Parla il proprietario del trademark mp3

L'azienda che ha appena completato la registrazione del trademark assicura di averlo fatto per garantire che nessuno possa approfittarne. Chi sono i nemici dell'mp3?

Web - Chi ha paura dell'mp3? Da quando il formato di compressione č divenuto il veicolo di musica online, mp3 č l'incubo delle case discografiche di tutto il mondo. E da queste viene spesso associato all'espressione "pirateria musicale".

Sta di fatto che "mp3" č la parola chiave digitata pių spesso dagli utilizzatori dei motori di ricerca (ha persino superato "sex") e che registrare un trademark con questo nome significa business assicurato. Ora Hypermedia, azienda tedesca, ha completato le procedure di registrazione di cui avevamo dato notizia su queste pagine. Subito dopo essersi assicurata il trademark, l'azienda tedesca ha diffuso una nota pensata per far dormire sonni tranquilli ai milioni di utilizzatori di questo formato di compressione.

Dice il responsabile del sito musicplay dell'azienda, Norbert Boehnke: "Abbiamo registrato il trademark per assicurarci che tutti siano liberi di utilizzare il termine mp3, al momento la parola pių ricercata su internet. La registrazione del trademark č pensata per proteggere il termine mp3 dai suoi nemici. Al momento, stiamo considerando la possibile sponsorizzazione di artisti e musicisti attraverso uno schema di licenze che ci consentano di arricchire i contenuti musicali sulla scena dell'mp3. Lo scopo č dimostrare quanto sia importante l'mp3 per la musica, e l'obiettivo comune č salvaguardare l'mp3 per tutti e mantenere e promuovere musica mp3 nel mondo".
TAG: mondo