Una maschera per sognare

Luci LED aiutano a controllare la fase REM

Quante mattine capita di svegliarsi con l'amaro in bocca per non essere riusciti a incontrare nel dopocena il personaggio preferito, per essere stati costretti ad abbandonare una gara entusiasmante prima della fine o ancora per aver dovuto interrompere un momento speciale che si sognava da tempo? Questo capita quando durante la notte ci si sveglia di soprassalto rendendosi conto che purtroppo il momento magico che si stava vivendo non è realtà. Per evitare che il brutto risveglio possa rovinare la giornata, ecco che due giovani di New York hanno pensato di escogitare un sistema che consenta di controllare la fase REM. Si tratta della maschera Remee (acronimo per REM Enhancing Eye Mask) che deve essere indossata prima di dormire.

Remee


Quando si raggiunge la fase REM del sonno, la maschera inizia a proiettare ogni 15/20 minuti fasci di luce LED che colpiscono gli occhi per circa 20 secondi. La luce non è così potente da svegliare il sognatore, ma in teoria dovrebbe destarlo leggermente in modo tale che egli possa controllare il sogno.
E proprio perché [i sogni son desideri di felicità[http://www.youtube.com/watch?v=EkzKNBNAF_I]] in molti hanno finanziato il progetto Kickstarter dei due newyorkesi, che ha raggiunto una quota di denaro oltremodo superiore rispetto a quella richiesta.

Al momento non vi sono notizie in merito all'effettivo funzionamento, ma chiunque voglia testare la maschera di persona può acquistarla in pre-ordine direttamente dal sito dei produttori al prezzo di 95 dollari.



(via Gizmodo)
TAG: gadget
5 Commenti alla Notizia Una maschera per sognare
Ordina
  • Credo che il cervello di qualsiasi persona alla quale venisse inibita la possibilità di dormire un sonno profondo ridestandola ogni volta che cade nella fase rem subirebbe seri danni nel giro di poco tempo, non potendo lavorare adeguatamente durante il sonno per riorganizzare le informazioni. Quali sarebbero i danni a lungo termine? Eppure oggi come oggi sappiamo bene che il sonno è importantissimo per il cervello.
    Per me, chi usa un aggeggio del genere è un pazzo. Meglio adoperarsi perché la realtà rifletta i nostri sogni piuttosto che cercare di trasformare questi ultimi in reali (che frase da Marzullo...).
    non+autenticato
  • Mi interessa, dici che questo aggeggio ridesta il cervello quando entra in fase REM? Mi sembra che l'articolo diceva appunto il contrario, tra l'altro mi era capitato tempo fa di informarmi (per puro interesse) su questi dispositivi e non ho mai letto niente sulla possibilità di un risveglio del cervello.
    Mi ero interessato all'argomento perchè appunto mi è capitato varie volte in maniera naturale, questo aggeggio dovrebbe "forzare" una condizione particolare che dovrebbe essere capitata ad almeno una volta a tutti noi ovvero sognare ed essere consapevoli di trovarsi in un sogno (e fai letteralmente quello che ti pare), c'è chi lo fa in maniera naturale di continuo, chi come me gli sarà capitato massimo 5-6 volte in 26 anni, o chi questa esperienza non l'ha addirittura mai provata.
    non+autenticato
  • in realtà non ti fa uscire dalla fase rem, ma nel sogno vedrai le lucine che l'aggeggio ti mostra e probabilmente verrà incorporato come parte della realtà onirica creata. Con un po' di addestramento se riuscirai a riconoscerle come una intereferenza esterna prenderai coscienza, ma ti troverai comunque in fase rem. quindi nessun danno, ci sono persone che lo fanno da anni senza particolari disturbi del riposo.
    non+autenticato
  • Questo tipo di mascherina esiste da mooolto tempo e si chiama novadreamer.
    Nulla di innovativo nel campo dei sogni lucidi.
    non+autenticato
  • Vero, io posseggo la dream machine da 5 anni, ma ormai non la uso più...
    non+autenticato