Mauro Vecchio

Netflix, la legalità che saccheggia i fansub

Il gigante del noleggio apre la sua piattaforma di streaming in Finlandia. Ma i sottotitoli per gli episodi della serie Andromeda sono quelli creati dalla community locale DivX Finland

Roma - Dal lontano 2003, la comunità fansub DivX Finland rifornisce di sottotitoli gli utenti del web, guadagnando negli anni oltre 26 milioni di download per tradurre le tracce audio di film e serial televisivi. Nella scorsa settimana, il colosso del noleggio Netflix ha inaugurato in Finlandia la sua piattaforma di streaming on-demand per il consumo legale di contenuti audiovisivi.

Due ecosistemi digitali apparentemente agli antipodi, che mai avrebbero pensato di trovarsi uniti in un caso così bizzarro. I sottotitoli in lingua finlandese sulla piattaforma di Netflix sono quelli prodotti dalla comunità di volontari di DivX Finland. Notati dagli stessi fansubber nello streaming della serie televisiva sci-fi Andromeda.


Un errore di Netflix? La firma divxfinland.org è effettivamente visibile alla fine dell'episodio di Andromeda, come dimostrato dalla stessa community in un video apparso su YouTube. Il gigante statunitense si è subito scusato per la svista, mandando offline i sottotitoli non autorizzati.
"Acquistiamo i film e le serie televisive da distributori diversi - ha spiegato un portavoce di Netflix - Generalmente sono loro che forniscono i sottotitoli. Stiamo investigando per capire come questi siano finiti negli episodi di Andromeda. Abbiamo rimosso la serie fino alla fine dell'indagine".

Mauro Vecchio
Notizie collegate
73 Commenti alla Notizia Netflix, la legalità che saccheggia i fansub
Ordina
  • Manco fossero sotto (C)!
  • bè se io faccio un lavoro di mia iniziativa, senza chiedere un soldo, e lo regalo alla comunità, magari un po' mi incazzo se tu prendi quel lavoro senza chiedere e ci guadagni sopra...
    non+autenticato
  • 2 pesi e due misure...a già ma i fansubber sono pirati bastardi che meritano la morteA bocca aperta
    Sgabbio
    26178
  • no ma perchè si lamentano se usano il loro lavoro? Non sono gli stessi che hanno scaricato la serie a gratis? quindi?

    Se non vuoi Copyright questo è quello che ti spetta, facile fare i pirati con i copyright degli altri
    MeX
    16897
  • - Scritto da: MeX
    > no ma perchè si lamentano se usano il loro
    > lavoro? Non sono gli stessi che hanno scaricato
    > la serie a gratis? quindi?

    Perche' ? E se l'avessero comprata in lingua originale ?

    > Se non vuoi Copyright questo è quello che ti
    > spetta, facile fare i pirati con i copyright
    > degli altri

    E chi ti dice che non lo vogliono ? Magari invece comprano originale e distribuiscono la traduzione come file separato sotto una certa licenza: se vuoi il Copyright non puoi usare la loro roba. Facile fare il paladino del Copyright con il (C) degli altri.
    krane
    22544
  • - Scritto da: MeX
    > no ma perchè si lamentano se usano il loro
    > lavoro? Non sono gli stessi che hanno scaricato
    > la serie a gratis?
    > quindi?
    >
    > Se non vuoi Copyright questo è quello che ti
    > spetta, facile fare i pirati con i copyright
    > degli
    > altri

    Non fare il volta frittate come il tuo solito, perchè sai che sono per una riforma intelligente del copyright attuale.

    Si parla dell'ipocrisia di molti grossi distributori, che prima frignano contro la pirateria, per poi prendere il lavoro amatoriale altrui e spacciarlo come farina del loro sacco, si chiama palagio.
    Sgabbio
    26178
  • sono d'accordissimo, non capisco perché si lamentano quelli che hanno fatto i sottotitoli, ci sta criticare chi li ha usati in quanto hanno attinto ad una sorgente che non garantisce la qualità della traduzione ad un pubblico che paga per quei video, ma chi ha fatto i sottotitoli a gratis non capisco che ne voglia, vorranno mica farsi pagare per una copia virtuale dei loro sottotitoli?
    MeX
    16897
  • contenuto non disponibile
  • Spiegami una cosa, che non l'ho ancora capita, sei per l'abolizione del (C) oppure per la sua riforma?
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > Ti ho risposto ma mi hanno cancellato.
    > Rimarrai col dubbio perf tutta la vita, ringrazia
    > PI.

