Mauro Vecchio

Apple, mezze scuse al rivale Samsung

La Mela pubblica il comunicato ordinato dalla Corte britannica che ha assolto la concorrente coreana in materia di iPad. Una scritta piccola in fondo alla homepage, senza tralasciare qualche frecciatina

Roma - Un breve comunicato in caratteri Arial, così come ordinato dalla High Court of Justice per le scuse al rivale asiatico Samsung accusato di aver copiato il design del tablet iPad nei tre dispositivi Galaxy Tab 10.1, 8.9 e 7. Più che un'ammissione di colpevolezza, Apple ha pubblicato un articolato passaggio in stretto legalese, nascosto in fondo alla homepage del suo sito britannico accanto ai termini di servizio e alle policy in materia di privacy.

Nello scorso luglio, l'Alta Corte dell'Inghilterra e del Galles aveva respinto le accuse della Mela, stabilendo che i tre dispositivi di Samsung sono evidentemente diversi da iPad. Apple avrebbe dovuto pubblicare un comunicato di scuse - sia sul sito ufficiale che su diversi quotidiani britannici - per evitare che il competitor coreano passasse per un farabutto della proprietà intellettuale.

Al di là della sentenza britannica, l'azienda di Cupertino ha ricordato - alla fine del comunicato di scuse - la maxi-condanna da 1 miliardo di dollari stabilita negli Stati Uniti ai danni di Samsung. "Mentre la corte britannica non ha ritenuto colpevole Samsung, altri tribunali hanno riconosciuto che, nella fase di creazione del tablet Galaxy, Samsung ha volontariamente copiato il ben più famoso iPad". (M.V.)
Notizie collegate
15 Commenti alla Notizia Apple, mezze scuse al rivale Samsung
Ordina