" titolari di una sottoscrizione alle reti TechNet ed MSDN avranno accesso alla versione finale dei prodotti Office a partire dalla metà di novembre, mentre la loro disponibilità presso il vasto pubblico e nei negozi è prevista per il primo quadrimestre del 2013.

Nel commentare il raggiungimento della fase RTM, il management Microsoft responsabile della divisione Office sottolinea l'importanza che ha avuto il feedback dei "milioni" di persone che hanno testato la distribuzione beta ("preview") di quello che è sicuramente uno dei prodotti più importanti per la futura strategia commerciale di Redmond.

Nessuna notizia, per ora, delle tanto chiacchierate versioni iOS e Android della suite: per quelle bisognerà attendere almeno il 2013.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
29 Commenti alla Notizia Office 2013 è pronto, in uscita a novembre
Ordina
  • Ho istallato l'office 2013 ma ancora non l'ho lanciato per la prima volta in quanto ho forti dubbi sempre sul cloud.

    Dire che ho terrore di sincronizzare i miei files nei server Microsoft è poco in quanto non mi fido della sicurezza dei miei dati.

    Ma è possibile utilizzarlo in modalità stand-alone come il 2010?

    Dispongo anche del windows 8 pero' sempre per questo aspetto non ho nessuna intenzione di istallarlo per lo stesso motivo.

    Saluti

    Alessio
    non+autenticato
  • Eddaieee!
    Non che io sia particolarmente ansioso di vederlo ma ...
    "tanto chiacchierate versioni iOS e Android della suite: per quelle bisognerà attendere almeno il 2013"

    Se scommettessimo 'na birretta (nun te vojo rovinà) contro una cena al tuo ristorante preferito (e che sia caro mi raccomando!) che nel 2013 non ci saranno le "tanto chiacchierate versioni"??
    (e neanche nel 2014.. tanto per dirla tutta) che ne dici?
    A bocca apertaA bocca aperta
    Mangi tu o bevo io?
    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • Tralasciando la solita minestra riscaldata della nuova versione, con nuovi colori, design "nuovo" e in questo caso la grafichetta stile metro, la vera e unica nota positiva è la possibilità di modificare i file PDF direttamente su Word, evitando così di doversi affidare a programmi terzi.
    Degna di nota è infine l'integrazione nativa per il salvataggio su skydrive.

    Il resto è la solita minestra riscaldata tipica delle uscite ogni 1/2 anni.
  • lo facevo già con office 2007:

    creo il testo in word e salvo in pdf - se trovo errori modifico il documento di word e lo risalvo nello stesso pdf
    non+autenticato
  • conservare sempre il documento originale fino a nuovo ordine

    per evitare noia dopo
    non+autenticato
  • E che male c'è? E' più che giusto.

    Considera il documento originale come il sorgente, da quello ci crei il pdf o quello che vuoi.
    Quando sviluppi un software butti i sorgenti una volta compilati?
    non+autenticato
  • - Scritto da: dalek
    > lo facevo già con office 2007:
    >
    > creo il testo in word e salvo in pdf - se trovo
    > errori modifico il documento di word e lo risalvo
    > nello stesso
    > pdf


    Non so perché ma penso che sia il contrario, scarico un documento PDF e modifico quello, per magia non compare anche il docx.
    Se ho già il documento originale uso quello.
  • Provata la beta, c'è molto, molto altro.
  • appena disponibile lo metto su tutti i computer dell'azienda. Office 2013 funziona bene l'ho testato. Non mi sono potuto loggare perchè sono fuori con il mio Iphone e aveov pochi secondii per scrivere, vado di fretta.
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa
    > appena disponibile lo metto su tutti i computer
    > dell'azienda. Office 2013 funziona bene l'ho
    > testato. Non mi sono potuto loggare perchè sono
    > fuori con il mio Iphone e aveov pochi secondii
    > per scrivere, vado di
    > fretta.

    Secondo voi, quale delle due è più improbabile... panda rossa che installa M$ Office, o panda rossa con l'Iphone?Occhiolino
    non+autenticato
  • La meno probabile ? panda rosso che scrive una cosa intelligenteSorride
    non+autenticato
  • +1




    Il Principe
  • la tua azienda ha i pc pronti per i nuovi software?

    il prezzo di assistenza per le aziende è integrato con l'acquisto dei pc aziendali

    (tu compri da noi e ti assistiamo gratis) per 12 mesi - poi in seguito ti attacchi al tram se non paghi
    non+autenticato
  • la garanzia decade se un estraneo ci mette le mani nel periodo di assistenza gratuita

    per estraneo si intende colui che non appartiene al negozio di pc
    non+autenticato
  • - Scritto da: dalek
    > la garanzia decade se un estraneo ci mette le
    > mani nel periodo di assistenza
    > gratuita
    >
    > per estraneo si intende colui che non appartiene
    > al negozio di
    > pc

    dov'è la novità ? quelle sono clausole standard nei contratti di acquisto e di leasing di PC.
  • Perchè cerchi di imitare i nick degli altri? Temi che altrimenti nessuno ti leggerebbe?
    non+autenticato
  • la ventata di novità saranno le icone più colorate e la necessità di avere un processore minimo i7 per muovere quel dinosauro...

