Cristina Sciannamblo

Surface, spot patinato e prezzo indiscreto

Microsoft sperimenta un linguaggio diverso per lanciare il suo tablet e il suo nuovo sistema operativo. Si punta sullo stile. Nel frattempo filtrano i prezzi di Surface e della Touch Cover

EDIT 17:10 - Microsoft ha appena confermato i prezzi di vendita della versione RT di Surface, annunciando inoltre una prevendita online limitata al mercato USA. L'Italia al momento non figura tra le nazioni in cui Surface sarà venduto a partire dal 26 ottobre.

Roma - Dopo la presentazione ufficiale di qualche mese fa, Microsoft è pronta a lanciare il primo spot televisivo di Surface. Il debutto è avvenuto nella serata del lunedì in prime time sugli schermi statunitensi, nell'intervallo della partita di football in onda sull'emittente ESPN. L'anticipazione precede di qualche giorno il lancio ufficiale previsto per il 26 ottobre.

Ci sono pochi dubbi sul fatto che gli spot concepiti per i tablet e per Windows 8 rappresentino una svolta nella concezione del marketing propria di Redmond. Una linea di pensiero che ha sempre visto la comunicazione al servizio del prodotto, le specifiche tecniche in primo piano rispetto al design, la sostanza primeggiare sulla forma. Fino a qualche tempo fa (anche il lancio di Windows 7 aveva caratteristiche simili: basti pensare alla campagna "╠m a PC"). Già dopo una prima visione del teaser dedicato a Surface, infatti, si può notare come sia praticamente assente qualsiasi tipo di informazione relativa alle capacità dell'apparecchio. Sessanta secondi di clip che non dicono molto di nuovo sulle già note caratteristiche dell'hardware: leggero nel peso, compatto, la coppia di cover/tastiera (multitouch e una tradizionale) e il Kickstand ossia l'appoggio in verticale consentito dallo sportello che si incerniera sul fondo del tablet.

Si tratta di un'anticipazione che, a ben vedere, si rivolge alle aspettative del consumatore medio (e giovane), proponendo un set coloratissimo e all'aperto in cui studenti, lavoratori, famiglie e uomini d'affari eseguono una coreografia ritmata e scandita da "click" prodotti dalla tastiera tradizionale che si aggancia al monitor e dallo scatto per ottenere la fuoriuscita del Kickstand. Un concept che ricorda chiaramente lo stile di danza e il sound degli Stomp. Nessuna menzione sulle qualità intrinseche o sul prezzo, che, al momento, rimane ancora un mistero: le uniche indiscrezioni, invero piuttosto concrete, sono le schermate pubblicate da Techcrunch che parlano di prezzi a partire da 499 dollari per la versione RT da 32GB, ma senza touch-cover (120 dollari).

Un piano di comunicazione, quello ideato da BigM, che punta comunque dichiaratamente sulla crossmedialità, data la presenza dei profili social su Facebook e Twitter che contano, rispettivamente, quasi 5mila Like e più di 12mila followers.

Lo stesso discorso vale per lo spot di 31 secondi dedicato all'ultima versione del sistema operativo di Redmond, compreso in una compagna per la quale, secondo i rumors, l'azienda guidata da Ballmer avrebbe speso tra 1,5 e 1,8 miliardi di dollari (circa 1,15-1,4 miliardi di euro).

Il primo teaser disponibile punta sulla rappresentazione della versatilità di Windows 8 nelle diverse piattaforme per PC, tablet e notebook touchscreen. La narrazione, accompagnata da un pezzo rock particolarmente movimentato, comincia con un conto alla rovescia che si interrompe al numero 8 e che conduce allo slogan che veicola il significato della campagna e, a ben vedere, della nuova era di Microsoft: "Windows reimagined".


Cristina Sciannamblo
Notizie collegate
46 Commenti alla Notizia Surface, spot patinato e prezzo indiscreto
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)