    Avrai violato la policy. Almeno non ti hanno formattato il disco fisso.
    non+autenticato
  • Un numero non indifferente di dvd asiatici, originali, hanno i sottotitoli in inglese visibilmente "taggati".

    L'alternativa è qualcosa del genere:

    http://www.tumblr.com/tagged/the-backstroke-of-the...
    non+autenticato
  • La cosa che più irrita non é tanto l'uso improprio (e senza pagamento del lavoro di traduzione, insomma da pirati! Quando si dice "ossimoro"...) dei sottotitoli ma il fatto che anche per un prodotto pay non abbiano voglia di lavorare manco per il caxxo! L'intermediazione allora è inutile, mi godo di più i fansub e voi ve ne andate a fan... coi vostri abbonamenti.
    non+autenticato
  • Io mi ricordo anni fa,uno che in questi spazi getto merda sui fansub facendo vedere solo gli errori che fanno certi incompetenti, che entrano nella scena solo per farsi figo... Mentre noto molto spesso gente che nonostante non chiede mai un soldo, ha una professionalità che fa invidia a certi blasonati professionisti del settore.

    Poi il mondo del fansub degli anime in italia e una parentesi a se....
    Sgabbio
    26178
  • Ci sono molti "fansubbisti" anche italiani che svolgono un più che discreto lavoro, anche se non sempre si va direttamente dal Jap all'Ita.

    In ogni caso, anche un mediocre lavoro non dà diritto a chi ci lucra sopra di prenderlo senza autorizzazione.

    Io sono sempre a favore di una "tassa" opzionale di 50 € all'anno sulle utenze ADSL per il DL illimitato di tutta la roba che voglio. Quando chi di dovere accende il cervello, avvertitemi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: WanBor
    > anche se non
    > sempre si va direttamente dal Jap
    > all'Ita.
    >

    Già questo indica un modo non professionale di svolgere la traduzione.
    non+autenticato
  • Questo passa il convento ed è gratis. Lo traduci tu la prossima volta? Sorride Io il giapponese non lo so altrimenti aiuterei.
    non+autenticato
  • - Scritto da: WanBor
    > Questo passa il convento ed è gratis. Lo traduci
    > tu la prossima volta? Sorride Io il giapponese non lo
    > so altrimenti
    > aiuterei.

    L'importante è che quando gli segnali un problema, loro non facciano storie assurde.
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: WanBor
    > Questo passa il convento ed è gratis. Lo traduci
    > tu la prossima volta? Sorride Io il giapponese non lo
    > so altrimenti
    > aiuterei.

    Potrebbe essere uno stimolo per impararlo. Comunque una volta mi è stato fatto vedere un manga tradotto da una crew e sembrava tradotto da Sgabbio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dottor Stranamore
    > - Scritto da: WanBor
    > > Questo passa il convento ed è gratis. Lo
    > traduci
    > > tu la prossima volta? Sorride Io il giapponese
    > non
    > lo
    > > so altrimenti
    > > aiuterei.
    >
    > Potrebbe essere uno stimolo per impararlo.
    > Comunque una volta mi è stato fatto vedere un
    > manga tradotto da una crew e sembrava tradotto da
    > Sgabbio.

    Violazione di policy a parte... come si fa a "vedere un manga" ?A bocca aperta
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > Violazione di policy a parte... come si fa a
    > "vedere un manga" ?
    >A bocca aperta

    Con gli occhi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dottor Stranamore

    > Già questo indica un modo non professionale di
    > svolgere la
    > traduzione.

    Ma non vuol dire che fanno una traduzione 1:1, eh ? Molto spesso ci sono figure come il J check, che ha il compito di correggere eventuali svarioni della sorgente inglese.
    Sgabbio
    26178