    Meglio libre office di sti tempi... (o rimanere al 2003)...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lorenzo
    > la ventata di novità saranno le icone più colorate

    il contrario semmai: la tendenza "Metro" è quella di appiattire e monocromatizzare le iconeOcchiolino alla "Windows3.1" insomma...ritorno alle origini!A bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta
    non+autenticato
  • io sinceramente windows 8 lo terrò almeno ad "un metro" da tutti gli uffici dell'azienda... finchè potrò...
    Va tanto bene win7 di questi tempi... perchè devo giocarmela? per le mattonelle? ho provato a metterlo ad un paio di utenti per vedere le reazioni... e ho passato la giornata a fargli assistenza sulle operazioni che prima facevano con due click.

    No grazie.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lorenzo
    > ... e ho passato la giornata a fargli
    > assistenza sulle operazioni che prima facevano
    > con due
    > click.

    Per curiosità quali sarebbero le operazioni che prima facevano con due click?
    non+autenticato
  • > il contrario semmai: la tendenza "Metro" è quella
    > di appiattire e monocromatizzare le iconeOcchiolino alla
    > "Windows3.1" insomma...ritorno alle origini!A bocca aperta
    >A bocca aperta

    trollino che non sei altro, non è appiattire, è giustamente livellato.

    ;)
  • - Scritto da: Lorenzo
    > la ventata di novità saranno le icone più
    > colorate e la necessità di avere un processore
    > minimo i7 per muovere quel
    > dinosauro...
    >
    > Meglio libre office di sti tempi... (o rimanere
    > al
    > 2003)...

    libreoffice [ + gdrive | wuala | ubuntu-one | etc altri free storage online]
  • - Scritto da: Lorenzo
    > la ventata di novità saranno le icone più
    > colorate e la necessità di avere un processore
    > minimo i7 per muovere quel
    > dinosauro...

    Boh?! A me sembra che gli ultimi Office siano più veloci e leggeri dei vecchi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lorenzo
    > la ventata di novità saranno le icone più
    > colorate e la necessità di avere un processore
    > minimo i7 per muovere quel
    > dinosauro...

    Boh?! A me sembra che gli ultimi Office siano più veloci e leggeri dei vecchi.
    non+autenticato
  • > Boh?! A me sembra che gli ultimi Office siano più
    > veloci e leggeri dei vecchi.

    In effetti la versione 2010 gira bene anche sugli scrausi netbook di due anni fa. Per "bene" intendo tempi di caricamento delle applicazioni pari a Libreoffice, se non inferiori; a occhio. E checché ne vogliano i sostenitori di Libreoffice -tra cui io stesso, quando possibile- il 2010 non è paragonabile a Libre come funzioni, di roba ne hanno messa davvero tanta.

    Due punti sono da sottolineare: Libre è basato moltissimo su xml... ma ancora l'importazione automatica di file xml come tabelle non è supportata (non so se sono usciti plugin validi per farlo, ma di base la situazione è questa). E se si va sul VBA, con Excel 2010 adesso non sembra nemmeno più di scrivere codice, da tanto è "assistito" l'editor. Libreoffice è molto più macchinoso, non sembra fare grossi progressi negli anni da questo punto di vista.

    E in ambito aziendale "serio" queste cose fanno la differenza. Perché ormai è fondamentale integrare al meglio i vari macinatori di numeri, nelle aziende (almeno, in quelle che vogliono puntare all'efficienza...).

    Ciò detto le mie fatture continuerò a emetterle e registrarle con un foglio LibreOffice Sorride
    non+autenticato
  • E chi dovete ringraziare se le nuove versioni di office cercano di girare bene sui processori meno recenti? La concorrenza.

    Per quanto mi riguarda libreoffice collegato a postgresql e un'applicazioncina web2py di contorno si mangiano office + macro a colazione, ma ognuno ha le sue esigenze.
    non+autenticato
  • - Scritto da: josh mc intosh
    > E chi dovete ringraziare se le nuove versioni di
    > office cercano di girare bene sui processori meno
    > recenti? La
    > concorrenza.

    La concorrenza di [libre|open]Office?

    Sarebbe interessante come scenario ma temo che non sia così.
    Dubito che MS "tema" la concorrenza delle alternative open (anche se libere e/o gratuite).

    Probabilmente (IMHO) da una parte teme l'eccessivo successo di alcuni suoi stessi prodotti riusciti "troppo" bene (vedi XP o Office97 prima e 2007 poi), dall'altra tende ad uniformarsi ad una nuova concezione di utilizzo in cui, come Apple insegna, "less is more" (vedere le funzionalità castrate di molte applicazioni di default in Win8).

    Per quanto riguarda Office: dovrà girare anche su dispositivi meno "performanti" di un PC e su architetture più parche nei consumi. Ecco perché si alleggerisce.

    >
    > Per quanto mi riguarda libreoffice collegato a
    > postgresql e un'applicazioncina web2py di
    > contorno si mangiano office + macro a colazione,
    > ma ognuno ha le sue
    > esigenze.

    E le sue competenze A bocca aperta