Alfonso Maruccia

Google, antispam per webmaster

Mountain View annuncia la disponibilitÓ di un nuovo, potente strumento per webmaster e blogger, un modo efficace per eliminare i link di spam al proprio sito dai parametri usati da Google per classificare il web

Roma - Contro il logorio dei siti di spam e i link "di bassa qualità" ai propri siti e contenuti web, Google mette ora a disposizione lo strumento Rifiuta link per porre un freno a quel tipo di attività che incide negativamente sul ranking delle pagine web e quindi sull'indicizzazione da parte del motore di ricerca di Mountain View.



Tool pensato specificatamente per admin e webmaster ben consapevoli di quello che fanno, Rifiuta link permette di inviare un file di testo contenente quei link presumibilmente "malevoli" ai propri contenuti web, link che in genere indicano un tentativo (consapevole o meno) di barare sul PageRank e ottenere un'indicizzazione maggiormente favorevole nei risultati di ricerca.
Si tratta di una funzionalità di cui gli utenti "ordinari" (blogger inclusi) non dovrebbero generalmente sentire il bisogno, spiega Google, visto che i link di spam sono già trattati con le dovute cautele a monte dagli algoritmi di indicizzazione e classificazione impiegati dalla corporation.

Rifiuta link è poi uno strumento da usare con le dovute cautele, dice Mountain View, perché, una volta rimossi i link al proprio sito, una richiesta di reintegrazione verrà vagliata con molta attenzione prima di essere (eventualmente) presa in considerazione.

Alfonso Maruccia