Imparare il golf sullo smartphone

Con sensori da mazza e un'app studiata da assi del golf

Il prato verde, il profumo dell'erba e il sole splendente sono certamente ingredienti allettanti che potrebbero spingere chiunque a recarsi in un Golf Club, se non fosse che giocare a golf non è così semplice come tirare due calci ad un pallone. ╚ proprio per questa ragione che Mobiplex, una azienda della Silicon Valley, in collaborazione con due numeri uno del golf (Ray Leach, ex giocatore PGA, detentore del record NCAA e David Butler esperto di livello professionale di analisi dello swing) ha deciso di progettare SwingTip: un allenatore virtuale in grado di insegnare le tecniche di swing ai più imbranati principianti.

SwingTip


Si tratta di un dispositivo piuttosto piccolo e leggero (pesa meno di 1 grammo) che si attacca direttamente alla mazza. Al suo interno vi è un sensore wireless 3D di movimento che comunica tramite Bluetooth con un qualsiasi smartphone dotato di sistema operativo iOS o Android.
Quando l'aspirante golfista impugna il bastone e inizia lo swing, ossia inizia a muovere in maniera ondulatoria la mazza per calibrare la potenza e soprattutto per prendere la mira, l'applicazione installata sullo smartphone inizia ad analizzare i dati, tra cui velocità e ritmo, e produce un video di animazione allo scopo di mostrare all'utente il percorso che che compirà la pallina. Il golfista in erba potrà quindi apprendere dal video come modulare i propri movimenti per migliorare la tecnica.

Attualmente è disponibile all'acquisto il pacchetto SwingTIP Golf Analyzer che comprende lo SwingTip, un adattatore di spessore per la mazza, una fondina, il cavo USB per la ricarica, la guida rapida e una pagina web personale SwingTip.

(via Mashable)
TAG: gadget