Mauro Vecchio

Facebook, domande e risposte nel cestino

Il sito in blu dismette il suo servizio Q&A, che resterà in vita soltanto nei gruppi e nelle singole pagine. Il livello d'adozione non ha convinto, in particolare a livello di marketing

Roma - Era stata lanciata nell'estate del 2010 per sbaragliare gli avversari sul campo di battaglia dei servizi Q&A. Ma, a differenza di piattaforme consolidate come Quora e soprattutto Yahoo! Answers, Facebook Questions non è riuscita a soddisfare le esigenze informative di milioni di utenti.

I responsabili del sito in blu hanno dunque annunciato la fine delle domande social, che verranno eliminate dalla prima pagina del news feed nei vari profili. Gli utenti di Facebook potranno ancora piazzare domande collettive nelle categorie dedicate ai gruppi (Groups) oltre che sulle singole pagine.

La scomparsa dal flusso principale degli eventi social ha però suonato come una definitiva sentenza di morte. Pare che gli utenti non abbiano mai capito veramente il funzionamento delle domande, non troppo diverse dalla pubblicazione di un aggiornamento di status. La feature non sarebbe stata utilizzata come sperato da Facebook, anche in riferimento all'inclusione di brand per aumentare l'appetibilità agli occhi dell'advertising. (M.V.)
Notizie collegate
  • AttualitàGoogle Answers chiude i battentiGli esperti assoldati dal gigante del search non accetteranno nuove domande: la visione del co-founder Brin miete la prima vittima illustre. Dietro c'è Yahoo, che in questo settore surclassa BigG
  • AttualitàFacebook, ultima frontiera dell'advertisingNuova strategia pubblicitaria per il social network: le attività da bacheca degli utenti verranno seguite in tempo reale. Si esce per una pizza? Ecco Pizza Hut. Ed è stata rilasciata una nuova versione di Facebook Questions
5 Commenti alla Notizia Facebook, domande e risposte nel cestino
Ordina